Una maratona ininterrotta per concludere i lavori sulla manovra a Montecitorio: per l'approvazione della legge di Bilancio le dichiarazioni di voto sulla fiducia partiranno domani alle 17:30, seguite alla 18:50 dal voto di fiducia, così da arrivare all'approvazione conclusiva del provvedimento sabato. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo a Montecitorio. In programma c'è quindi una seduta ad oltranza con notturna fino a mezzanotte, per procedere poi alle votazioni degli articoli e dei 297 ordini del giorno. Il voto è previsto intorno alle 20. Questo l'iter: terminate le votazioni sugli ordini del giorno, sarà convocato un Consiglio dei ministri per la nota di variazione di bilancio che successivamente sarà inviata in Commissione e, infine, in Aula, dove si giungerà al voto finale sulla manovra.

"Noi ci troviamo sempre d'accordo, con noi è facile, con l'Europa è un po' più complicato", ma "non è impossibile. Non sarei altrimenti ottimista e altrimenti non mi sarei neppure seduto al tavolo", ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a margine del concerto alla Consulta. A chi gli chiede se sia stata trovata una quadra sul deficit ha anche detto: "La dobbiamo trovare con Bruxelles, certo". Mentre riguardo all'incontro con il presidente della commissione Ue, Jean Claude Juncker, che sarebbe previsto martedì: "stiamo definendo esattamente anche le modalità". Sul vertice di oggi pomeriggio sulla manovra ha spiegato: "Non abbiamo parlato di deficit ma di alcuni emendamenti controversi alla legge di bilancio. Abbiamo discusso e abbiamo trovato la soluzione". 

"Oggi pomeriggio era una riunione con le parti politiche sugli emendamenti controversi poi sarà coinvolto e informato sull'impatto economico nella decisione finale anche il ministro Tria", ha aggiunto Conte, rispondendo sull'assenza del ministro dell'Economia all'incontro di oggi. A proposito delle distanze tra Lega e M5S sullecotassa, ha detto: "C'e' un clima assolutamente tranquillo e sereno. Abbiamo deciso di effettuare un supplemento di riflessione e quindi abbiamo rinviato nei prossimi giorni, come sapete c'è ancora tempo".