(Foto dal gruppo Facebook Parco delle Cave, amici)
in foto: (Foto dal gruppo Facebook Parco delle Cave, amici)

Decine di pesci morti al parco delle Cave, a Milano. La segnalazione, da parte di diversi cittadini che frequentano la grande area verde alla periferia sud-ovest di Milano, è arrivata nella mattinata di oggi, domenica 29 novembre. Sul gruppo Facebook degli "Amici del parco delle Cave" diverse persone hanno pubblicato, allarmate, le foto che ritraggono diversi esemplari di pesci morti nel laghetto che si trova nell'ex cava Cabassi, uno dei quattro bacini artificiali che caratterizzano quello che è il terzo parco di Milano per estensione, con i suoi 135 ettari.

Qualcuno imputa la morìa dei pesci a scarsa ossigenazione

Non è chiaro a cosa sia dovuta questa strana morìa: c'è chi ipotizza che sia dovuta a una scarsa ossigenazione del bacino, legata anche alle scarse piogge dell'ultimo periodo: anche per questo alcuni pesci sarebbero stati trovati morti sulle sponde del lago, dove forse si erano "avventurati" per ossigenarsi, mentre molti altri sono stati trovati morti a pelo d'acqua. Resta, in ogni caso, il mistero, legato soprattutto alla qualità delle acque che alimentano i bacini del parco, uno dei più caratteristici a Milano proprio per il suo ambiente acquatico e tutta la flora e la fauna che vi sono collegati.

(Foto dal gruppo Facebook Parco delle Cave, amici)
in foto: (Foto dal gruppo Facebook Parco delle Cave, amici)

Dopo la segnalazione dei cittadini sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale e anche i tecnici dell'Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) e dell'Ats (Agenzia per la tutela della salute), che saranno chiamati ad analizzare la qualità dell'acqua e i pesci morti per cercare di risalire alla causa dell'episodio. Nel frattempo, per precauzione, come riporta la testata "Milanotoday" è stato attivato un macchinario che consentirà l'ossigenazione dell'acqua del bacino artificiale.