26 Novembre 2022
14:13

Sciopero Teatro alla Scala, Sala: “I sindacati guardano solo al loro orticello”

Nella giornata di oggi, sabato 26 novembre 2022, è stato proclamato uno sciopero dei lavoratori del Teatro La Scala di Milano contro i tagli previsti da Comune e Regione.
A cura di Ilaria Quattrone

Nei giorni scorsi il Comune di Milano e Regione Lombardia hanno annunciato il taglio dei fondi pubblici destinati al Teatro La Scala. Una decisione che ha spinto alla proclamazione di uno sciopero previsto sia per oggi, sabato 26 novembre 2022, che il prossimo: "Una drastica e improvvisa diminuzione dei contributi territoriali pubblici", hanno scritto Cgil, Cisl, Uil e Fials in una nota stampa.

L'assemblea che ha dato via libera all'agitazione

Due giorni fa, mercoledì 23 novembre 2022, si è svolta l'assemblea generale dei lavoratori della Scala. Durante l'incontro è stato dato il via libera all'agitazione di oggi che ha fatto saltare la prova dell'opera russa Boris Godunov. I lavoratori di via Filodrammatici hanno poi chiesto ai loro rappresentanti sindacali di organizzare un altro sciopero.

"Non solo il Comune di Milano rivedrà il contributo alla Scala, che nel 2021 – spiegano i sindacati – è stato di 5 milioni 339 mila euro, ma anche Regione Lombardia che lo scorso anno ha versato 3,308 milioni di euro e che, per l’anno in corso, ha annunciato un taglio importante. Una drastica e improvvisa diminuzione dei contributi territoriali pubblici".

Le parole del sindaco Sala

Ieri il sindaco Giuseppe Sala ha lanciato un attacco proprio ai sindacati: "Non ci sarà alcuna sperequazione nei tagli ma ai sindacati che dicono la cultura non si tocca, io rispondo: allora tocco il trasporto pubblico per i disabili, tocco gli asili? Sostengono i sindacati che sia meglio fare quello per non toccare la Scala?".

Il primo cittadino non si è risparmiato e ha continuato a dire: "Questi atteggiamenti per cui ognuno guarda sempre il suo orticello sono sbagliati". Sala, ricordando che la cultura e la Scala sono un grande valore, ha voluto rivolgere una domanda ai milanesi: "dovendo tagliare, è più grave tagliare i fondi alla Scala o tagliare il trasporto per i disabili?".

"Beppe Sala si rifiuta di confrontarsi sulla gestione dei fondi del Pnrr", l'affondo dei sindacati
Perché un attivista di Ultima Generazione rischia un trattamento penale da boss di mafia
Perché un attivista di Ultima Generazione rischia un trattamento penale da boss di mafia
Mense scolastiche più care dell'8 per cento a Milano: è polemica
Mense scolastiche più care dell'8 per cento a Milano: è polemica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni