877 CONDIVISIONI
30 Ottobre 2020
10:06

Castiglione delle Stiviere, schiacciato dalla gru che stava riparando: muore a 45 anni Andrea Morresi

Si chiamava Andrea Morresi l’imprenditore di 45 anni morto ieri dopo essere rimasto schiacciato da una gru che stava riparando all’interno di una ditta di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. I carabinieri insieme ad Ats stanno in queste ore verificando se siano state rispettate tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro.
A cura di Ilaria Quattrone
877 CONDIVISIONI
Andrea Morresi, l’imprenditore di 45 anni schiacciato da una gru (Fonte: Facebook)
Andrea Morresi, l’imprenditore di 45 anni schiacciato da una gru (Fonte: Facebook)

Andrea Morresi aveva 45 anni ed era originario di Olgiate Olona, in provincia di Varese. Era un imprenditore e titolare della Crane Service: un'azienda specializzata nell'installazione, montaggio e riparazione di gru, macchinari e attrezzature per l'edilizia. E proprio mentre stava riparando l'ennesima gru è rimasto schiacciato ed è morto a seguito delle gravi ferite riportate.

Iniziate le verifiche per vedere se siano state rispettate le norme di sicurezza sul lavoro

Andrea era partito nella mattinata di giovedì 29 ottobre con i suoi operai da Castellanza, in provincia di Varese, per raggiungere la Cifa Spa in via Solferino a Grole, una frazione del comune di Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova. A un certo punto mentre stava riparando il pesante mezzo, è rimasto schiacciato. I colleghi, intorno alle 8.30, hanno quindi allertato subito il 112 che ha inviato sul posto un'automedica e un'ambulanza. In supporto al personale medico anche un elicottero, i carabinieri e i vigili del fuoco. I pompieri hanno liberato il 45enne che è stato rianimato e intubato per essere trasferito in ospedale. Andrea però non ce l'ha fatta ed è morto prima ancora di essere ricoverato. Adesso i carabinieri insieme al personale dell'Agenzia di tutela della salute (Ats) stanno svolgendo tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica e capire se siano state rispettate tutte le procedure di sicurezza.

A Lissone un operaio muore schiacciato da un rullo compressore

Solo due giorni prima, martedì 27 ottobre, era stato registrato in Lombardia un altro incidente mortale sul lavoro. Fabrizio Iozzo, un operaio di 53 anni, è morto schiacciato da un rullo compressore mentre stava lavorando in una ditta di Lissone, in provincia di Monza e Brianza. Anche in questo caso l'allarme è stato lanciato dai colleghi che lo hanno trovato privo di sensi. Sul posto sono intervenuti: un'ambulanza, un'automedica, i carabinieri della compagnia di Desio, i vigili del fuoco e il personale di Ats che valuterà se siano state rispettate tutte le norme sulla sicurezza.

877 CONDIVISIONI
Studente di 14 anni schiacciato tra due bus: condannata dimezzata in appello all'autista
Studente di 14 anni schiacciato tra due bus: condannata dimezzata in appello all'autista
Tragico incidente a Luisago: muore un motociclista di 34 anni
Tragico incidente a Luisago: muore un motociclista di 34 anni
Sorpassa l'amico e finisce fuori strada: ragazzo di 23 anni muore in incidente stradale a Rodigo
Sorpassa l'amico e finisce fuori strada: ragazzo di 23 anni muore in incidente stradale a Rodigo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni