Le previsioni meteo per Milano e la Lombardia per la giornata di mercoledì 13 gennaio e seguenti. La regione è interessata per i prossimi giorni da un flusso settentrionale in quota, con condizioni di tempo stabile e cielo generalmente sereno o poco nuvoloso in pianura, variabile in montagna con deboli precipitazioni sui rilievi alpini e prealpini più probabili tra la seconda parte della giornata di mercoledì e la notte di giovedì, secondo quanto riportato dai meterologi di Arpa Lombardia. Per i prossimi giorni venti in rinforzo, in particolare dai quadranti settentrionali in montagna, dove saranno da moderati fino forti con maggior probabilità sulla parte di nordovest.

Previsioni meteo Milano e Lombardia per mercoledì 13 gennaio

Per la giornata di mercoledì 13 gennaio previsti addensamenti per nubi a media e bassa quota sui rilievi alpini e parte prealpini. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso fino al tardo pomeriggio, quindi nuvolosità irregolare in particolare sui settori orientali. Dal mattino precipitazioni molto deboli sui settori alpini, in intensificazione ed estensione anche alla fascia prealpina e pedemontana tra tardo pomeriggio e sera. Limite neve variabile, tra 700 e 1000 metri sui rilievi più settentrionali, a quote lievemente superiori sulla fascia prealpina. Temperature minime e massime in risalita. In pianura minime intorno a -2 °C, massime intorno a 8 °C.

Previsioni meteo Milano e Lombardia per giovedì 14 gennaio

Per la giornata di giovedì 14 gennaio atteso cielo sereno in pianura, ma con alcuni addensamenti sui rilievi alpini e parte prealpini fino al mattino, quindi in dissolvimento fino a poco nuvoloso.
Precipitazioni deboli nella notte su fascia alpina e prealpina, in esaurimento dalla mattinata. Quota neve a circa 800/1000 metri. Temperature minime e massime stazionarie.

La tendenza per venerdì e sabato

Venerdì e sabato da poco al più irregolarmente nuvoloso. Precipitazioni assenti o poco probabili sui rilievi. In pianura temperature minime stazionarie, massime in lieve calo. Venti deboli da est in pianura, da nord in montagna.