09 aprile 22:19 Gentiloni: “Pacchetto di dimensioni senza precedenti, Europa è solidarietà”

"L'Eurogruppo ha trovato l'accordo. Un pacchetto di dimensioni senza precedenti per sostenere il sistema sanitario, la cassa integrazione, la liquidità alle imprese e il Fondo per un piano di rinascita. L'Europa è solidarietà". Lo scrive su Twitter il commissario all'Economia Paolo Gentiloni.

09 aprile 22:06 Fonti Ue: Eurogruppo trova intesa, a breve la conferenza stampa

L'Eurogruppo  ha trovato un accordo sul documento di conclusioni ed è pronto a rimandare la palla ai leader. Secondo fonti Ue sarebbe stato raggiunto un accordo sul Mes, sulla Bei e sul meccanismo anti-disoccupazione. Non ci sarebbe menzione di Eurobond nel testo di conclusioni. La riunione dell'Eurogruppo è terminata. A breve la conferenza stampa

09 aprile 21:56 Nella Svezia del no-lockdown aumenta ancora il numero dei morti: salito a 792

La Svezia, che ha scelto un "lockdown soft" per contenere l'epidemia da nuovo coronavirus, ha registrato negli ultimi due giorni un picco di decessi e adesso il numero totale delle vittime è a 792. Anche il numero totale di casi è aumentato a 9.141 dei quali 719 in terapia intensiva. La Svezia non ha deciso il fermo delle attività come altri Paesi europei e la vita continua piu' o meno come al solito: i locali e i luoghi di incontro pubblici rimangono aperti, non sono stati vietati gli assembramenti, il governo si e' limitato a consigliare agli over 70 di proteggersi e alcuni hanno preso a lavorare da casa. Diverso il caso delle vicine Danimarca e Norvegia che hanno subito chiuso confini, scuole e industrie per cercare di attuare al massimo il distanziamento sociale.

09 aprile 21:21 Compleanno in strada, 8 persone denunciate

Otto persone sono state sanzionate a San Giorgio Piacentino perché, in strada, stavano festeggiando il diciottesimo compleanno di una ragazza. La pattuglia intervenuta per una segnalazione giunta al 112, ha appurato che le 8 persone avevano preparato una festa in strada con musica ad alto volume, addobbi vari e palloncini per festeggiare la giovane.

09 aprile 20:59 Spagna, Parlamento proroga stato di emergenza fino al 26 aprile

Il parlamento spagnolo ha approvato la proroga fino al 26 aprile dello stato di emergenza per la pandemia di coronavirus, come richiesto dal primo ministro Pedro Sanchez. Il capo del governo si è detto convinto che poi sarà necessaria un'altra proroga di 15 giorni. Alla sessione plenaria erano presenti 40 deputati, mentre altri 306 hanno votato per via telematica. La richiesta del governo è stata approvata con 270 voti favorevoli, 52 contrari (l'estrema destra di Vox e i secessionisti catalani antisistema del Cup) e 25 astensioni di deputati indipendentisti catalani.

09 aprile 20:44 Supermercati chiusi a Pasquetta in Piemonte, la decisione del Governatore Cirio

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con una ordinanza ha deciso la chiusura di tutti gli esercizi commerciali a partire dalle ore 13 di domenica 12 aprile – giorno di Pasqua – fino alla mezzanotte di lunedì 13 aprile. Il giorno di Pasquetta dunque i supermercati non apriranno. Come sempre sono escluse dal provvedimento farmacie, parafarmacie e di tutti gli esercizi dedicati alla vendita esclusiva di prodotti sanitari. Restano consentite, anche, le consegne a domicilio per tutti i settori merceologici. "Ora più che mai i nostri comportamenti sono importanti ed è fondamentale restare a casa, anche in giornate come Pasqua e Pasquetta che abbiamo sempre vissuto come momenti di festa da trascorrere in compagnia – così Cirio -. Per questo ho scritto alle Prefetture del territorio chiedendo di intensificare i controlli sugli spostamenti e ho predisposto la chiusura degli esercizi commerciali il 12 e 13 aprile, ad eccezione della domenica mattina per evitare che tra venerdì e sabato si creasse una concentrazione di uscite per gli acquisti".

