Ha bevuto fino a perdere i sensi. È quanto è successo a una ragazzina di 13 anni ieri pomeriggio nel parco di Camagna di Rivolta d'Adda, in provincia di Cremona. Stando alla prima ricostruzione dell'accaduto, la giovane si è ubriacata con la wodka fino a cadere in coma etilico a seguito probabilmente di una delusione d'amore. Sul posto sono corsi in suo aiuto i carabinieri e i soccorritori del 118 di Crema che hanno condotto la minorenne in ospedale in codice rosso in stato di coma etilico. Per ora la prognosi resta riservata: solo nelle prossime ora si avranno ulteriori informazioni sulle condizioni di salute della ragazzina.

Altra ragazzina di 13 anni beve alcol fino a stare male

Un episodio simile è successo a un'altra ragazzina di 13 anni a Gussola, sempre in provincia di Cremona, poche ore prima. La giovane era in compagnia di altri minori quando ha iniziato a bere alcol fino a quando si è sentita male. A dare l'allarme sono stati gli altri ragazzini. Sul posto, come riposta la Provincia di Cremona, sono intervenuti i paramedici di un'ambulanza e una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore. Mentre i sanitari hanno prestato le prime cure alla giovanissima vittima di una chiara intossicazione etilica, i militari hanno cercato di ricostruire l’accaduto: hanno così provveduto a fare alcune domande agli amici della 13enne. La giovane seppur non fosse finita in coma etilico è stata trasportata in ospedale per ulteriori accertamenti. Resta il fatto che questi due casi non sono gli unici registrati in questi giorni: da capire ancora cosa abbia spinto le due 13enni a bere così tanto fino a perdere i sensi.