Una drammatica notizia arriva da Londra. Eric Sanfilippo, 23enne di Musciano, borgo nei pressi di Marti, nel comune di Montopoli in Val d'Arno, in Toscana, è stato trovato morto nella City nella giornata di sabato 11 maggio. Come si su La Nazione, il giovane era partito per la capitale inglese lo scorso anno in cerca di fortuna, per poi trovare lavoro in un ristorante come cameriere. “Era contento e stava bene”, dicono alcuni amici. Almeno fino a sabato sera, quando Eric è stato trovato cadavere con una ferita alla testa: il suo corpo senza vita era vicino ad un cassonetto, e in base alle prime indiscrezioni non vi sarebbero segni di violenza o di percosse. Pare che il decesso risalga all’8 maggio, tre giorni prima il ritrovamento. Poco prima il ragazzo stava scambiando dei messaggi con un amico. Fonti della Farnesina confermerebbero che la morte di Eric non sarebbe riconducibile a un omicidio, ma a cause naturali. Sarà l’autopsia a stabilire con esattezza quali siano state le cause del decesso prematuro del ragazzo.

I genitori di Eric, avvisata dai carabinieri, saranno presto a Londra per capire come sia morto il loro figlio. “Non posso rilasciare dichiarazioni – le parole di Carmen Decaro, la mamma di Eric – e non ci sono state notizie sulle cause della morte. Domani (oggi, Ndr) io e il mio ex marito, padre di Eric, partiamo per Londra e là speriamo di sapere come è morto nostro figlio”. La Farnesina segue la vicenda. “Attraverso il consolato italiano a Londra stiamo seguendo da vicino la vicenda della morte di Eric Sanfilippo – spiegano al Tirreno dall’ufficio che cura i rapporti con la stampa –. Allo stesso modo ci stiamo tenendo in contatto con le autorità britanniche e con la famiglia, qualora emergessero sviluppi dagli accertamenti in corso”.