257 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Agosto 2020
20:47

Focolaio in azienda agricola del Mantovano: sale a 127 il bilancio dei lavoratori positivi

Sale a 127 lavoratori positivi al coronavirus il bilancio del focolaio scoperto in un’azienda agricola di Rodigo, nel Mantovano. I contagiati sono 101 addetti del reparto confezionamento ed imballaggio dei prodotti alimentari e 26 braccianti. Negativi i controlli in una seconda azienda della zona.
A cura di Simone Gorla
257 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Si allarga il focolaio di coronavirus scoperto in un'azienda agricola di Rodigo, in provincia di Mantova. L'Ats Valpadana ha comunicato nella serata di venerdì 8 agosto i risultati nei nuovi tamponi refertati dal laboratorio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Brescia. Il bilancio sale a 127 lavoratori positivi: 101 addetti del reparto confezionamento ed imballaggio dei prodotti alimentari e 26 braccianti. Mancano all’appello solo due campioni in corso di verifica e validazione.

Focolaio a Rodigo, i risultati dei tamponi su oltre 400 lavoratori

Oltre ai 417 dipendenti già testati, lunedì mattina verranno sottoposti a tampone tutti i lavoratori neoassunti dall’azienda agricola Francescon in sostituzione di quelli posti in isolamento domiciliare, così come previsto dal recente protocollo anti COVID-19 per l’attività di raccolta stagionale di Regione Lombardia; questo prevede infatti l’effettuazione del tampone naso-faringeo a tutti i lavoratori assunti temporaneamente per i lavori agricoli stagionali in servizio nel periodo dal 1 agosto al 1 ottobre 2020, al fine di individuare precocemente eventuali soggetti positivi.

Controlli in una seconda azienda: tutti negativi

I medici delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), supportati dalle assistenti sanitari di ATS, si sono recati presso un’altra azienda del basso mantovano per effettuare una sessione di screening con tampone nasofaringeo: ad oggi sono stati resi noti gli esiti di 44 dei 165 tamponi effettuati, tutti risultati negativi; si resta in attesa della notifica dei restanti referti.

"Stiamo lavorando per recuperare gli elenchi di tutti i lavoratori per poter andare a fare il tampone. I numeri ancora non li abbiamo, sicuramente saranno migliaia di persone nelle prossime settimane", ha spiegato a Fanpage.it il direttore sanitario dell'Ats, Silviana Cirincione, sostenendo che "siamo di fronte a un focolaio che finora non avevamo mai trovato".

257 CONDIVISIONI
31319 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni