574 CONDIVISIONI
18 Agosto 2022
16:31

Guidava drogato e con una gamba ingessata: così il pirata della strada ha ucciso un bimbo di 11 anni

È stato arrestato Nour Amdouni, il 20enne pirata della strada che nella notte di martedì 9 agosto ha travolto e ucciso un bambino che girava in bicicletta, per fuggire subito dopo l’impatto. Il gip: “Privo di umanità e di pietà”
A cura di Francesca Del Boca
574 CONDIVISIONI
Il luogo dell’impatto, via Bartolini (Milano)
Il luogo dell’impatto, via Bartolini (Milano)

Drogato, con una gamba ingessata, senza patente. E lanciato con la sua Smart a 90 chilometri all'ora, in una strada con il limite di velocità a 30.

È stato arrestato Nour Amdouni, il 20enne di origini marocchine che nella notte tra lunedì 8 e martedì 9 agosto ha travolto e ucciso il piccolo Mohanad Moubarak, un bambino di 11 anni che stava girovagando in bicicletta per le strade intorno a viale Monte Ceneri, periferia ovest di Milano. Aspettava che il papà chiudesse il negozio di famiglia.

La droga e la gamba ingessata

Il pirata della strada, quella sera, si trovava al volante pur non avendo mai conseguito la licenza di guida: questo il motivo, secondo lui, per il quale dopo l'impatto è scappato, senza prestare soccorso al bambino investito e trascinato per più di 20 metri sull'asfalto.

Ma non solo. Attraverso indagini più approfondite, sono venuti a galla altri dettagli: il ragazzo era drogato, aveva la gamba sinistra ingessata (e dunque impossibilitata a eseguire un movimento brusco dettato dall'urgenza, come una frenata improvvisa) e correva a una velocità di almeno 60 chilometri oltre il limite consentito.

"Privo di umanità e di pietà"

Per tutti questi motivi il gip ha disposto l'arresto e la misura cautelare di detenzione in carcere. A giudizio della procura il 20enne, inizialmente indagato a piede libero, possiede infatti "un’elevata pericolosità sociale, e inequivocabile incapacità di autocontrollo".

A pesare anche la scelta di contattare la polizia solo quattro ore dopo l'incidente, certo non un segnale di tardivo pentimento ma più che altro "il frutto di un calcolo opportunistico e strategico ben preciso". Anzi: fuggendo, Nour Amdouni si sarebbe dimostrato "totalmente privo di umanità e pietà".

574 CONDIVISIONI
A Milano una bicicletta bianca per Mohanad, ucciso a 11 anni da un pirata della strada
A Milano una bicicletta bianca per Mohanad, ucciso a 11 anni da un pirata della strada
Bimbo ucciso in bici da un'auto pirata, Milano dedica una panchina al piccolo Mohanad
Bimbo ucciso in bici da un'auto pirata, Milano dedica una panchina al piccolo Mohanad
Auto travolge bimbo di due anni: il piccolo è stato sbalzato per diversi metri
Auto travolge bimbo di due anni: il piccolo è stato sbalzato per diversi metri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni