Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 3 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 9 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
25 Settembre 2022
23:22

Elezioni 2022 in Lombardia, affluenza al 70,55 per cento alle 23: Milano si ferma al 69,60 per cento

I dati sull’affluenza alle urne di Milano e della Lombardia aggiornati alle 19 confermano un trend positivo rispetto al resto d’Italia, ma in calo rispetto alle precedenti elezioni politiche.
A cura di Francesca Del Boca
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

È attestato al 70,55 per cento il dato sull'affluenza in Lombardia alle ore 23 (e quindi quello definitivo) alle elezioni politiche del 2022. In calo rispetto alle elezioni del 2018, quando in tutto aveva già votato il 78,13 per cento.

Alle ore 19 l'affluenza in Lombardia si era attestata al 58,34 per cento e alle ore 12 al 22,42 per cento.

Elezioni politiche 2022, i dati dell'affluenza in Lombardia alle ore 19

Alle ore 23 sono stati comunicati i nuovi dati sull'affluenza alle urne per le elezioni politiche 2022. La Lombardia conferma il trend negativo rispetto alle precedenti elezioni politiche del 2018, quando alla stessa ora aveva votato il 78,13 per cento degli aventi diritto. Quindi circa 8 punti percentuali in meno.

Al contrario si conferma un dato positivo rispetto alla media italiana, dove l'affluenza si attesta al 64 per cento.  In provincia di Milano ha votato invece il 69,60 per cento. Mentre questi i dati di affluenza alle 23 nelle altre province lombarde:

  • Bergamo: 71,76 per cento
  • Brescia: 74,10 per cento
  • Como: 69,02 per cento
  • Cremona: 72,24 per cento
  • Lecco: 71,41 per cento
  • Lodi: 70,46 per cento
  • Mantova: 66,75 per cento
  • Monza e Brianza: 71,25 per cento
  • Pavia: 68,36 per cento
  • Sondrio: 67,79 per cento
  • Varese: 66,52 per cento

I dati sull'affluenza nel 2018 a Milano e in Lombardia

Durante le ultime elezioni politiche del 2018 (che si svolsero in concomitanza con le elezioni regionali), l'affluenza in Lombardia si è attestata al 76,85 per cento per la Camera e al 77,08 per cento per il Senato.

L'affluenza più alta si è registrata a Monza e Brianza (più del 76 per cento), la più bassa a Sondrio (intorno al 66 per cento).

Per quanto riguarda Milano città, invece, l'affluenza per la Camera è stata del 73,24 per cento, mentre per il Senato è stata registrata al 73,68 per cento. 

Le liste dei partiti a Milano e le sfide tra big

Alla Corte d'Appello del Tribunale di Milano sono state depositate ufficialmente 21 liste alla Camera e 17 al Senato. Tanti i nomi di peso che corrono in Lombardia.

Per la coalizione che mette insieme Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia spiccano Silvio Berlusconi (candidato a Monza all'uninominale del Senato ed capolista nel collegio 2 e nel collegio 3 del Senato), Giorgia Meloni (capolista di Fratelli d'Italia nel plurinominale per la Camera a Milano) e Matteo Salvini (capolista della Lega al plurinominale al Senato in Lombardia).

Protagonisti della scena politica come il segretario del Pd Enrico Letta (capolista alla Camera a Milano) e l'economista Carlo Cottarelli (per lui anche il collegio uninominale di Cremona), così come la ministra degli Affari Regionali Mariastella Gelmini che, dopo l'addio a Forza Italia, si candida con Azione per il Senato, a Milano e Brescia, in tandem con Matteo Renzi.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni