15 Novembre 2022
22:56

Roberto Formigoni e il tweet in cui chiede una foto di nudo: “Sono stato hackerato”

Un tweet sospetto appare nel profilo dell’ex governatore storico di Regione Lombardia, che oggi sconta ai servizi sociali ciò che resta della condanna a cinque anni e dieci mesi per il caso Maugeri. E la notizia fa il giro del web. “Sporgerò denuncia”
A cura di Francesca Del Boca

"Volete che vi mandi delle foto nuda?". "Sì, grazie".

A proporre la foto osé è una bella sconosciuta di Twitter, che pubblica una sua immagine mentre sorseggia del vino bianco in camera da letto, vestita solo di intimo di pizzo nero. L'utente che gentilmente ringrazia e di buon grado accetta l'offerta, invece, non è uno qualsiasi. Si chiama Roberto Formigoni.

"Il mio profilo è stato hackerato"

Ad accorgersene prontamente gli oltre 91mila follower dell'ex presidente storico di Regione Lombardia. Che hanno immortalato il botta e risposta, e fatto girare la breve conversazione per tutto il web. L'inglese della frase è stentato. La richiesta effettivamente strana, dal momento che sul profilo del politico appaiono solo commenti sull'attualità, ricordi e fatti storici. Il tweet infatti in breve tempo scompare, e interviene il Celeste in persona.

"Sono stato hackerato. Non uso Twitter da tre anni, anche se non ho mai cancellato il profilo", giura a La Repubblica. "Dei miei amici mi hanno avvertito, e ho subito cancellato quel commento. Ho perfino cambiato la password, e presenterò denuncia alla polizia postale". Chi pensava di averlo pizzicato, insomma, è rimasto deluso.

La nuova vita di Roberto Formigoni (insegnando italiano alle suore straniere)

Sì, perché fuori dal Pirellone la nuova vita di Roberto Formigoni è fatta oggi di frugalità e volontariato. L'ex governatore lombardo (presidente in Regione per ben 18 anni dal 1995 al 2013) infatti, dopo un passaggio di qualche mese dentro il carcere di Bollate, sta scontando ai servizi sociali quel che resta della condanna a cinque anni e dieci mesi per corruzione nella vicenda Maugeri. Fino a marzo 2024, dunque, la missione del Celeste sarà solo una: insegnare italiano alle suore straniere del Piccolo Cottolengo Don Orione di Milano. Altro che foto hard.

Travolto sulle piste da uno sciatore che poi è scappato, la sorella:
Travolto sulle piste da uno sciatore che poi è scappato, la sorella: "Aiutatemi a rintracciarlo"
"Mio padre è morto abbandonato per 26 ore su una barella in ospedale": la denuncia di Luca Paladini
Messina Denaro, il sindaco di Campobello:
Messina Denaro, il sindaco di Campobello: "Non credevo Bonafede fosse sospettabile di queste azioni"
113.814 di Fanpage.it
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni