202 CONDIVISIONI
Antonio Loprete ucciso e fatto a pezzi dal figlio
13 Giugno 2022
12:56

Omicidio Sesto San Giovanni, chi era Antonio Loprete: il bancario ucciso e fatto a pezzi dal figlio

Antonio Loprete è stato ucciso e fatto a pezzi dal figlio 19enne Gianluca. Bancario, si occupava di investimenti e da qualche tempo manifestava sintomi di depressione.
A cura di Enrico Spaccini
202 CONDIVISIONI
Antonio Loprete, il bancario di 57 anni ucciso a Sesto San Giovanni dal figlio
Antonio Loprete, il bancario di 57 anni ucciso a Sesto San Giovanni dal figlio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Antonio Loprete ucciso e fatto a pezzi dal figlio

I vicini di casa si erano accorti che ormai da qualche tempo Antonio si stava lasciando andare. Barba e capelli lunghi, "erano più i giorni che non andava a lavorare", dicono. Antonio Cristiano Loprete aveva 57 anni ed era un dirigente di banca alla Banca popolare di Milano. I carabinieri lo hanno trovato senza vita nel letto di casa sua, a Sesto San Giovanni, con il copro fatto a pezzi. A ucciderlo, suo figlio 19enne Gianluca. Lo stesso che ha poi avvertito i militari spiegano che aveva "combinato un casino".

Antonio Loprete, sempre più rassegnato

Laureato alla Bocconi, Antonio si occupava di investimenti. Da qualche tempo si era separato da sua moglie, una donna di origini ecuadoriane con la quale aveva avuto Gianluca e che ora vive tra l'Austria e l'Alto Adige. Sin da bambino, Gianluca manifesta problemi psichiatrici. Problemi che si sono aggravati nell'ultimo periodo, soprattutto dopo i mesi di lockdown.

Antonio Loprete, il bancario di 57 anni ucciso dal figlio (foto da Linkedin)
Antonio Loprete, il bancario di 57 anni ucciso dal figlio (foto da Linkedin)

Amicizie sbagliate, abitudini discutibili hanno portato il 19enne a fare un uso massiccio di droghe che, seppur leggere, finivano per alterare il suo comportamento. Da tempo i vicini lamentavano un forte odore di canne provenire da quell'appartamento, anche se "il padre ci ha detto di non essersene mai accorto". Antonio era sempre più trasandato, in qualche modo "rassegnato" da quella situazione famigliare complicata. "Non reagiva".

"Più ombroso del solito", ma mai comportamenti violenti

Sintomi di depressione, dovuti probabilmente a quel figlio che aveva anche smesso di andare a scuola. Forse aveva iniziato a frequentare una specie di corso serale, anche se in volto era "più ombroso del solito".

Ora gli investigatori dovranno capire se questa tragedia poteva essere evitata, magari con un percorso di cure più incisivo per entrambi. Quel ragazzo di 19 anni che non aveva mai avuto comportamenti violenti in passato, tantomeno verso il padre, è arrivato a uccidere e fare a pezzi il corpo di chi lo seguiva ogni giorno.

202 CONDIVISIONI
Perché Gianluca Loprete dopo aver ucciso e fatto a pezzi il padre ha scelto di non parlare più
Perché Gianluca Loprete dopo aver ucciso e fatto a pezzi il padre ha scelto di non parlare più
La madre del 19enne che ha fatto a pezzi il padre:
La madre del 19enne che ha fatto a pezzi il padre: "Mio figlio lamentava di dover fare tutto in casa"
Omicidio Sesto San Giovanni, il 19enne che ha fatto a pezzi il padre: si cerca ancora l'arma del delitto
Omicidio Sesto San Giovanni, il 19enne che ha fatto a pezzi il padre: si cerca ancora l'arma del delitto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni