Superata la "soglia psicologica" dei mille contagi al giorno di Coronavirus in Lombardia, come avveniva nel momento più buio della pandemia la scorsa primavera ma con una situazione di decessi e ricoveri in ospedali che, per il momento, è nettamente migliore rispetto ad allora. Il bollettino di oggi, sabato 10 ottobre, rivela che sono 1140 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 22.910 tamponi effettuati, per un rapporto tra positivi/tamponi che sale al 4,97 per cento. Crescono in generale i ricoveri, che passano da 415 a 452: ma resta invariato il numero dei pazienti più gravi, ricoverati nei reparti di terapia intensiva. Sono 44, proprio come ieri. Sale invece, di 37 unità, il numero di coloro che sono ricoverati negli altri reparti Covid dei diversi ospedali lombardi. Due, purtroppo, i decessi registrati oggi, per un totale di 16.982 persone morte per Coronavirus nella sola Lombardia dall'inizio della pandemia, almeno per quanto riguarda i dati ufficiali. Aumenta, per fortuna, anche il numero di coloro che sono guariti o sono stati dimessi: 244 in più per un totale di 82.988 persone che hanno superato la malattia. Aumentano però anche coloro che sono attualmente positivi: 12.022, la maggior parte dei quali si trova in isolamento domiciliare.

Gallera: Crescita dei positivi legata al ritorno a scuola e alla vita sociale

Il consistente aumento dei positivi, in termini assoluti, rispetto alla giornata di ieri (quando erano stati 983), era stato anticipato dall'assessore al Welfare Giulio gallera a margine di una manifestazione di Forza Italia: "Quello che sta succedendo negli ultimi giorni è una forte crescita dei positivi, legata presumibilmente al ritorno a scuola, alla vita sociale, dai primi di settembre: la gente è tornata in ufficio è questo ha portato a 1100 positivi – aveva detto Gallera – ma il numero delle terapie intensive è uguale a quello di ieri e il numero dei ricoverati è cresciuto di una ventina di persone".

I dati per provincia: oltre 300 casi a Milano città

Oltre la metà dei nuovi casi sono concentrati nella provincia di Milano, dove si sono verificati 587 contagi. Il numero di casi cresce particolarmente anche a Milano città, dove i contagi sono stati 312 contro gli oltre 250 di ieri. Questi i numeri relativi alle altre province: Bergamo 36, Brescia 57, Como 34, Cremona 25, Lecco 25, Lodi 17, Mantova 29, Monza e Brianza 113, Pavia 40, Sondrio 6 e Varese 91.