Dall'inizio della pandemia da Covid-19 si susseguono truffe a danni di anziani che sfruttano l'emergenza sanitaria: figli e nipoti fasulli che chiedono soldi per acquistare farmaci o per affrontare i ricoveri in ospedale perché fingono di essere positivi al virus. Adesso, con l'inizio della vaccinazione contro il Coronavirus, i truffatori si sono subito organizzati: approfittando della fragilità di molti anziani, alcuni criminali hanno messo a punto un nuovo tipo di raggiro, ossia farsi dare del denaro dicendo di doversi fare proprio il vaccino contro il Covid. 

Si finge la figlia e chiede 25mila euro per poter pagare il vaccino anti-Covid

Stando a quanto riportato da "MilanoToday", nella mattinata di ieri, giovedì 7 gennaio, alla Questura di Milano è arrivata la richiesta d'aiuto di un'anziana, vittima di truffa da parte di due donne. Una signora di 77 anni, che vive in zona Gallaratese, è stata infatti contattata da una ragazza che si è spacciata per sua figlia. La truffatrice le ha detto di aver bisogno di 25mila euro per poter pagare il vaccino contro il Covid. La vittima, spaventata e preoccupata, ha così raccolto tutto quello che aveva in casa. Ha poi dato una busta con gioielli e soldi a una presunta amica della figlia che l'aspettava sotto il suo condominio.

Le indagini della Polizia: si cercano le truffatrici

Dopo aver preso quanto lasciato dalla donna, la ragazza si è allontanata senza dare spiegazioni. L'anziana – insospettita dal suo comportamento – ha quindi chiamato sua figlia, che ha capito che la madre era rimasta vittima di una truffatrice e le ha detto di contattare la polizia. Nonostante l'intervento degli agenti non è stato però possibile finora trovare il maltolto. La Questura sta raccogliendo però tutti gli elementi utili per poter rintracciare le colpevoli.