Coronavirus
3 Agosto 2021
13:15

Al via i vaccini nelle farmacie lombarde: “Ci chiamano tanti giovani, ma per ora è solo per over 60”

Parte oggi, martedì 3 agosto, la vaccinazione anti-Covid anche nelle farmacie per gli over 60 lombardi. Molti i cittadini che chiamano per avere informazioni, soprattutto però giovani o genitori che domandano per i loro figli, al momento esclusi da questa fase pilota. Il vaccino somministrato sarà il monodose Janssen: “Bisogna razionalizzare gli appuntamenti perché abbiamo tre ore di tempo per non buttare via nemmeno una dose”, spiegano a Fanpage.it dalle farmacie.
A cura di Simona Buscaglia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Parte oggi il servizio che permette ai lombardi over 60 di accedere alla vaccinazione anti-Covid nelle farmacie sul territorio. Questa è una prima fase pilota: ne saranno coinvolte 21 su tutto il territorio regionale e il vaccino somministrato sarà quello monodose di Jansenn (Johnson & Johnson). Sarà un altro strumento che utilizzerà Regione Lombardia per cercare di raggiungere gli over 60 che non si sono ancora vaccinati, dopo quello dei camper Areu in giro per i quartieri di Milano, Brescia e Bergamo.

I farmacisti: sono tanti i giovani che chiamano per poter accedere al servizio

Anche se il servizio al momento è offerto per gli over 60, sono molti i cittadini che chiamano le farmacie aderenti per avere informazioni. Sono però soprattutto giovani o genitori che chiedono per i loro figli: "Abbiamo ricevuto numerose telefonate, anche nei giorni scorsi, alcune chiedevano solo informazioni, ma in molti casi si trattava di giovani o di genitori che ci domandano per i figli", ha raccontato a Fanpage.it la dottoressa Raffaella Ferrari, titolare della farmacia Ambreck di via Stradivari, l’unica a Milano città dove si può accedere al servizio. "In poche ore, visto che abbiamo aperto l’agenda ieri sera, abbiamo avuto quattro prenotazioni ma contiamo di riceverne altre già nel corso della giornata e nei prossimi giorni – ha aggiunto la dottoressa – Ci aspettiamo un’adesione numerosa, anche se potendo somministrare al momento solo il vaccino Johnson&Johnson, le linee guida del ministero indicano solo la fascia over 60. In questa prima settimana inizieremo le somministrazioni giovedì perché dobbiamo mettere insieme diversi appuntamenti per non sprecare nessuna dose".

Da una fiala di vaccino infatti si possono somministrare cinque dosi che hanno una vita di tre ore, devono quindi esserci cinque persone ogni giorno per non sprecarne nemmeno una. Già da settembre, massimo ottobre, però "da indiscrezioni sembra che probabilmente si potrà somministrare anche il vaccino Moderna, quindi si potrà allargare il servizio ad altre fasce di popolazione" ha aggiunto la titolare. Le vaccinazioni nell'esercizio di via Stradivari avverranno in uno spazio che veniva già utilizzato per i servizi in farmacia, come ad esempio i tamponi rapidi, dove si può accedere tramite un ingresso laterale. Saranno cinque i farmacisti abilitati alla somministrazione che hanno partecipato al corso dell’Istituto Superiore di Sanità: "È ammessa nella prima fase la presenza di un medico, come tutor, e noi abbiamo deciso di avvalerci di questa possibilità – ha concluso Ferrari – perché ci sentiamo più tranquilli, soprattuto nella fase dell’anamnesi e nella fase successiva alla somministrazione, nei 15 minuti dopo l'iniezione".

Bisogna razionalizzare gli appuntamenti per non sprecare nessun vaccino

A Bergamo, la Nuova farmacia Grumellina è quella aderente per la provincia alla fase pilota, qui le vaccinazioni agli over 60 cominceranno domani: "Com'era prevedibile sono molti i giovani che ci chiedono di poter aderire, essendoci l'obbligo del green pass per i ristoranti, ad esempio – ha detto una delle titolari della farmacia, Francesca Castiglioni -. Al momento però possiamo somministrarlo solo agli over 60. Domani cominciamo a vaccinare i primi, bisogna razionalizzare gli appuntamenti perché abbiamo tre ore di tempo per non buttare via nemmeno una dose", ha aggiunto la dottoressa. Anche a Bergamo ci sarà uno spazio dedicato apposta nella farmacia, dove le due titolari somministreranno il vaccino monodose: "La maggior parte delle prenotazioni avvengono per telefono – ha concluso – e noi avremo una disponibilità quotidiana, ogni mattina, per il servizio dei vaccini anti-Covid".

27125 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni