192 CONDIVISIONI

Quando tornerà la pioggia a Milano, il meteorologo: “A breve un nuovo nubifragio sulla Lombardia”

“Nessun modello matematico nella giornata di ieri lunedì 30 ottobre ha previsto temporali di questo tipo e di questa intensità. Giovedì potranno tornare”, spiega a Fanpage.it il meteorologo Flavio Galbiati.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
Intervista a Flavio Galbiati
Meteorologo di MetoeExpert.
A cura di Giorgia Venturini
192 CONDIVISIONI
Immagine

Tornerà la pioggia a breve e potrà fare ancora danni. È quello che accadrà dalla serata di domani primi novembre quando le condizioni meteo peggioreranno. La speranza dei lombardi è però di non rivivere le ultime ore quando il fiume Seveso ha esondato causando diversi disagi soprattutto nel quartiere Niguarda di Milano. Intanto pochi minuti fa la protezione civile ha fatto sapere che continuerà fino a domani mattina l'allerta meteo gialla per rischio idraulico in Lombardia. Segno che ‘esondazione del fiume Seveso continua a preoccupare. Resta quindi attivo ancora per diverse ore il Centro Operativo Comunale (COC) della Protezione civile, al lavoro per il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e per coordinare i necessari interventi in corso. Ma cosa ci aspetta nei prossimi giorni? Lo ha spiegato a Fanpage.it il meteorologo Flavio Galbiati.

C'è ancora pericolo allegamenti ora?

Non c'è più pericolo ora che i fiumi aumentino di livello, anzi stanno calando velocemente. I danni però sono ancora tanti in città. Nelle prossime ore non sono attese precipitazioni, anche se per giovedì 2 novembre è previsto un peggioramento del meteo.

Quando dobbiamo attenderci le prossime piogge? 

Domani la giornata inizierà con il sole, poi verso sera arrivà qualche debole pioggia. Giovedì invece ritorneranno intense precipitazioni con magari possibile allerte meteo. I quantitativi di pioggia potranno portare ad alcune criticità.

Si possono prevedere disastri simili?

Ci sono tanti tipi di allerte, ovvero idrogeologica, per temporali forti e idraulica. Nessun modello matematico nella giornata di ieri lunedì 30 ottobre ha previsto temporali di questo tipo e di questa intensità. L'intensità dei temporali di ieri quindi è sfuggita a qualunque previsore. Poi soprattutto raramente vediamo temporali il 31 ottobre, è qualcosa di drammatico.

Ieri l'allerta era solo gialla per quanto riguarda la zona di Milano. Sia chiaro che non era prevista nessuna allerta idrica o per possibili temporali, mentre l'allerta idrogeologico era gialla. Poi invece sono scoppiati i temporali.

192 CONDIVISIONI
Allerta meteo gialla a Milano e in Lombardia oggi e domani, attesi forti temporali: le zone a rischio
Allerta meteo gialla a Milano e in Lombardia oggi e domani, attesi forti temporali: le zone a rischio
Quando migliorerà la situazione dello smog a Milano e in Lombardia
Quando migliorerà la situazione dello smog a Milano e in Lombardia
Perché è necessaria la pioggia per abbassare i livelli di inquinamento a Milano
Perché è necessaria la pioggia per abbassare i livelli di inquinamento a Milano
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni