(foto di repertorio)
in foto: (foto di repertorio)

Meno burocrazia e più efficienza. È questo l'obiettivo principale della nuova legge sulla semplificazione approvata dal Consiglio regionale della Lombardia. Dal "cassetto fiscale" per gli imprenditori alle prenotazioni di visite mediche via web o tramite app: sono queste alcune delle misure che renderanno più agevole la vita dei cittadini. “In questo modo – ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana  – aiuteremo le imprese a ripartire, guardando al futuro con ottimismo e speranza dopo il durissimo periodo dei mesi scorsi dovuto al Covid-19″.

Lombardia, prenotazione visite mediche tramite web o app

L'emergenza Coronavirus ha complicato la quotidianità. Prenotare una visita o smaltire pratiche è diventato molto più complesso. Per questo motivo, il Consiglio regionale nella nuova legge sulla semplificazione ha previsto delle misure volte a semplificare la vita di cittadini e imprese. Dal punto di vista sanitario, al fine di evitare assembramenti all'interno dei laboratori di analisi sarà possibile prenotare online la propria visita tramite il sito www.prenotasalute.regione.lombardia.it o l'app "Salutile" scegliendo il giorno e l'ora dell'appuntamento. Per farlo sarà necessario fornire il codice fiscale e il codice di una ricetta rilasciata dal medico.

Blockchain per gli asili e la tracciabilità degli alimenti

L'altra misura riguarderà la tecnologia blockchain. Utilizzata per garantire trasparenza e autenticità, questa tecnologia semplifica il procedimento di verifica dei requisiti di partecipazione ai bandi. Tramite la raccolta di dati necessari all'iscrizione (Isee, stato occupazionale e residenza) che possono essere condivisi e certificati da diversi soggetti (Comune o Inps), è possibile verificare l'ammissibilità di chi aderisce alle misure proposte. Si eviterà così di recarsi negli uffici delle pubbliche amministrazioni eliminando una volta per tutte le tanto odiate code. La blockchain, finora, è stata utilizzata per la misura regionale "Nidi gratis" (che permette l'azzeramento della retta) e per la tracciabilità degli alimenti.

Meno burocrazia e misure più snelle per gli imprenditori

Meno burocrazia soprattutto per gli imprenditori. Con la nuova legge sarà possibile infatti disporre del fascicolo informatico d'impresa: questo strumento consente di semplificare gli adempimenti amministrativi. L'utilizzo telematico dei dati dell'azienda porterà infatti all'eliminazione della richiesta alla società dei documenti relativi all'esercizio dell'attività. Lo sportello unico per le attività produttive invierà infatti alla camera di commercio territorialmente competente la documentazione relativa all'esercizio dell'attività creando così il fascicolo informatico per ciascuna azienda.  I tempi e i procedimenti burocratici saranno notevolmente ridotti anche dalla conferenza dei servizi in forma telematica e simultanea: si passerà da un minimo di 30 a un massimo di 45 giorni. Infine con il provvedimento autorizzatorio unico regionale saranno semplificate le procedure per l'edilizia, la rigenerazione urbana, le pratiche antisismiche e il recupero dei rifiuti.