7.914 CONDIVISIONI
News su Diana, la bimba di 18 mesi morta a Milano
22 Luglio 2022
18:05

Alessia Pifferi è passata da Milano mentre la figlia moriva ma non è andata a casa per vedere come stesse

Diana poteva essere salvata? Alessia Pifferi, la madre che l’ha abbandonata per sei giorni a casa da sola, è passata da Milano per qualche ora ma non è andata a vedere come stesse la figlia.
A cura di Filippo M. Capra
7.914 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News su Diana, la bimba di 18 mesi morta a Milano

C'è un dettaglio nella vicenda relativa alla morte della piccola Diana che aggiunge dolore e sconcerto a una situazione già di per sé impossibile da comprendere. Alessia Pifferi, la madre di 37 anni accusata dell'omicidio della figlia di 16 mesi, si è allontanata da Milano giovedì 14 luglio salvo tornarci qualche giorno più tardi per una toccata e fuga di qualche ora. Rientrata in città per motivi di lavoro del compagno, però, la donna non ha minimamente pensato di passare da casa, in via Parea, per sincerarsi delle condizioni di Diana.

Alessia Pifferi è passata da Milano ma non da casa

Secondo quanto ricostruito dalle indagini coordinate dal pubblico ministero Francesco De Tommasi, la donna è passata da Milano tra lunedì 18 e martedì 19 luglio, ovvero quattro/cinque giorni dopo aver lasciato Diana nel suo letto. Non è chiaro per quanto tempo la Pifferi sia rimasta in città, ma nulla spiegherebbe la mancata verifica delle condizioni della figlia, specie se dopo la toccata e fuga è tornata – come è stato appurato – nel paese della Bergamasca dove risiede il suo compagno. La 37enne è infine tornata a casa mercoledì 20 ma per Diana era troppo tardi. La piccola è stata trovata morta. A fianco al suo corpo, un biberon e una boccetta piena a metà di benzodiazepine.

Diana poteva essere salvata?

Non essendosi ancora svolta l'autopsia, non si sa esattamente quando è morta la piccola Diana. Tuttavia lascerebbe sgomenti scoprire che magari la bimba poteva essere ancora viva quando la madre, dopo averla abbandonata, è tornata a Milano senza neanche passare da casa. Un dettaglio non da poco in un contesto investigativo che, man mano che passano le ore, si arricchisce di dettagli sempre più sconvolgenti.

7.914 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni