Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

È stato ferito da due colpi di pistola e buttato a terra con il calcio dell'arma da fuoco. Attimi di terrore questa mattina nell'azienda Colombo & C di via Vanzago a Paratico, in provincia di Brescia, durante le prime ore di lavoro. Stando alle primissime informazioni, un operaio di 38 anni attorno alle 8 di oggi, venerdì 25 settembre, era al lavoro nella ditta specializzata nella produzione di guarnizioni nautiche quando è stato sorpreso da una persona che ha iniziato a sparare e poi è fuggito. I proiettili hanno colpito il 38enne alle mani: le sue condizioni non sarebbero gravi.

L'operaio non sarebbe in pericolo di vita

Gli spari hanno allertato i colleghi, che al momento dell'aggressione erano in un'altra ala dell'azienda e hanno chiamato immediatamente i soccorsi: dopo aver ricevuto le prime cure dai medici e paramedici l'uomo è stato trasportato in codice giallo all'ospedale di Bergamo dove è stato sottoposto a ulteriori accertamenti medici. Fin dall'arrivo dei soccorsi l'uomo è sempre rimasto cosciente e, a quanto riportato dai medici, non sarebbe in pericolo di vita.

L'aggressore si è dato alla fuga a bordo di una Lancia Y scura

Intanto ora è caccia all'uomo. L'aggressore si è dato alla fuga e ha fatto perdere le sue tracce: resta ancora sconosciuta la sua identità, mentre si cerca di capire se fosse una persona conosciuta ai dipendenti dell'azienda o se si fosse trattato di un tentativo di rapina. I colleghi del 38enne ferito avrebbero visto l'aggressore fuggire al volante di una Lancia Y di colore scuro. Sul posto per i rilievi sono intervenuti sia i carabinieri che gli uomini della scientifica dell'Arma, al lavoro in queste ore per far luce su quanto successo all'interno dell'azienda.