1 Giugno 2022
10:34

Ruba l’auto di un disabile, va a trovare i parenti e poi si pente: denunciato

Aveva rubato l’auto di un disabile a Bobbio (Piacenza). Ha guidato fino a Cremona per trovare i parenti. L’indomani si è presentato in caserma pentito. Il 57enne pluripregiudicato ha pagato tutte le spese ed è stato denunciato per furto.
A cura di Enrico Spaccini
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Aveva visto l'auto parcheggiata con le chiavi lasciate nel portaoggetti vicino a un bar di Bobbio, in provincia di Piacenza. Il 57enne ha deciso, quindi, di rubarla e di andare a trovare i suoi parenti a Cremona. La mattina dopo, l'uomo pluripregiudicato è andato alla caserma dei carabinieri di Santa Lucia e si è costituito e ha cercato di rimediare a quanto aveva fatto.

Il recupero dell'auto

Era la sera del 26 maggio quando un uomo ha denunciato il furto della sua auto. La moglie l'aveva parcheggiata nello spazio per disabili intorno alle 17 di quel pomeriggio e lo aveva accompagnato a fare alcune commissioni. I due sono tornati all'auto verso le 20 e 30, ma non c'era più. I militari hanno identificato in poco tempo l'autore del furto: un uomo di 57 anni già noto per i suoi precedenti penali. A quel punto hanno telefonato ai colleghi di Cremona: sanno che là ha dei parenti e che quindi avrebbe potuto guidare fino a là per andarli a salutare. Una pattuglia della caserma cremonese si è diretta all'abitazione indicata e poco lontano hanno trovato proprio quell'auto segnalata. Chiamato il carro attrezzi, la vettura è stata portata via. Al suo interno, i carabinieri hanno trovato il telefono del 57enne confermando i sospetti su di lui.

La confessione e il pentimento

L'indomani mattina, l'uomo si è presentato in caserma confessando il furto. Ai carabinieri racconta che in quel bar di Bobbio aveva litigato con un'amica. Preso dalla rabbia, è uscito dal locale e ha notato l'auto parcheggiata con le chiavi dentro. Perciò ha pensato di approfittarne. La decisione di costituirsi l'ha presa quando, uscito dalla casa dei parenti di Cremona, non ha più visto la macchina dove l'aveva lasciata. Ha detto, poi, di essersi pentito di quanto fatto dato che il veicolo era di proprietà di una persona con disabilità. Il 57enne ha quindi restituito le chiavi dell'auto, è andato alla sede del soccorso stradale che aveva mandato il carro attrezzi la sera prima e ha pagato tutte le spese. Comunque, l'uomo è stato denunciato per furto mentre la macchina, che non ha riportato danni, è stata restituita al suo legittimo proprietario.

Si finge infermiera, ruba un neonato in ospedale e poi fugge: chi è la ladra di bambini
Si finge infermiera, ruba un neonato in ospedale e poi fugge: chi è la ladra di bambini
130 di Videonews
Ubriaco si schianta in auto, i lampioni prendono fuoco e la città va in blackout
Ubriaco si schianta in auto, i lampioni prendono fuoco e la città va in blackout
Litiga con il vicino di casa e poi lo accoltella: denunciato un 38enne
Litiga con il vicino di casa e poi lo accoltella: denunciato un 38enne
Bambino di 12 anni travolto e ucciso da un pirata della strada a Milano
Bambino di 12 anni travolto e ucciso da un pirata della strada a Milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni