Resta avvolta nel mistero la strage di api che si è consumata in appena due giorni nella Bassa Bresciana. Ben quattro milioni di esemplari sono infatti morte in circa sei chilometri di territorio, quello compreso tra Villagana e Bompensiero, entrambe frazioni di Villachiara, Acqualunga, frazione di Borgo San Giacomo, e due comuni nel Cremonese: Azzanello e Genivolta. Al momento restano sconosciute le motivazioni che hanno condotto alla strage delle api: il mistero potrebbe essere risolto dopo gli approfondimenti del Corpo Forestale e delle Ats di Brescia e Cremona che hanno prelevato campioni dagli animali e dal miele da loro prodotto.

A Milano creata la via delle api più lunga d'Italia

L'importanza universalmente riconosciuta dei piccoli insetti ha trovato la sponda anche del Comune di Milano che, in occasione del 5 dicembre scorso, data dichiarata giornata mondiale dedicata al tema del suolo dalle Nazioni Unite, ha pavimentato parte di viale Suzzani. Così facendo, il Comune è riuscito a realizzare un'aiuola di prato fiorito che arriverà fino al Parco Nord, per un totale di novecento metri quadrati che verranno tutti occupati da specie attrattive per le api. Per questo motivo, l'installazione è stata rinominata via della api. Ed è la più lunga d'Italia.