Tentato suicidio nella mattinata di oggi, venerdì 6 novembre, a Milano. Una persona avrebbe cercato di uccidersi lanciandosi sui binari della metro, lungo la linea rossa. L'episodio, come riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 9.20 sulla banchina della fermata De Angeli, in direzione Bisceglie. La persona coinvolta è una donna di circa 40 anni: per soccorrerla l'Areu ha inviato in codice rosso quattro ambulanze e un'automedica, oltre ai vigili del fuoco e alla polizia. Le condizioni della donna, portata in codice rosso all'ospedale Niguarda, sono critiche. Altre tre donne che hanno assistito alla scena sono state soccorse per lo choc.

Circolazione interrotta per tre ore, inviati 30 bus sostitutivi

La circolazione della metro è stata interrotta tra Pagano e Bisceglie per circa tre ore ed è ripresa attorno alle 11.30, come comunicato in seguito da Atm. Per sopperire al blocco della metro l'azienda dei trasporti ha inviato 30 autobus sostitutivi: il personale Atm ha invitato tutti i passeggeri a mantenere il distanziamento e rispettare la capacità di riempimento dei mezzi, che da oggi per via del nuovo Dpcm è stata abbassata al 50 per cento.

Tre giorni fa un altro tentato suicidio in metro alla fermata Duomo

Un episodio simile è accaduto tre giorni fa, il 3 novembre, nella stazione di Duomo. A cercare di togliersi la vita era stato un ragazzo di 27 anni, che si era lanciato sui binari mentre arrivava un convoglio in direzione di Sesto Primo Maggio. Sul posto erano arrivate un'ambulanza e un'automedica, i cui sanitari avevano soccorso il giovane, successivamente trasferito codice giallo in ospedale. Sul posto erano intervenuti anche i vigili del fuoco.