Dramma nel pomeriggio di oggi a Cabiate, paese in provincia di Como, dove una bambina di un anno è stata soccorsa in arresto cardiocircolatorio dopo essere stata colpita da uno scaldabagno. Sul luogo gli operatori sanitari del 118, inviati dall'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, e i carabinieri, allertati subito dopo l'incidente, che dovranno ricostruire quanto accaduto per accertare eventuali responsabilità. I militari ascolteranno anche gli eventuali testimoni.

Bambina di un anno colpita da uno scaldabagno, è grave

Secondo le prime informazioni filtrate, l'allarme è scattato intorno alle 18.30 di oggi, lunedì 11 gennaio. Gli operatori sanitari accorsi sul posto hanno trovato la piccola con un grave trauma cranico causato dall'impatto con l'elettrodomestico che le sarebbe caduto addosso. Rianimata sul luogo dell'incidente, la bimba è stata trasportata in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale di Bergamo con l'ausilio dell'elisoccorso.

Le condizioni della piccola e l'indagine dei carabinieri

Le sue condizioni sarebbero molto gravi. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, allertati insieme al 118. Fondamentali ora saranno gli accertamenti dei militari che dovranno ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. I carabinieri intervenuti dovranno poi ascoltare gli eventuali testimoni, compresi i genitori della bambina, per far luce sull'incidente domestico che, si spera, possa avere un lieto fine. Nel frattempo, la piccola arrivata al Papa Giovanni XXIII, è stata presa in cura dai medici dell'ospedale che stanno facendo di tutto per evitare il peggio.