10 Gennaio 2022
9:50

Molestie in piazza Duomo a Capodanno, una delle vittime: “Volevamo solo che quella gente la smettesse”

Durante il programma “Controcorrente” su rete4 una delle ragazze che ha subito le molestie di gruppo la notte di Capodanno in piazza Duomo a Milano ha dichiarato: “Volevamo solo che quella gente la smettesse”.
A cura di Simona Buscaglia
Foto dalla pagina Instagram Milano bella da Dio
Foto dalla pagina Instagram Milano bella da Dio

"Volevamo solo che quella gente la smettesse": A parlare è una delle vittime degli abusi avvenuti la notte di Capodanno in piazza Duomo, che alla trasmissione "Controcorrente" su Rai4, ha raccontato quei terribili momenti. La ragazza ha poi ricostruito l'episodio: "Stavamo facendo una passeggiata e poi siamo andate dove c'erano molte persone per vedere i fuochi d'artificio. Poi ci hanno spinte nel mezzo di un gruppo di uomini. Mi ricordo che ci hanno spinto per terra. Una volta a terra mi hanno sollevato la gonna. Tutte quelle mani sopra i nostri corpi, non potevamo reagire". Un'altra ragazza, anche lei vittima di violenze, ha raccontato di essere stata spintonato a terra e di aver provato a lottare: "Io gli dicevo di andare via e lasciarmi stare. Ho provato a dargli dei calci, ma da terra è più difficile. Hanno provato a togliermi i vestiti".

I fatti

Sono almeno cinque i casi di abusi accaduti la notte di Capodanno in piazza Duomo a Milano. Gli autori delle violenze farebbero parte di un "branco" di giovani ragazzi, filmati in alcuni video circolati poi sul web. In particolare in uno di questi si vede una ragazza di 19 anni accerchiata da circa 30 ragazzi. Pensando fosse una rapina la giovane ha provato a offrire la sua borsetta ma le molestie sono invece purtroppo continuate ugualmente e i giovani hanno cominciato a palpeggiarla e hanno tentato di toglierle i vestiti. In un altro video si vedono altre due ragazze circondate e schiacciate contro una transenna sempre da un gruppo di ragazzi. Intanto è stato aperto dalla Procura un fascicolo per violenza sessuale di gruppo.

Le reazioni della politica

Sui fatti è intervenuto anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha condannato quanto accaduto il 31 dicembre in piazza Duomo: "Si tratta di un fatto gravissimo non degno della nostra città – ha affermato il primo cittadino – la Questura di Milano sta lavorando senza sosta per individuare i responsabili di questi atti odiosi". Sulla vicenda è intervenuta anche la segretaria metropolitana del Pd, Silvia Roggiani, vittima lei stessa di insulti e minacce proprio per le sue posizioni di ferma condanna per quanto accaduto a Capodanno: "Ogni giorno succede a centinaia di donne, ieri è successo a me. Travolta da decine di insulti, minacce e inviti allo stupro" ha detto Roggiani.

San Gennaro 2022:
San Gennaro 2022: "Gente magnifica gente" cantata fuori al Duomo di Napoli
Napoli, torna la festa di San Gennaro dopo la pandemia
Napoli, torna la festa di San Gennaro dopo la pandemia
81.995 di Peppe Pace
Omicidio a Casale Cremasco:
Omicidio a Casale Cremasco: "Prestavo casa a Fausto Gozzini e l’amante, mi hanno rubato i soldi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni