4 Giugno 2021
12:48

La rissa e l’accoltellamento: un video riprende i drammatici istanti dell’omicidio di Adrian Silva

Prima una violenta rissa, poi l’accoltellamento. Alcuni filmati mostrano i drammatici istanti che hanno portato alla morte di Adrian Yparraguirre Silva, 39enne ucciso lo scorso 29 maggio a Milano. L’uomo stava partecipando a un torneo di calcetto quando è scoppiata una rissa tra tifosi di due squadre di calcio: il 39enne è stato accoltellato alle spalle da diverse persone ed è morto poco dopo in ospedale. Sei i fermati dalla polizia. Tra la comunità peruviana qualcuno è scettico sul movente: “Forse è stato qualcosa di premeditato, non si va a una partita di calcio con i coltelli”.
A cura di Francesco Loiacono

La rissa per motivi che devono ancora essere chiariti e poi l'accoltellamento. Alcuni filmati che Fanpage.it può mostrare in esclusiva in versione integrale mostrano i drammatici istanti che hanno portato alla morte di Adrian Yparaguirre Silva, 39enne ucciso a coltellate lo scorso 29 maggio a Milano. L'uomo, un cittadino peruviano conosciuto tra i suoi connazionali come Tilin, stava partecipando assieme ad altri peruviani a un torneo di calcetto amatoriale, la "Super league di Milano", che si disputava nei campi sportivi di via del Ricordo, nei pressi di via Padova.

I drammatici istanti della rissa e dell'accoltellamento in un video

Durante la partita di calcetto sarebbe scoppiata una rissa tra tifosi della Universitario de Deportes e del Club Alianza Lima, due squadre storicamente rivali in patria. Non è chiaro cosa abbia scatenato la rissa, fatto sta che sono state in totale una sessantina le persone coinvolte. Ad avere la peggio è stato proprio Adrian: nei video che sono stati poi esaminati dalla polizia e sono serviti all'individuazione dei presunti responsabili dell'omicidio si vede il 39enne, in maglietta arancione, brandire una sedia e scagliarla contro alcuni dei presenti. Ma alle sue spalle un uomo, con in mano un coltello, colpisce più volte alla schiena il 39enne. Non sarebbe stato l'unico ad accoltellare Adrian, che successivamente negli altri filmati viene trascinato, ferito, da alcuni amici. L'uomo è poi morto poco dopo il suo arrivo all'ospedale Niguarda.

Adrian Yparaguirre Silva (Foto Fb dal profilo di Kike Leon)
Adrian Yparaguirre Silva (Foto Fb dal profilo di Kike Leon)

Sei persone sono state fermate per l'omicidio

Le indagini su quanto avvenuto sono state condotte dalla squadra mobile di Milano, diretta da Marco Calì. Sei persone sono state fermate il 2 giugno: alcune, da quanto si apprende, stavano progettando di lasciare il Paese per rendersi irreperibili. Quattro di loro avrebbero materialmente sferrato le coltellate che hanno portato alla morte di Adrian. Il movente dell'omicidio deve ancora essere chiarito con esattezza: si ipotizza un dissidio per questioni calcistiche, anche se una fonte della comunità peruviana milanese spiega a Fanpage.it: "È vero che tra le due squadre peruviane c'è una rivalità calcistica, ma come può essere quella tra Inter e Milan qui. Tra di noi c'è chi pensa che il movente possa essere stato un altro, forse era una cosa premeditata: non si va a una partita di calcetto armati di coltello".

Ragazzi manganellati dai carabinieri di Milano, un video denuncia: "Picchiati perché stranieri"
Ragazzi manganellati dai carabinieri di Milano, un video denuncia: "Picchiati perché stranieri"
Hanah e Sara, le ragazze morte travolte nel campo di mais: cosa sappiamo finora
Hanah e Sara, le ragazze morte travolte nel campo di mais: cosa sappiamo finora
Rissa in strada a Santa Maria Capua Vetere
Rissa in strada a Santa Maria Capua Vetere
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni