939 CONDIVISIONI
7 Giugno 2021
9:15

Darfo Boario, chiusa in casa da tre anni e picchiata dal marito: la salvano i suoceri

Un ragazzi di 23 anni è stata per tre anni chiusa in casa e picchiata più volte dal marito 35enne davanti al figlio di 3 anni. Dopo l’ennesima violenza, la giovane è riuscita a scappare dai suoceri che hanno subito allertato i carabinieri. I militari in casa dell’uomo hanno trovato anche della droga.
A cura di Giorgia Venturini
939 CONDIVISIONI

Non poteva né uscire di casa né tanto meno vedere altre persone. L'incubo per una giovane donna di 23 anni, e madre di un bimbo di 2 anni, è durato tre anni: a imporre tutti i divieti era il marito, marocchino di 35 anni, che picchiava ripetutamente la 23enne. Stando a quanto precisa Brescia Today, dopo l'ennesima violenza la moglie, anche lei marocchina a cui era stata impedito di imparare l'italiano, è riuscita a scappare di casa e a raggiungere i suoceri. Loro hanno soccorso la giovane e hanno allertato i carabinieri di Darfo Boario Terme: una volta sul posto i militari hanno arrestato il 35enne e lo hanno portato in carcere. Dopo poche ore è stato convalidato il fermo.

L'uomo picchiava la moglie davanti al figlio di 3 anni

I carabinieri sono ora al lavoro per ricostruire i tre anni da incubo della donna: dai primi accertamenti è emerso che l'uomo teneva segregata la giovane fin dal loro arrivo in Italia, ovvero tre anni fa. La 23enne non poteva uscire di casa, ne tanto meno imparare l'italiano. Così facendo non ha potuto mai incontrare e conoscere qualcuno che potesse aiutarla in Italia. E ancora: era stata picchiata più volte davanti al bambino di 3 anni. Unica ancora di salvezza sono stati i genitori del marito che sono intervenuti in soccorso alla giovane madre.

In casa i carabinieri hanno trovato 5 grammi di cocaina

Per l'uomo sono scattate le manette non solo con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali: i militari infatti durante la perquisizione in casa hanno trovato, e poi sequestrato, anche 5 grammi di cocaina. L'uomo spesso prima di picchiare la moglie assumeva la droga. Ora si trova in carcere, mentre la 23enne è stata soccorsa e trasportata in ospedale per essere visitata.

939 CONDIVISIONI
Avvolta dalle fiamme, si precipita in cortile e i vicini la salvano: grave donna di 84 anni
Avvolta dalle fiamme, si precipita in cortile e i vicini la salvano: grave donna di 84 anni
Abusa, picchia e maltratta la moglie per vent'anni: arrestato 52enne
Abusa, picchia e maltratta la moglie per vent'anni: arrestato 52enne
La scomparsa di Laura Ziliani: ritrovato nascosto in cantina il suo computer
La scomparsa di Laura Ziliani: ritrovato nascosto in cantina il suo computer
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni