L'inverno ormai è sempre più vicino. Nel weekend infatti sul Belpaese arriverà una nuova perturbazione atlantica, che farà da apripista ad un più significativo peggioramento del tempo che sarà tipicamente di stampo invernale, assicurano gli esperti de Ilmeteo.it. I primi importanti cambiamenti in questo senso sono attesi per sabato 25 novembre. Lo spostamento verso Oriente della circolazione depressionaria venutasi a creare sabato, favorirà l'ingresso di venti freddi settentrionali, responsabili di un graduale, ma consistente calo termico. Previste dunque maltempo su gran parte delle regioni.

Le previsioni per il weekend – Le previsioni ci dicono che la giornata di sabato sarà caratterizzata da piogge diffuse sulle regioni settentrionali, e poi su quelle tirreniche. La neve cadrà sulle Alpi sopra i 1200/1400 metri circa. Domenica 26 novembre, progressivo ingresso di venti più freddi: Maestrale, Bora e Tramontana porteranno precipitazioni sui settori adriatici centrali e coste del basso Tirreno, con quota neve in graduale diminuzione.

Cosa succede dall'inizio della settimana prossima – Da Lunedì 27, aria fredda, ma secca, sullo Stivale. Gelo mattutino al settentrione, cielo poco o parzialmente nuvoloso sul resto delle regioni, ma con possibili temporali o veloci rovesci sul Messinese tirrenico. Un nuovo ulteriore peggioramento del tempo è previsto a partire da Martedì 28 sera al Centro, al Sud e poi su parte del Nord con neve che cadrà a quote molto basse. In questo caso l'ingresso di aria più fredda avverrà dalla valle del Rodano (Francia sudorientale).