09 aprile 20:20 Nel Regno Unito oggi 881 morti, picco dei contagi non è stato raggiunto

Nel Regno Unito si contano oggi altri 881 decessi, poche decine in meno rispetto al record di ieri di 938. Lo confermano i dati del ministero della Sanità, ripresi dal premier supplente Raab nel briefing di Downing Street, con un totale di 7.978 morti registrati. I contagi censiti passano a 65.077, con una curva di crescita in calo a 4000 al giorno. Il picco dell'epidemia nel Paese è atteso non prima della settimana entrante.

09 aprile 19:46 Boris Johnson migliora: “È ancora in terapia intensiva, ma fa progressi”

Le condizioni di Boris Johnson, ricoverato in terapia intensiva al St Thomas hospital di Londra, sarebbero in miglioramento. Il premier britannico – ha detto il suo supplente Dominic Raab nella conferenza stampa di Downing Street sul coronavirus – "è ancora in terapia intensiva, ma continua a fare progressi positivi". “I suoi pensieri e le sue preghiere" sono per le famiglie e gli amici di chi è morto e la sua gratitudine va al personale sanitario, ai volontari, a coloro che restano a casa, ha aggiunto. Dominic Raab è certo di avere in veste di vicario tutto il potere necessario per guidare il governo nell'emergenza. "Ho tutta l'autorità che mi serve per prendere le decisioni", ha detto al termine del briefing a Downing Street confermando di non aver parlato col premier.

09 aprile 19:39 Locatelli: fase 2 dovrebbe essere a livello nazionale

"Dico in maniera chiara che tutto quello che riguarderà la riaccensione delle attività produttive non essenziali andrà fatto con molta cautela per evitare una seconda ondata" di contagi. Così Locatelli ha risposto a una domanda durante la conferenza stampa alla Protezione civile, sottolineando che si tratta della posizione del ministro della Salute, "che supporto". "Le decisioni politiche che verranno prese dovranno avere carattere di ordine nazionale piuttosto che regionale valutando piuttosto i profili di rischio dei vari lavoratori", ha inoltre detto il presidente del Consiglio superiore di sanità. "Per esempio – ha spiegato – quella dei dentisti e quella dei parrucchieri sono categorie professionali fortemente a rischio".

09 aprile 18:49 Aifa ha valutato 70 protocolli e ha approvato 12 studi su farmaci

"Aifa ha valutato 70 protocolli, ne ha approvati 12. La commissione tecnico scientifica è al lavoro, e altri studi sono in attesa di una seconda valutazione dopo che sono state richieste delle implementazioni rispetto a quanto era stato fornito”, ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli al punto stampa in Protezione Civile.

09 aprile 18:40 In 10 regioni Centro-Sud numero morti inferiore alle 10 unità: “Successo misure di restrizione”

Nel corso della conferenza stampa del capo della Protezione civile Angelo Borrelli è intervenuto anche il professore Franco Locatelli, direttore del Consiglio superiore di Sanità. Locatelli ha sottolineato le buone notizie arrivate col bollettino di oggi sull’emergenza coronavirus, a partire dal calo della pressione sanitaria sulla terapia intensiva. E ha sottolineato l’importanza e il successo delle misure di restrizione messe in atto dal governo: ha reso noto, infatti, che in dieci regioni del Centro-Sud oltre che nella provincia autonoma di Bolzano il numero dei nuovi morti è inferiore alle 10 unità. "Oggi pur nel numero ancora importante di decessi ci sono 10 regioni, principalmente al centro-sud, e la provincia di Bolzano, in cui questo numero è inferiore alle 10 unità. Questo è un successo importante da attribuirsi alle misure di restrizione, oltre che alla capacità di tutto il sistema sanitario di aver fatto fronte a una situazione come questa", le parole di Locatelli.

09 aprile 18:24 Il bollettino della Protezione Civile: 610 nuovi morti, i guariti sono 1979

In Italia ci sono 143.626 casi di coronavirus, di cui 28.470 guariti e 18.279 decessi. Sono 610 i morti di oggi, 1979 i guariti, 1615 i nuovi casi attivi (+4204 casi totali). Calano ancora i ricoveri in terapia intensiva. Sono 96.877 gli attualmente positivi al Covid-19. Questi i dati diffusi dalla Protezione civile nel bollettino di oggi sull’emergenza sanitaria.

09 aprile 18:05 In Lombardia 1388 nuovi casi, 300 morti in 24 ore

Sono 54.802 i casi di contagio accertati in regione Lombardia, in aumento di 1.388 unità rispetto a ieri quando erano 53.414. Le persone ricoverate in ospedale sono 11.796, con un aumento di 77 pazienti, di cui 1.236 in terapia intensiva (21 in meno rispetto a ieri). Cresce il numero dei dimessi, salito a 15.706 (più 559 rispetto a ieri). Aumentano purtroppo anche i decessi, arrivati a quota 10.022, con un incremento di 300 unità in 24 ore. I tamponi effettuati in totale in tutta la regione sono stati 176.953. I dati aggiornati dall'assessore al Welfare Giulio Gallera durante il consueto punto stampa.

09 aprile 17:37 Morti altri 3 medici, totale dei decessi tra i camici bianchi sale a 103

Altri tre medici hanno perso la vita per l'epidemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che aggiorna costantemente l'elenco dei camici bianchi deceduti dall'inizio dell'epidemia. Sono i medici di famiglia Antonio De Pisapia e Massimo Bosio, e il chirurgo oncologo Francesco Cortesi. Il totale dei decessi sale dunque a 103.

09 aprile 17:23 No di Merkel agli eurobond: “Ho parlato con Conte, ci sono altre soluzioni”

Angela Merkel sembra chiudere definitivamente  la polemica sugli eurobond per rispondere alla crisi scatenata in Europa dalla pandemia da coronavirus. “Voi sapete che io non credo che si dovrebbe avere una garanzia comune dei debiti e perciò respingiamo gli eurobond”, ha detto la cancelliera tedesca in conferenza stampa a Berlino. Merkel ha quindi ribadito che la Germania è contraria a una condivisione del debito tra gli Stati membri dell’Ue e aggiunto tuttavia che “ci sono così tanti strumenti di solidarietà che si possono trovare delle buone soluzioni”. “Ho parlato a lungo con il premier italiano Giuseppe Conte anche pochi giorni fa. Siamo d’accordo che vi sia una urgente necessità di solidarietà ora che l’Europa vive le sue ore forse più difficili. La Germania è pronta a dare a dare solidarietà e si sente in dovere di dare solidarietà”, ha detto ancora Merkel nella conferenza stampa. Con i tre strumenti "su cui si discute oggi e su cui spero si possa raggiungere un accordo" si mettono a disposizione "molti miliardi di euro". Per Merkel fra il Mes, l'ampliamento della Bei e il programma Sure ci sarebbero forti somme per superare la crisi.

09 aprile 16:51 Il governo pronto a prorogare le restrizioni per altre due settimane

Il governo sarebbe pronto a prorogare le misure restrittive attualmente in vigore per altri 14 giorni, almeno fino al 27 aprile. I divieti e le restrizioni, dunque, proseguiranno anche dopo Pasqua per evitare la diffusione del Coronavirus proprio ora che la curva dei contagi sta avendo finalmente una flessione. Solo da maggio, quindi, si potrà iniziare a pensare alla cosiddetta fase due, con un graduale ritorno alla normalità.

09 aprile 16:44 Nel mondo più di un milione e mezzo di contagi

Nel mondo sono stati superati 1,5 milioni di casi di coronavirus. E' il bilancio fornito dalla Johns Hopkins University, precisando che i contagi da Covid-19 sono 1.502.618. I morti sono 89.915 (solo quelli ufficiali) mentre i ricoverati sono 339.775. Quasi un terzo dei casi di contagio sono negli Stati Uniti.

09 aprile 15:55 La Cina dona al Vaticano forniture sanitarie

"In questi giorni, dalla Cina, in particolare tramite le organizzazioni della Red Cross Society of China e della Hebei Jinde Charities Foundation, sono pervenute alla Farmacia Vaticana donazioni di forniture sanitarie, quale espressione della solidarietà del popolo cinese e delle comunità cattoliche a quanti sono impegnati nel soccorso alle persone colpite dal Covid-19 e nella prevenzione dell'epidemia di Coronavirus in atto. La Santa Sede apprezza il generoso gesto ed esprime riconoscenza". Lo dichiara il direttore della Sala stampa vaticana, Matteo Bruni.

09 aprile 14:12 Boris Johnson migliora ma resta in terapia intensiva

Il Premier britannico Boris Johnson "continua a migliorare" dopo l'aggravamento dei sintomi di contagio da coronavirus e il trasferimento in ospedale a Londra ma rimane ricoverato in terapia intensiva. È quanto comunicato oggi dal portavoce di Downing Street, parlando con i giornalisti a margine della riunione odierna del comitato governativo di emergenza. "Ha trascorso una notte positiva ed è su di morale", ma resta per ora "in terapia intensiva al St Thomas hospital di Londra" ha spiegato il portavoce.

09 aprile 14:07 Nel carcere di Rebibbia positiva una detenuta: scatta la quarantena

Una detenuta è risultata positiva al coronavirus nel carcere romano di Rebibbia. La conferma è arrivata dall'ospedale Spallanzani dove la donna era stata trasferita ieri dopo aver manifestato alcuni sintomi della malattia. Nell'istituto penitenziario è scattata la quarantena per tutte le atre detenute e gli operatori che sono entrati in contatto con la donna.

09 aprile 13:59 “Anche oggi i dati migliorano”, l’annuncio di Fontana

Anche per oggi in Lombardia si conferma il trend positivo per la situazione dei contagi.  Ad annunciato lo stesso governatore Attilio Fontana. "È una giornata bellissima, meteorologicamente, ma è bellissima perché i numeri anche oggi stanno migliorando" ha spiegato il presidente della Regione mentre era in attesa sulla pista dell'aeroporto militare di Linate per l'arrivo dei 70 medici che saranno destinati agli ospedali di Brescia.

09 aprile 13:52 In Spagna raggiunto il picco del contagio, vittime in calo

La Spagna ha raggiunto il picco della pandemia e comincerà presto il processo di allentamento del lockdown. Lo ha sottolineato il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez intervenendo in aula e rimarcando tuttavia che il ritorno alla normalità sarà molto graduale. La dichiarazione è stata fatta alla luce della diminuzione dei decessi: 683 decessi in 24 ore, 74 meno di ieri, che portano il bilancio totale a quota 15.238.

09 aprile 12:55 Obbligo di reperibilità per tutta la giornata per i medici di famiglia

Da oggi scatta l’obbligo di reperibilità per tutta la giornata per i medici di famiglia. Con l’entrata in vigore del decreto per far fronte all’emergenza economica, infatti, vengono introdotte anche le altre misure urgenti previste dal governo. Secondo la norma, i medici di famiglia dovranno garantire la "reperibilità a distanza per tutta la giornata in modo da contenere il contatto diretto e limitare i rischi di contagio di medici e personale stesso". Per questo potranno avvalersi dell'aiuto del personale di studio ma dovranno dotarsi anche di sistemi e piattaforme digitali per la teleassistenza ai pazienti. Per tutto questo a medici concesso lo sblocco degli aumenti contrattuali. “Al fine di corrispondere al maggior impegno richiesto ai medici convenzionati per garantire la continuità assistenziale durante l'emergenza in corso, la norma anticipa gli effetti economici relativi all'Accordo collettivo nazionale”.

09 aprile 11:24 Sale a 100 il numero dei medici morti per coronavirus

Purtroppo si aggrava ancora il bilancio delle vittime per coronavirus tra gli operatori sanitari italiani. È salito infatti a 100 il totale dei medici morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo fa sapere la Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri che tiene aggiornato quotidianamente il triste elenco dei camici bianchi morti per Covid-19

09 aprile 11:01 In Sicilia week end di Pasqua blindato: la nuova ordinanza di Musumeci

In Sicilia sarà un week end di Pasqua blindato con obbligo di coprire naso e bocca con una mascherina in luoghi  dove non sia possibile mantenere la distanza, possibilità di uscire solo una volta al giorno e solo una persona per famiglia e divieto di attraversare lo Stretto di Messina dal 10 al 13 aprile, ad eccezione di forze dell'ordine e armate, operatori sanitari e lavoratori pendolari. Solo solo alcune nelle nuove norme restrittive prevista dalla nuova ordinanza del presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci.

09 aprile 10:49 Conte: “Possibile allentamento delle misure già alla fine di aprile”

Già alla fine del mese di aprile sarà possibile un allentamento delle misure di contenimento del contagio da coronavirus varate dal governo italiano . Lo ha spiegato oggi il premier Giuseppe Conte. "Se gli scienziati danno il loro assenso, potremmo cominciare ad allentare alcune misure già alla fine di questo mese" ha dichiarato infatti Conte in un'intervista alla Bbc, sottolineando però che devono essere ancora individuati i settori che possono ricominciare la loro attività e che tutto avverrà in modo graduale perché è importante non abbassare la guardia

09 aprile 10:42 Conte: “L’Ue sia all’altezza della sfida, altrimenti dobbiamo abbandonare il sogno europeo”

nell'interesse reciproco che l'Ue batta un colpo, che sia all'altezza della sfida, altrimenti dobbiamo assolutamente abbandonare il sogno europeo e dire ‘ognuno fa per sé'", è quanto ha dichiarato il Premier Giuseppe Conte all'emittente inglese BBC facendo il punto sulla lotta contro il Covid-19 in Europa. Secondo il Presidente del Consiglio, questa emergenza sanitaria mette a rischio il progetto Unione europea se non si combatte insieme. "Se non afferriamo l'opportunità di infondere nuova vita nel progetto europeo, il rischio di fallimento è reale", ha detto il premier.

09 aprile 10:34 Turbativa d’asta su appalto per mascherine, arrestato imprenditore

Un imprenditore è stato arrestato oggi  dalla guardia di Finanza di Roma su richiesta della Procura capitolina con l'accusa di turbativa d’asta e inadempimento di contratto pubblico su un  appalto Consip per l'emergenza coronavirus. Per l'accusa non aveva alcuna possibilità di consegnare gli strumenti sanitari richiesti e nemmeno i soldi per pagare la merce ma avrebbe cercato comunque di partecipare al bando indetto dalla Consip per un lotto di mascherine dal valore di quasi 16 milioni di euro.

09 aprile 09:48 Da oggi in vigore il Dl imprese, subito disponibile il credito per le aziende

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, da questa notte è entrato in vigore il Dl imprese varato dal governo per far fronte alla crisi del comparto industriale italiano a seguito dell'emergenza coronavirus. La circolare applicativa è già stata inviata alle banche in modo da rendere subito disponibile il credito per le aziende. La norma infatti prevede garanzie pubbliche sui finanziamenti bancari alle aziende in difficoltà. "Abbiamo lavorato tutta questa notte al testo del decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale dopo mezzanotte, per poter inviare alle banche, già stamattina la circolare applicativa del decreto sulle misure per fornire liquidità alle imprese" ha speigato il presidente dell'Associazione bancaria italiana, Antonio Patuelli.

