Lo schianto, la paura ma fortunatamente poi il sospiro di sollievo. Tutto raccolto in pochi attimi. Nella mattinata di ieri, giovedì 1 ottobre, un'auto con a bordo una ragazza di 28 anni, incinta, e la figlioletta di un anno è finita contro un muro. L'incidente è avvenuto attorno alle 9 a Carpenedolo, in provincia di Brescia. Stando a quanto ricostruito, la 28enne alla guida della vettura avrebbe fatto tutto da sola: stava percorrendo via Astolfo Lunardi quando, all'incrocio con via IV Novembre, per cause da accertare ha perso il controllo del mezzo, che ha sbandato ed è finita fuori strada. La corsa impazzita dell'auto è finita contro il muretto di una casa.

La figlioletta e la mamma stanno bene: nessun problema per il feto

Sul luogo dell'incidente l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato un'ambulanza e un'automedica in codice rosso: il fatto che la donna fosse in stato interessante e che fosse coinvolta anche una bimba piccola ha comprensibilmente spaventato i soccorritori. Quando il personale del 118 è giunto sul posto si è fortunatamente scoperto che le condizioni delle occupanti erano meno gravi del previsto. Sia la mamma sia la figlia, che era regolarmente assicurata al seggiolino sul sedile posteriore, sono state portate in codice verde al pronto soccorso dell'ospedale di Desenzano del Garda, dove la donna è stata soccorsa per un'abrasione al braccio. Gli accertamenti a cui i medici hanno poi sottoposto la 28enne hanno escluso qualsiasi tipo di problema per il bimbo che la giovane porta in grembo da quattro mesi. Resta da capire per quale motivo la giovane madre sia finita fuori strada: non si esclude l'ipotesi di una distrazione, magari legata a un improvviso scoppio di pianto da parte della figlioletta.