17 Dicembre 2021
10:23

Sgomberi dei senzatetto sotto le gallerie in Stazione centrale a Milano, il Comune: “Nessuna violenza”

Ieri sono stati sgomberati i tunnel vicino la Stazione Centrale a Milano dove molti clochard cercano un riparo. Polizia Locale e volontari dei servizi sociali hanno proposto ai senzatetto di seguirli nelle strutture del piano Freddo.
A cura di Simona Buscaglia
Fonte foto Facebook
Fonte foto Facebook

Sono cominciate ieri pomeriggio le operazioni di sgombero dei tunnel sotto i binari della Stazione Centrale a Milano per evitare il bivacco dei molti senzatetto che proprio lì cercano un riparo e per invitarli nelle strutture del piano anti freddo, viste le rigide temperature invernali di questi giorni. È stato lo stesso assessore alla sicurezza del Comune, Marco Granelli, a scrivere su Facebook: "Tutte le persone presenti sono state invitate a spostarsi, con le loro cose, ad accedere alle accoglienze tra cui il mezzanino della metropolitana allestito in stazione centrale a poco centinaia di metri – ha scritto – Bivaccare sotto i tunnel non è umano e decoroso, è anche molto rischioso per violenze che purtroppo possono generare, meglio dormire nelle accoglienze, a partire da quelle a bassa soglia come il mezzanino". L'assessore ha poi ringraziato gli agenti della Polizia Locale, gli operatori dei servizi sociali e i volontari delle associazioni del piano contro il freddo.

Le polemiche sui social per lo sgombero

Sui social però sono cominciati a circolare alcuni video che hanno creato non poche polemiche sullo sgombero. Vicino alle immagini veniva infatti specificato che i beni dei senzatetto venivano "buttati". Dal Comune di Milano precisano che a tutti i clochard è stato chiesto cosa volessero o meno portare con sé e che nessuno di loro è stato obbligato ad andare nelle strutture d'accoglienza. "Non c'è stata nessuna violenza", hanno aggiunto. Il presidio alle entrate delle gallerie continuerà nei prossimi giorni proprio per evitare che le persone si ripresentino nello stesso luogo "poco salubre", hanno precisato da Palazzo Marino. Mario Furlan dei City Angels, che erano presenti in alcuni tunnel, ha detto a Fanpage.it: "Non è stata un'operazione militare, ma umanitaria, ritengo che sia stata fatta nel modo giusto. Siamo andati a parlare con alcune delle persone che dormono lì e abbiamo chiesto loro di spostarsi nel mezzanino della stazione Centrale, un luogo più sicuro, più caldo e più pulito. Poi se non si troveranno bene ritorneranno lì".

Parcheggia l'auto piena di cocaina vicino alla stazione Centrale di Milano: arrestato un 30enne
Parcheggia l'auto piena di cocaina vicino alla stazione Centrale di Milano: arrestato un 30enne
La lotta alla violenza contro le donne passa anche dalla loro indipendenza economica: il "protocollo Milano"
La lotta alla violenza contro le donne passa anche dalla loro indipendenza economica: il "protocollo Milano"
Nuovo grattacielo accanto alla Stazione Centrale di Milano: sarà alto quasi 100 metri
Nuovo grattacielo accanto alla Stazione Centrale di Milano: sarà alto quasi 100 metri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni