4 Giugno 2021
9:10

Lite tra tifosi durante una partita di calcetto, 39enne ucciso a coltellate: sei arresti

Durante una lite tra tifosi di club rivali, avvenuta in un torneo di calcetto, un 38enne è stato ucciso a coltellate il 29 maggio a Milano. Il 2 giugno la polizia ha arrestato sei persone ritenute responsabili di quanto accaduto. Dalle indagini risulta inoltre che qualcuno di loro stesse progettando di fuggire all’estero.
A cura di Ilaria Quattrone

Una lite tra tifosi di club rivali che ha poi portato all'omicidio di Yparraguirre Silva Adrian, un 38enne di origini peruviane, ucciso a coltellate il 29 maggio a Milano durante un torneo di calcetto. Questo è quanto ricostruito al momento dagli inquirenti che hanno poi emesso sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di sei uomini. Le indagini sono condotte dalla polizia di stato coordinata dal sostituto procuratore Marina Petruzzella e dal procuratore aggiunto Laura Pedio.

Accoltellato alla schiena e al torace

I sei sarebbero tifosi della squadra amatoriale di calcetto Milano Grone mentre la vittima tifava per il club rivale Universitario de Deportes. Poco prima dell'inizio della semifinale del trofeo amatoriale "The super League Milano" , i sette avrebbero iniziato a litigare sempre per questioni legate al calcio. La vittima sarebbe quindi stata accerchiata dai sei che lo avrebbero poi colpito alla schiena e al torace con un coltello. I presunti responsabili sono quindi scappati facendo perdere le proprie tracce. La vittima è stata soccorsa dai suoi connazionali che hanno poi allertato le forze dell'ordine.

Alcuni progettavano di scappare all'estero

Una volta arrivata la polizia, l'uomo è stato fatto salire a bordo della volante e portato al pronto soccorso. Il 38enne è però morto poco dopo l'arrivo in ospedale a causa delle condizioni critiche. Dopo aver ascoltato i testimoni presenti alla partita, gli agenti hanno analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza e visto il gruppo mentre aggrediva l'uomo. Ulteriori approfondimenti, hanno poi permesso di scoprire che alcuni di loro stavano già progettando una fuga all'estero. Dopo varie perquisizioni, la polizia è riuscita ad arrestare alcuni componenti mentre altri si sono presentati spontaneamente in questura. Durante le operazioni sono stati trovati gli abiti indossati durante l'aggressione e i tre coltelli con i quali sarebbe stata colpita la vittima.

Voghera, la Prefettura non rinnoverà il porto d'armi all'assessore che ha sparato e ucciso un 39enne
Voghera, la Prefettura non rinnoverà il porto d'armi all'assessore che ha sparato e ucciso un 39enne
Omicidio San Giuliano Milanese, confessa il compagno di Luljeta: uccisa dopo una lite per gelosia
Omicidio San Giuliano Milanese, confessa il compagno di Luljeta: uccisa dopo una lite per gelosia
Omicidio a Voghera: uomo ucciso a colpi di pistola in piazza dopo una lite
Omicidio a Voghera: uomo ucciso a colpi di pistola in piazza dopo una lite
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni