Claudio Longhi (Piccolo Teatro Milano)
in foto: Claudio Longhi (Piccolo Teatro Milano)

È Claudio Longhi il nuovo direttore del Piccolo Teatro di Milano. Dopo mesi di polemiche e discussioni e votazioni mal riuscite, ieri c'è stata finalmente la fumata bianca e così con sei voti su otto è stato scelto il 54enne regista che raccoglie l'eredità lasciata da Sergio Escobar.

Longhi ha ricevuto sei voti su otto: contro i rappresentanti della Regione

A votare contro sono stati i rappresentanti della Regione, Emanuela Carcano che ha votato no, mentre Angelo Crespi si è astenuto. Le loro posizioni sono state però "neutralizzate", dall'arrivo la scorsa settimana nel cda di due nuovi membri: Lorenzo Ornaghi e Mimma Guastoni che hanno votato a favore di Longhi così come ha fatto il resto del consiglio d'amministrazione presieduto da Salvatore Carrubba. Nato a Bologna, 54 anni, Claudio Longhi oltre a essere professore ordinario di storia e istituzioni della regia all'università di Bologna, è a sua volta regista andato in scena numerose volte al Piccolo Teatro negli anni scorsi ed è stato a lungo assistente di Ronconi. Dal 2017 era alla guida di Emilia Romagna Teatro. Lo scorso luglio erano arrivate le dimissioni, dopo 22 anni, di Sergio Escobar. Prima di lui, due soli altri direttori nella storia del Piccolo, Paolo Grassi e Giorgio Strehler. Eredità impegnativa, ma meno del futuro che lo aspetta.

Angelo Turco: Triste che nomina nuovo direttore sia diventato terreno di scontro politico

"Il Piccolo Teatro è tra le istituzioni culturali più importanti d’Europa – il commento di Angelo Turco, consigliere comunale del Pd e presidente della Commissione Cultura di Palazzo Marino – è una buona notizia dopo mesi di stallo siano dovuti a una posizione pregiudizialmente ostile da parte dei delegati della Regione Lombardia a qualsiasi soluzione: trovo triste che sia diventato terreno di scontro meramente politico da parte della Lega". "Per fortuna anche senza la Regione alla fine una soluzione di prestigio è stata comunque raggiunta: buon lavoro a Claudio Longhi", ha concluso Turco.