L’arcivescovo di Milano Mario Delpini
in foto: L’arcivescovo di Milano Mario Delpini

Dopo tre settimane l'arcivescovo di Milano Mario Delpini è risultato negativo al Coronavirus. Questa mattina infatti il monsignore si è sottoposto a tampone che ha dato esito negativo dopo che lo scorso 30 ottobre invece era stata comunicata la positività. L'arcivescovo ha trascorso queste tre settimane in isolamento fiduciario pur non mostrando sintomatologia legata al Covid.

In queste settimane Delpini non ha mostrato particolare sintomatologia

"Le condizioni dell'arcivescovo continuano a essere buone, senza sintomi particolari", aveva fatto sapere la Diocesi in una nota la scorsa settimana. Ovviamente il suo stato di salute è stato sotto osservazione in tutte queste settimane pur essendo Delpini, come da protocollo, costretto a casa. Ora la notizia della negatività al tampone e delle buone condizioni di salute dell'arcivescovo Delpini che permetterà al monsignore di riprendere anche tutte le attività che ha dovuto sospendere nelle scorse settimane. Tanti infatti gli impegni in agenda nei primi giorni di novembre a cui Delpini è stato costretto a rinunciare, primo tra tutti la tradizionale messa per la festa di San Carlo Borromeo del 4 novembre.

Domani l'arcivescovo celebrerà la Messa in Duomo

"L'arcivescovo – fa sapere la Diocesi nella nota di questa mattina – può dunque interrompere l'isolamento fiduciario, trascorso senza alcuna sintomatologia, e riprendere i suoi impegni pubblici, a partire dalla celebrazione della Messa in Duomo, domani alle ore 17.30". "Monsignor Delpini ringrazia tutti coloro che in queste settimane hanno pregato per lui e gli hanno fatto giungere messaggi di affetto e incoraggiamento", conclude la nota.