09 aprile 08:52 Fondazione Gimbe: l’aumento dei casi si fermerà a giugno

L'aumento dei casi di contagio da coronavirus in Italia potrebbe arrestarsi a giugno, è quanto indica il modello predittivo realizzato dagli esperti di Gimbe, Fondazione senza fini di lucro che si occupa di attività indipendenti di ricerca. Secondo il modello che si base su dati   aggiornati quotidianamente, in Italia l'aumento dei casi potrebbe scendere al 2% il 16 aprile, all'1% il 27 aprile, allo 0,5% il 7 maggio e allo 0,1% il 2 giugno. In queste condizioni dunque il sostanziale contagio zero sarebbe raggiunto solo a giugno.  Un dato che ha una "Affidabilità robusta" ma che "va maneggiato con cura perché potrebbe essere influenzato da diversi fattori come nuovi focolai, tamponi effettuati, aderenza a misure distanziamento sociale e sovraccarico ospedali” ha spiegato il presidente di Gimbe, Nino Cartabellotta.

09 aprile 08:05 Melania Trump telefona a Laura Mattarella: “Italia e Usa alleati per combattere il coronavirus”

Italia e Usa sono alleati per combattere il coronavirus, è il messaggio che la First Lady statunitense Melania Trump ha voluto lanciare al nostro Paese attraverso una conversazione telefonica con Laura Mattarella, la figlia del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Come rende noto la Casa Bianca, Melania Trump ha fatto "le sue sentite condoglianze per i molti italiani che hanno perso la vita per il coronavirus" , esprimendo al contempo  "ottimismo e speranza" per "il trend positivo" che si sta delineando nel nostro Paese e ricordando che gli americani "sono a fianco del loro alleato»" in questa dura battaglia.

09 aprile 07:37 In Usa aumento record dei contagi e 1900 morti in un solo giorno

Preoccupa sempre di più la situazione del contagio da coronavirus negli Stati Uniti che restano il Paese più colpito dalla pandemia. Secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, i contagi di Covid-19 sono aumentati di oltre 33mila in un solo giorno superando quota 430mila. Record giornaliero anche per le  vittime con 1.922 decessi nelle ultime 24 ore che porta il totale dei morti a quasi 15mila. La situazione più tragica è quella di New York  dove , secondo un recente studio, il coronavirus è iniziato a circolare a New York alla metà di febbraio, portato soprattutto da viaggiatori dall'Europa, non dall'Asia

09 aprile 07:28 La fase 2 del contenimento del contagio da coronavirus sarà diversa per ogni regione

Il governo italiano sta pensando sempre più attivamente a un piano per la fase due del contenimento del contagio da coronavirus. Secondo le ultime notizie, l’idea è quella di avviare una seconda fase scaglionata sia per categorie ma anche per regione in base alla situazione sanitaria e ai dati su contagi e decessi di ciascuna. Un piano che prevede come data iniziale a partire il 4 maggio e che sarebbe già allo studio, confortato dai dati che quotidianamente arrivano dalle varie regioni sul numero di contagi e ricoverati. Secondo l’ultimo bollettino della protezione civile, infatti, nelle ultime 24 ore oltre 2mila persone sono guarite dal coronavirus nel nostro Paese e confortanti sono anche i numeri dei ricoveri in terapia intensive con un -99 rispetto al giorno precedente che fa segnare il terzo giorno consecutivo di saldo negativo.

“Dobbiamo mantenere ancora alta la guardia e mettere in atto tutti quei comportamenti consigliati dagli esperti per evitare diffusione del virus” ha ricordato però lo stesso capo della Protezione Civile Angelo Borrelli aggiungendo i sui avvertimenti a quelli di tutti gli esperti del comitato tecnico scientifico.  Del resto il numero di decessi resta il più alto del mondo e nelle ultime 24 ora ha fatto registrare un altro +542 mentre son 28.485 i contagiati ospedalizzati con sintomi e 3.693 sono i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Nel mondo, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, si va verso il milione e mezzo di casi confermati di coronavirus mentre i decessi hanno superato quota 88mila con l’Europa la più colpita. Oltre all’Italia, infatti, in questa triste classifica c’è la Spagna con oltre14mila morti, la Francia  con quasi 11mila  orti e il Regno unito con oltre 7mila decessi.