3.059 CONDIVISIONI
5 Novembre 2022
9:31

Monza, violenta le figlie adolescenti dell’amante: la madre cerca di convincerle a non denunciare

Un 70enne è stato arrestato per violenza sessuale sulle figlie adolescenti dell’amante. La madre delle giovani avrebbe cercato di convincerle a non denunciare.
A cura di Alessia Rabbai
3.059 CONDIVISIONI

Avrebbe violentato le figlie adolescenti dell'amante, con questa pesante accusa un uomo è stato arrestato. A finire in manette è un settantenne, che finirà davanti al giudice. I fatti sarebbero avvenuti a Monza. Una volta venuti alla luce, la donna avrebbe cercato di convincere le figlie a non denunciare, promettendogli in cambio dei regali. L'uomo avrebbe inoltre mandato a una delle due ragazze un video erotico in cui si masturbava, chiedendole delle foto intime. Una spirale di violenza che, come emerso dai racconti di una delle vittime, andava avanti da cinque anni.

Una delle ragazze dopo le violenze ha pensato al suicidio

Le presunte violenze risalirebbero ad un arco temporale compreso tra il 2015 e il 2020. Le indagini della Squadra Mobile Polizia di Stato coordinante dalla Procura della Repubblica di Monza sono partite dal racconto che una delle due ragazze allora undicenne ha fatto ad un medico dell'ospedale di Monza. Infatti la giovane dopo gli abusi ha iniziato a fare uso di droga e a pensare al suicidio. Ricoverata, gli parlava di un pesante fardello che si portava dentro, una cosa grave, sulla quale non si era mai confidata.

La madre ha cercato di convincere le figlie a non denunciare

Il professionista però è riuscito a convincerla a raccontare tutto, così sono emerse le presunte violenze che l'uomo, compagno della mamma, avrebbe compiuto su di lei e sulla sorella. Il medico insieme al personale sanitario dell'ospedale ha avvisato la Procura, che ha aperto le indagini e svolto gli accertamenti. Le due giovani sono state ascoltate: una ha confermato il racconto, mentre l'altra ha negato, sotto la pressione della madre, che ha tentato di convincerle a non denunciare il compagno. La donna avrebbe anche detto loro che se fossero rimaste in silenzio le avrebbe fatto un bel regalo.

3.059 CONDIVISIONI
Porta al figlio in carcere la droga come regalo: la madre sorpresa e fermata durante i colloqui
Porta al figlio in carcere la droga come regalo: la madre sorpresa e fermata durante i colloqui
Chi è Leila Kaouissi, la tiktoker scappata di casa (e ritrovata) che racconta l'anoressia sui social
Chi è Leila Kaouissi, la tiktoker scappata di casa (e ritrovata) che racconta l'anoressia sui social
La madre la lascia davanti a scuola a Saronno ma lei non entra e scompare: si cerca la 19enne Teresa
La madre la lascia davanti a scuola a Saronno ma lei non entra e scompare: si cerca la 19enne Teresa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni