L’Albero del dono in piazza Duomo
in foto: L’Albero del dono in piazza Duomo

Il 2020 è stato un anno terribile, che sarà ricordato per sempre per la pandemia di Coronavirus che nella sola Lombardia, al momento, ha fatto oltre 16.900 morti. Come ogni anno però, anche in questo 2020 si avvicina il Natale, che sarà sicuramente il momento per ripensare a tutte le vittime e al dolore vissuto ma anche quello per poter pensare, come suggerisce anche il nome della festività cristiana, a una nuova nascita, a una ripartenza.

Ed è proprio questo il senso dell'iniziativa sostenuta dal Comune di Milano per le prossime festività natalizie: il "Natale degli alberi", un'idea sviluppata da Marco Balich (ideatore, tra le altre cose, dell'Albero della vita di Expo 2015) e donata a Palazzo Marino dalla Fondazione Bracco. Obiettivo dell'iniziativa è quello di riaccendere Milano, sia le arterie più commerciali, anche periferiche, sia le strade principali: "Con l’aiuto delle imprese e delle associazioni no-profit – si legge in una nota inviata da Palazzo Marino – si vuole fare delle festività natalizie un momento di solidarietà tra le diverse anime della città e di reciproco sostegno tra quartieri e un’occasione di rinascita". Già negli scorsi giorni il Comune, parlando delle prossime festività natalizie, aveva spiegato che sarebbero state all'insegna di due parole chiave: solidarietà e ripartenza.

Cosa sarà il Natale degli alberi

Cosa sarà, nello specifico, il Natale degli alberi? Al centro ci saranno proprio loro, gli alberi, intesi sia fisicamente  – gli alberi di Natale d'autore, tutti diversi tra loro e realizzati da imprese con un forte legame con la città, saranno non solo in centro ma in ogni quartiere e ogni albero rappresenterà proprio il cuore di ciascuna zona -, ma anche simbolicamente come luogo per riunire le persone attraverso i valori della solidarietà, dell’accoglienza, della sostenibilità e della bellezza. Attorno ai diversi alberi saranno organizzati momenti di solidarietà incentrati sul dono, vera essenza del Natale. Doni saranno consegnati dalle diverse associazioni benefiche che caratterizzano il tessuto sociale di Milano a tutte le famiglie bisognose. Al contempo non mancheranno le luci e i colori nelle vie commerciali, anche quelle più periferiche, la musica e gli spettacoli multimediali.

Non mancherà anche il tradizionale Albero di Natale di piazza Duomo: sarà l’Albero del Dono, realizzato tenendo conto del principio della sostenibilità. Dal 7 dicembre, giorno del patrono Sant'Ambrogio, si illuminerà ufficialmente dando anche simbolicamente un segnale di accensione che partirà da piazza Duomo e si diffonderà in tutti i quartieri della città. Ogni sera l'Albero del dono si illuminerà offrendo ai cittadini show di luci e suoni.