Tra quindici e diciotto giorni per verificare gli effetti del coprifuoco e delle altre misure di contenimento del virus imposte in Lombardia.  Poco più di due settimane per riuscire, con attenzione e senso di responsabilità da parte di tutti, a far calare la curva dei contagi ed evitare misure più pesanti in vista del Natale. Questa la previsione dell'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, che ha parlato poco prima del via al coprifuoco dalle 23 alle 5 in tutta la regione.

Due settimane per fermare il contagio ed evitare il lockdown

"Noi confidiamo che le misure messe in campo oggi producano un effetto tra 15-18 giorni", ha detto Gallera parlando in diretta su Rete 4, a proposito dell'ordinanza della Regione, che dura fino al 13 novembre. "Speriamo che queste misure, unite al senso di responsabilità dei cittadini, possano portare a far flettere questa linea – ha aggiunto – e preservare il periodo natalizio e il periodo di dicembre, che anche per i commercianti sono un momento importante".

Dalle 23 scatta il coprifuoco: vietato uscire fino alle 5 di mattina

Dalle 23 alle 5 del mattino di ogni giorno fino al 13 novembre in Lombardia non si potrà circolare se non per comprovate ragioni di lavoro, salute o necessità. Per i trasgressori sono previste multe salate, da 400 a 3mila euro. Nelle ultime 24 ore a livello regionale sono stati segnalati 4.125 nuovi contagi di Coronavirus e 29 morti. Aumentano ancora i ricoveri complessivi in ospedale (più 186) e in terapia intensiva più 22 da ieri, per un totale di 164).