La casa di riposo Villa Puricelli  a Bodio Lomnago
in foto: La casa di riposo Villa Puricelli  a Bodio Lomnago

Quindici ospiti di una casa di riposo nel Varesotto positivi al Covid. Si tratta di persone anziane residenti nella struttura “Casa Albergo Villa Puricelli” di Bodio Lomnago: "Si tratta per lo più di asintomatici – spiega il sindaco di Bodio Lomnago, Eleonora Paolelli a Fanpage.it -: solo due di loro manifestano sintomatologie lievi". Così, la struttura ha attivato tutti i protocolli necessari per il contenimento del contagio: "Ho ricevuto rassicurazioni in merito alla gestione dei casi e allo screening effettuato su tutti gli ospiti e sul personale della struttura, per un totale di oltre 800 tamponi – continua il sindaco Paolelli -. In particolare mi è stato segnalato che all’interno della Casa Albergo, al fine di salvaguardare gli ospiti ad oggi negativi, sono stati individuati spazi dedicati esclusivamente ai pazienti Covid, positivi o anche solo sospetti, in attesa di eventuale trasferimento presso strutture Covid-19 individuate dall’Ats competente, qualora disponibili”. Tutti gli ospiti sono stati posti in isolamento e tutte le attività socio-educative sospese.

Situazione sotto controllo, ma massima attenzione

"Gli operatori addetti all’assistenza sono, invece, risultati tutti negativi. La situazione, pertanto, è sotto controllo grazie al continuo monitoraggio effettuato dalla struttura". La struttura di Bodio Lomnago è stata "un’isola felice" durante i tempi bui della precedente ondata pandemica: "L’unico caso di ospite risultato positivo al tampone, ma asintomatico, è stato registrato il 4 maggio scorso – precisa il sindaco -: l’ultimo giorno di lockdown. Nessun altro caso era stato registrato tra pazienti e operatori". Adesso però si iniziano a verificare casi anche altrove in Lombardia, segno che il virus è tornato a entrare nelle Rsa come avvenne purtroppo la scorsa primavera, quando il Coronavirus fece una strage di anziani.

Casi in crescita nel Varesotto

All’interno del comune di Bodio Lomnago, che conta 2200 residenti, i positivi al virus SarsCov-2, sono attualmente 7. "Tutte persone asintomatiche – precisa il primo cittadino -. L’allerta rimane però alta e chiedo a tutti di continuare a rispettare le regole e le disposizioni, sia del Governo, sia quelle di Regione Lombardia". Tutta la provincia di Varese ha, di fatto, registrato negli ultimi giorni un aumento di contagi. Ieri, l’incremento è stato di 170 nuovi casi di positività al tampone, contro i 110 del giorno precedente e i 58 registrati invece nella giornata di lunedì 12 ottobre.

Il caso di Saronno

A Saronno, comune a sud della provincia di Varese, sono ben undici le classi di studenti in quarantena. Si tratta di due classi dell’istituzione Zerbi (al nido Gianetti e alla materna di via Cavour), una classe nella scuola media Bascapè, quattro classi al Prealpi e due all’istituto Zappa. A queste vanno poi aggiunte tre classi in isolamento dalla scorsa settimana, nelle scuole primarie “San Giovanni bosco”, “Vittorino da Feltre” e “Damiano Chiesa”. Le condizione dei piccoli non destano preoccupazione.