La marijuana sequestrata a Cantello (Fonte: Guardia di finanza)
in foto: La marijuana sequestrata a Cantello (Fonte: Guardia di finanza)

Oltre cento chili di marijuana nascosti nel doppio fondo di un furgone. È quanto trovato dalla guardia di finanza di Olgiate Comasco che a Cantello, in provincia di Varese, ha eseguito una perquisizione all'interno di una casa dove poco prima era entrato un furgone sospetto intercettato a Rodero (Como).

Dalla Sardegna alla Lombardia su un furgone con oltre cento chili di marijuana

Attraverso le banche dati, la guardia di finanza ha scoperto che il mezzo proveniva dalla Sardegna. Sembrerebbe infatti che la droga partisse dall'isola per arrivare poi in Lombardia. Insospettiti dal viaggio, le forze dell'ordine hanno eseguito una perquisizione con le unità cinofile del gruppo Ponte Chiasso nella casa in cui il furgone era entrato. Nel doppio fondo del mezzo sono state quindi trovate 126 buste di cellophane che contenevano oltre cento chili di marijuana per un valore di vendita al dettaglio stimato in oltre mezzo milione di euro. Vista la quantità di droga trovata sul furgone, è stata perquisita anche la casa.

In casa trovato un laboratorio per confezionare la droga

All'interno della abitazione è stato trovato del materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente come: macchinari per il sottovuoto, bilance di precisione e buste in plastica oltre a 111 grammi di sostanza risultata positiva al principio attivo degli oppiacei. Le forze dell'ordine hanno quindi arrestato in flagranza di reato il presunto corriere della droga, un uomo di origini sarde di 39 anni, che è stato portato al carcere di Varese. Il proprietario di casa, invece, è stato deferito a piede libero alla procura per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.