È finita con un braccio fratturato e tanto spavento la disavventura che ha visto protagonista una donna di 89 anni. L'anziana, residente a Milano in viale Ungheria, sabato sera è stata rapinata da due ragazzine di 17 e 15 anni. Si è trattato, come riferisce il quotidiano "Il Giorno", di una rapina particolarmente violenta e per un bottino davvero misero. Le due baby rapinatrici hanno infatti aggredito alle spalle l'anziana nell'androne di casa, l'hanno spinta a terra nel tentativo, riuscito, di strapparle la borsa e poi sono scappate col portafoglio in cui, come accertato successivamente, c'erano appena 10 euro.

Le due baby rapinatrici sono state fermate da un passante e poi arrestate

Nella caduta l'anziana si è fratturata il braccio: sentendo le sue urla di dolore un uomo di 44 anni è corso in suo aiuto. Nel frattempo un altro uomo, intuendo cosa fosse accaduto, si è messo all'inseguimento delle due ragazzine, che stavano cercando di salire su un tram per far perdere le proprie tracce. Facendo cenni al macchinista, l'inseguitore è riuscito a non fare aprire le porte della vettura e a bloccare così le due rapinatrici, che nel frattempo si erano sbarazzate del magro bottino. Le due ragazzine sono poi state arrestate dagli agenti del commissariato Mecenate, nel frattempo allertati. Dagli accertamenti è emerso che entrambe erano incensurate: dopo l'arresto con le accuse di rapina pluriaggravata in concorso e lesioni gravi sono state portate a Torino, nel centro di giustizia minorile. L'anziana vittima della rapina è stata invece soccorsa da un'ambulanza del 118: la donna è stata trasportata in codice giallo al pronto soccorso del Policlinico, dove i medici le hanno curato il braccio fratturato: ne avrà per diversi giorni.