21 Maggio 2021
11:37

Manager precipitato in piazza Affari a Milano, pochi i dubbi: è stato un suicidio

Non ci sono praticamente dubbi su quanto avvenuto nel pomeriggio di ieri a Milano in piazza Affari, dove un uomo di 51 anni è morto dopo essere precipitato dal sesto piano di un palazzo. La vittima, un top manager di un’importante società di consulenza immobiliare, si è suicidata lanciandosi volontariamente nel vuoto.
A cura di Francesco Loiacono
(Immagine di repertorio LaPresse)
(Immagine di repertorio LaPresse)

Un tragico salto nel vuoto da una terrazza al sesto piano di un palazzo affacciato su piazza Affari, centro nevralgico della finanza di Milano. Poi il terribile impatto contro il suolo, sul pavimento lastricato con i masselli, che non ha lasciato scampo al protagonista di questa triste storia. Non ci sono praticamente dubbi su quanto avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 maggio, a Milano. Un uomo di 51 anni, top manager di un'importante società di consulenza immobiliare, si è tolto la vita lanciandosi dalla terrazza della sede milanese dell'azienda per cui lavorava, al civico 2 di piazza Affari.

Al vaglio anche alcuni messaggi dell'uomo

Il tragico episodio è avvenuto attorno alle 18. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 a bordo di un'ambulanza e un'automedica, ma per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare: è morto sul colpo. I primi accertamenti su quanto avvenuto sono stati compiuti da alcuni agenti della polizia locale di Milano, intervenuti per primi. Hanno ascoltato alcuni colleghi della vittima, tutti comprensibilmente sotto choc per l'accaduto, iniziando così a chiarire i contorni di una vicenda che per la verità è apparsa piuttosto chiara fin dall'inizio. L'inchiesta è poi passata alla polizia di Stato: per fugare qualsiasi dubbio sul posto sono intervenuti anche i poliziotti della scientifica.

Le intenzioni suicide del 51enne sarebbero emerse anche da alcuni messaggi che l'uomo aveva inviato poco prima di compiere il tragico gesto estremo. La vittima lavorava per la Cbre, la "più grande società commerciale al mondo di servizi e di investimenti nel Real Estate", come si descrive sul sito. Impossibile naturalmente sapere le reali motivazioni dietro il suicidio del 51enne, e se siano riconducibili a questioni professionali o personali.

Cadavere nel lago, rimandata l'identificazione: "Purtroppo pochi dubbi che sia Paola Tonoli"
Cadavere nel lago, rimandata l'identificazione: "Purtroppo pochi dubbi che sia Paola Tonoli"
Aereo precipitato a Milano, dati della scatola nera fermi ad aprile: non avrebbero registrato lo schianto
Aereo precipitato a Milano, dati della scatola nera fermi ad aprile: non avrebbero registrato lo schianto
Aereo precipitato a Milano, aperta la scatola nera: i dati sveleranno le cause dell'incidente
Aereo precipitato a Milano, aperta la scatola nera: i dati sveleranno le cause dell'incidente
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni