Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Circa la metà degli ospiti di una Rsa di Concorezzo, paese in provincia di Monza e Brianza, è positiva al Covid. Stando all'esito dei primi tamponi eseguiti giovedì 8 ottobre, gli anziani contagiati sono 21 su 46 residenti a Villa Teruzzi, ma mancano ancora i risultati di altri tamponi. Per ora gli ospiti positivi sono tutti asintomatici o con sintomi lievi. Domani, martedì 13 ottobre, verranno infine eseguiti i tamponi agli operatori sanitari che prestano servizio in Villa Teruzzi. Come riporta il sindaco Mauro Capitanio sulla sua pagina Facebook, per far luce su quanto sta accadendo nella Rsa è previsto un incontro con i vertici di Ats Monza e Brianza "per definire eventuali procedure da attivare di fonte ai risultati dell’ultima tranche di tamponi che arriveranno domani". Per il direttore della Rsa Leonardo Virgilio "la situazione è sotto controllo: tutte le famiglie sono costantemente aggiornate in merito ai risultati dei tamponi".

Dei primi 23 tamponi eseguiti 20 sono risultati positivi

I giorni scorsi il primo caso Covid nella struttura aveva avviato una serie di tamponi a tappeto per tutti gli ospiti della struttura gestita da Coopeselios dopo che un primo anziano è risultato positivo al tampone: giovedì 8 ottobre erano stati fatti i primi 23 tamponi e le persone risultate positive erano state 20. Ora si attende l'esito di altri tamponi eseguiti anche sugli ospiti della struttura. "Negli ultimi giorni ci sono stati tre decessi di anziani con un quadro clinico critico da tempo e si sta verificando se la positività al tampone possa essere stata una causa al decesso. Il numero dei decessi degli ospiti nella struttura è a oggi in linea con le statistiche degli scorsi anni", fanno sapere ancora dalla struttura.