162 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Caso Iovino-Fedez

Come l’indagine su Fedez potrebbe incidere sulla separazione con Chiara Ferragni

Ora che Fedez è ufficialmente indagato, fatta salva la diversosa presunzione di non colpevolezza, ci si può iniziare a interrogare su alcuni aspetti: questo può incidere sull’eventuale separazione da Chiara Ferragni, anche per la gestione dei figli? Fanpage.it lo ha chiesto all’avvocato Gian Ettore Gassani.
Intervista a Gian Ettore Gassani
Avvocato e Presidente dell'Associazione avvocati matrimonialisti italiani.
162 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Lunedì 13 maggio la Procura della Repubblica di Milano ha deciso di iscrivere Fedez nel registro degli indagati per la "spedizione punitiva", avvenuta il 22 aprile, nei confronti di Cristiano Iovino. Da allora sembrano aver trovato una qualche veridicità, ancora da confermare, le indiscrezioni emerse fino a quel momento: quella sera il rapper, all'anagrafe Federico Lucia, avrebbe avuto un diverbio in discoteca con il personal trainer, già noto alle cronache rosa per un presunto flirt con Ilary Blasi. Lo screzio, che inizialmente sembrava nato a causa di una ragazza, Ludovica Di Gresy, (circostanza poi smentita), si sarebbe presto trasformato in rissa, tanto da far intervenire la sicurezza del locale che li ha sbattuti fuori.

Lì gli animi non si sarebbero affatto placati. Mentre Iovino tornava nel suo appartamento, in zona Portello, sarebbe stato raggiunto da un minivan con a bordo circa sei persone. Queste lo avrebbero intercettato nei pressi del suo palazzo e lo avrebbero aggredito, anche se al momento mancherebbe ancora un refero e una denuncia che lo attesti. Il guardia notturno dell'edificio e una guardia giurata che lo supporta avrebbero, però, riconosciuto fra gli aggressori lo stesso Fedez. Il sospetto, quindi, è che dopo la rissa in discoteca i due si siano scambiati alcuni messaggi e poi il cantante, coadiuvato da un gruppo di ultras del Milan, fra cui il suo storico bodyguard, lo avrebbero raggiunto per "fargliela pagare".

Fino a lunedì queste però sembravano tutte congetture, illazioni, benché fossero state messe nero su bianco anche dai carabinieri nell'informativa inviata alla Procura. Ora, però, c'è un'indagine ufficiale e il nome di un indagato: quello di Fedez. Allora, fatto salvo il necessario garantismo e la dovuta presunzione di non colpevolezza, ci si può iniziare a interrogare seriamene su alcuni aspetti, tipo "cosa rischia il rapper?". E soprattutto questo può inficiare nella probabile futura separazione legale con Chiara Ferragni, soprattutto per quanto riguarda la gestione condivisa dei figli?

Fanpage.it ha deciso di chiederlo all'avvocato Gian Ettore Gassani, Presidente dell'Associazione avvocati matrimonialisti italiani e, ovviamente, anch'egli avvocato matrimonialista. "Al momento l'indagine ha un suo peso, ma ovviamente si parla di indagine e quindi, se non c'è almeno un rinvio a giudizio, non può esserci alcun tipo di ripercussione. Se, invece, dai filmati dovesse effettivamente risultare che Fedez ha commesso i reati per cui è indagato e quindi dovesse ottenere un rinvio giudizio, almeno sul piano della sua credibilità in eventuale sede di separazione ci potrebbe essere qualche problema, anche se le due cose non sono strettamente collegate".

Immagine

"Sarebbe stato uno scenario completamente diverso qualora il cantante avesse usato violenza in famiglia, ma lo ha fatto al di fuori del contesto familiare. – continua l'avvocato Gassani –  Indubbiamente, però, tutto questo in un'eventuale perizia sulle capacità genitoriali, laddove dovesse esserci, potrebbe incidere. Al momento dobbiamo attenerci alla presunzione d'innocenza e, fino a quando non c'è almeno un rinvio a giudicio (ma sarebbe ancora meglio una sentenza di condanna), il giudice civile non dovrebbe farsi condizionare più di tanto da questi racconti".

Lo stesso vale anche per la gestione dei figli: "fino a quando non c'è almeno un rinvio a giudizio e quindi per la procura ci sono profili di responsabilità dichiarati". Infatti – continua – "un episodio del genere potrebbe far vacillare le capacità di autocontrollo e quindi genitoriali di Fedez, ma tutto questo è da verificare. Il solo fatto di essere indagato non può e non deve inficiare".

162 CONDIVISIONI
21 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views