Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: adesso
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 7 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
25 Settembre 2022
11:04

Elezioni politiche 2022, tutti i leader di partito residenti a Milano: chi sono e dove votano

Il primo a recarsi alle urne milanesi è stato Matteo Salvini, che ha votato al seggio di via Pietro Martinetti. Segue a ruota anche Silvio Berlusconi, in via Fratelli Ruffini, mano per mano con la compagna (e candidata) Marta Fascina.
A cura di Francesca Del Boca
Silvio Berlusconi vota insieme alla compagna Marta Fascina
Silvio Berlusconi vota insieme alla compagna Marta Fascina
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Sono 948.175, i milanesi con diritto di voto, distribuiti su 1.248 seggi ordinari per 197 edifici. Tra loro, anche i big di partito che hanno guidato la campagna elettorale delle elezioni politiche 2022, e che si sono candidati a guidare anche il prossimo governo.

Matteo Salvini il primo a recarsi alle urne

Il primo alle urne è stato Matteo Salvini, leader della Lega, che ha votato verso le 9 alla scuola media di via Pietro Martinetti (Bande Nere).

Vestiti pesanti e tessera elettorale in bella vista, durante il tragitto da casa al seggio si è immortalato in un video social dedicato agli elettori: "Cielo plumbeo su Milano. Io intanto faccio una passeggiata a piedi". E ha ricordato: "Serve un documento per votare. Quello che da domani dovrà servire anche per entrare in Italia. Non si potrà più entrare con barchini e barconi a prescindere".

Matteo Salvini al seggio di via Pietro Martinetti a Milano
Matteo Salvini al seggio di via Pietro Martinetti a Milano

Per pronosticare infine, infrangendo il silenzio elettorale: "Conto che la Lega sia una forza parlamentare sul podio: prima, seconda o terza al massimo".

Silvio Berlusconi: "È la prima volta che vedo la fila"

In tarda mattinata si palesa al seggio della scuola primaria di via Fratelli Ruffini a Milano anche il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, affiancato dalla compagna Marta Fascina. Nonché candidata nel collegio Lombardia 1 e capolista nel collegio Lombardia 2. Cosa che non impedisce al suo fidanzato, Silvio Berlusconi, di domandarle stupito: "Ma tu voti qui?".

Dopo, però, è il momento di un caffè al bar e soprattutto di qualche previsione. "Sarò il regista del prossimo governo", dichiara. "Sono in campo per dare un contributo determinante". Nonché la sua contentezza per la fila trovata davanti al seggio. "È la prima volta che la vedo". 

Marta Fascina e Silvio Berlusconi al seggio di via Fratelli Ruffini a Milano
Marta Fascina e Silvio Berlusconi al seggio di via Fratelli Ruffini a Milano

Ad attenderlo all'uscita, fra gli altri, alcuni parlamentari e candidati azzurri come il deputato Alessandro Cattaneo e la vicecapogruppo al Senato e coordinatrice lombarda Licia Ronzulli. Senza dimenticare alcuni curiosi e fan dell’ex premier.

Marta Fascina vota a Milano
Marta Fascina vota a Milano

Il sindaco Beppe Sala

E a Milano non poteva certo mancare il primo cittadino Beppe Sala, assegnato al seggio elettorale del liceo Parini (via Goito). "L'affluenza è migliorata. L’unico augurio che possiamo farci in questa giornata è che vadano a votare più persone possibile", ha commentato, senza sbilanciarsi.

Beppe Sala vota al seggio dentro il liceo Parini a Milano
Beppe Sala vota al seggio dentro il liceo Parini a Milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni