360 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Ultime notizie su Alessia Pifferi

L’ex marito di Alessia Pifferi: “Quando eravamo sposati era un’altra persona”

Si aggiunge anche la testimonianza dell’ex marito di Alessia Pifferi, la 38enne di Milano che nel luglio 2022 ha lasciato morire di stenti la figlia di 18 mesi, nella complessa ricostruzione della vicenda. Attesa a breve la perizia psichiatrica.
A cura di Francesca Del Boca
360 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Si aggiunge anche la testimonianza dell‘ex marito di Alessia Pifferi, la 38enne di Milano che nel luglio 2022 ha lasciato morire di stenti la figlia di 18 mesi abbandonandola da sola in casa per una settimana, nella complessa ricostruzione della vicenda. L'uomo, vicino di casa della donna, è stato sposato con lei per circa 12 anni. Un matrimonio finito da tempo, in cui ognuno ha preso la propria strada. "Da quando ci siamo separati non ho più rapporti con lei, non so più niente. Quando stavamo insieme però non era così, era un'altra donna", le sue parole.

Le nozze prima in municipio a Palermo e poi in chiesa a Milano con il vestito prestato dalla sorella Viviana, gli anni di convivenza nella periferia di Ponte Lambro a Milano. Un legame nato quando Alessia ha solo una ventina d'anni. "Ho vissuto solo con il mio ex marito. Per il resto ero sempre in casa con i miei genitori o da sola", aveva scritto la 38enne in una lettera dal carcere di San Vittore, dove è detenuta con l'accusa di omicidio volontario aggravato. "La nostra era una famiglia normale, abbiamo anche cercato di avere un figlio che non è mai arrivato".

E ancora. "Ho sempre fatto sogni normali, che riguardano la vita di tutti i giorni o la casa". Ma allora cosa ha condotto al tragico epilogo del 20 luglio 2022, quando la figlia Diana è stata ritrovata senza vita nella sua culla, con mani e piedi già anneriti? È la domanda a cui dovrà rispondere l'esperto incaricato di redigere la perizia superpartes richiesta dalla Corte d'Assise di Milano sulle condizioni psichiche di Alessia Pifferi. 

Una scelta che ha incontrato la netta opposizione dell'accusa e della parte civile. "Non ci sto a essere preso in giro", le parole del pm Francesco De Tommasi in aula. "Alessia Pifferi non ha alcun problema mentale. È stata scellerata con la figlia". Senza contare, sempre secondo l'accusa, un "incontestabile effetto di manipolazione da parte delle psicologhe del carcere, che oggi rende difficile se non impossibile l'accertamento sulle capacità cognitive di Alessia Pifferi".

360 CONDIVISIONI
233 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views