La coda di ambulanze fuori dell’ospedale Fatebenefratelli di Erba in attesa di trasferire i pazienti
in foto: La coda di ambulanze fuori dell’ospedale Fatebenefratelli di Erba in attesa di trasferire i pazienti

Una fila di ambulanze con pazienti a bordo nell'attesa di entrare all'ospedale "Sacra Famiglia" Fatebenefratelli di Erba, in provincia di Como. È l'immagine immortalata nel pomeriggio di ieri 4 novembre, poche ore prima che il premier Giuseppe Conte annunciasse la zona rossa in Lombardia. Come comunicano a Fanpage.it dall'ospedale: "Non ci sono più posti letto nell'area Covid-19". Ieri in reparto si contavano 72 ricoverati, di cui 10 in terapia intensiva. Un'ambulanza dietro l'altra è arrivata in ospedale con la speranza di poter ricoverare i malati Covid a bordo, ma senza successo: "Abbiamo dovuto mandarle tutte via, facendole convergere in altre strutture sanitarie". Oggi giovedì 5 novembre dall'ospedale hanno fatto sapere di aver aumentato i posti letto: da 72 a 81, già però tutti occupati in poche tempo. "Ora non abbiamo veramente più spazio. Questa è la nostra capienza massima".

Mercoledì mattina è stata raggiunta la capacità massima

La foto ha fatto il giro dei social ed è diventata subito un'immagine simbolo della gravità di questa seconda ondata. "Mercoledì mattina è stata raggiunta la capacità massima dell'area Covid-19. E quindi ora non riusciamo più a ricoverare le persone positive al Coronavirus". Qui la situazione sta raggiungendo velocemente i numeri della prima ondata: "Una volta raggiunta la capacità massima della nostra struttura, abbiamo immediatamente avvertito il 118 per chiedere di non farci mandare più altri pazienti". Le ambulanze sono state per minuti ferme nel cortile del Fatebenefratelli in attesa di capire quale altro ospedale poteva accoglierle.

Posti esauriti anche all'ospedale Valduce di Como

In questa seconda ondata, il virus non sta risparmiando la provincia di Como: solo ieri l'ospedale Valduce della città comasca ha dichiarando il default chiedendo aiuto agli ospedali della zona per trasferire pazienti. "Siamo in grandissimo affanno. Stiamo facendo fatica a ricoverare malati. Non sappiamo più dove metterli", hanno fatto sapere a Fanpage.it dall'ospedale.