25 Novembre 2022
18:21

Compare un cartello di estrema destra all’Università Statale: “Abortisci una femminista”

Uno striscione firmato dall’associazione di estrema destra “Rete studentesca” è comparso sui muro dell’Università Statale di Milano. Riportava la scritta: “Abortisci una femminista”.
A cura di Giorgia Venturini

Spunta un cartello di estrema destra all'Università Statale di Milano. Sul muro esterno è comparsa la scritta: "Abortisci una femminista". Lo striscione è stato firmato dall'associazione "Rete studentesca" che sui social hanno spiegato tutto, così come è stato ripreso da La Repubblica: "Ci hanno fatto notare che quei pagliacci di UniSì han provato a portare l'armata brancaleone dell'omicidio prenatale in università. Abbiamo quindi deciso di esporre il nostro punto di vista sul tema aborto nel metodo che da sempre ci contraddistingue".

E poi hanno aggiunto: "Chissà se questi quattro falliti fuoricorso rabbiosi, protetti dal potere costituito, avversi alle docce e alle sessioni di esame, si saranno resi conto che le loro stronzate non sono tollerate da chi non è annichilito dalla vita e non ha necessità di riversare la sua frustrazione su esseri indifesi come i bambini".

Il cartello dopo il convegno sul diritto all'aborto

Tutto fa riferimento a un convegno organizzato da UniSì sul diritto all'aborto: all'incontro erano presenti la docente di Gender justice Costanza Nardocci, la presidente di Laiga 194 Silvana Agatone e l'attivista Ginevra Falciani e l'avvocata Giulia Crivellini di Liberadiabortire organizzato appunto dalla lista di sinistra UniSì.

La mattina successiva chi si è accorto del cartello lo ha fatto togliere. Sul caso è intervenuto il presidente di UniSì Pietro Radaelli che ha spiegato in una nota riportata da La Repubblica: "E' abominevole che nel 2022 gruppi fascisti, i cui componenti non si fanno neanche vedere in faccia e che non fanno parte della rappresentanza studentesca universitaria, possano permettersi di offendere così le donne, lo è ancora di più nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne". E poi ha aggiunto: "Noi continueremo a promuovere la possibilità di fare cultura e informazione nelle università".

L'Università Statale al primo posto nella classifica dei dipartimenti di eccellenza
L'Università Statale al primo posto nella classifica dei dipartimenti di eccellenza
Onlus avvia una raccolta punti del supermercato solo per famiglie italiane: scoppia la polemica
Onlus avvia una raccolta punti del supermercato solo per famiglie italiane: scoppia la polemica
Morte Polina Kochelenko, spunta un secondo cellulare: si cerca un uomo misterioso
Morte Polina Kochelenko, spunta un secondo cellulare: si cerca un uomo misterioso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni