Conflitto in Ucraina
9 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie del 9 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

75esimo giorno di guerra in Ucraina, le notizie in tempo reale oggi 9 maggio. Il discorso di Putin a Mosca: "La NATO ci ha minacciato, in Ucraina abbiamo dato un colpo preventivo, era necessario". Ambasciatrice ONU: "Putin ha ammesso di non avere vittorie da celebrare". Zelensky: "Putin come Hitler, molto presto ci saranno due giornate della vittoria in Ucraina". Macron: "Aiutiamo Kiev ma non siamo in guerra contro la Russia". Biden firma legge per velocizzare invio armi a Kiev. Missili su Odessa, il Presidente del Consiglio Ue Charles Michel costretto a nascondersi nei rifugi.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
09 Maggio
23:02

Premio Pulitzer, menzione speciale “ai giornalisti ucraini”

Il board del Premio Pulitzer ha onorato con una "menzione speciale ai giornalisti ucraini per il loro coraggio, perseveranza e impegno nel fornire resoconti veritieri durante la spietata invasione del loro Paese da parte di Vladimir Putin e la sua guerra di propaganda in Russia". Lo ha annunciato l'amministratore del prestigioso riconoscimento Marjorie Miller.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
22:59

Usa “preoccupati” che la Russia annetta le regioni di Donetsk e Luhansk

Gli Stati Uniti rimangono “preoccupati” dalla possibilità che la Russia annetta le regioni di Donetsk e Luhansk, istituendo un referendum truccato. A dirlo è il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price: “Questo è quanto le autorità russe e filo russe hanno fatto in passato. Hanno cercato di annettere, di condurre elezioni farsa, di dare alla loro occupazione una patina di legittimità“, ha affermato.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
22:51

Biden: in Ucraina Russia sta compiendo distruzione sfrenata

Il presidente americano Joe Biden ha attaccato la "distruzione sfrenata" che la Russia sta compiendo in Ucraina. Prima di firmare una legge che velocizzerà la consegna di armi a Kiev il presidente americano ha detto che "le atrocità in cui sono coinvolti i russi sono oltre il limite. Il prezzo della lotta non è basso, ma cedere all'aggressione costa di più". Biden ha definito la misura "un altro importante strumento nei nostri sforzi per sostenere il governo ucraino e il popolo ucraino nella lotta per difendere il loro paese e la loro democrazia contro la brutale guerra di Putin

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
22:43

Vice comandante Azov: "Centinaia nostri caduti nell'Azovstal"

"Non posso dire con esattezza quanti nostri militari siano morti, ma sono centinaia, e si contano circa 600 feriti, ma questa cifra continua ad aumentare e anche quella dei caduti". Lo ha affermato il vice comandante del Battaglione Azov, Sviatoslav Palamar, fornendo un bilancio su Telegram delle perdite nell'acciaieria Azovstal. "Non sappiamo neanche quanti corpi dei militari non siamo riusciti ad estrarre dalle macerie. Ritengo che anche la parte russa dovrebbe raccogliere i suoi cadaveri anche perché ora fa caldo ed iniziano ad andare in putrefazione", ha aggiunto chiedendo un "cessate il fuoco".-

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
22:35

Attacco missilistico su Odessa, 3 forti esplosioni

Nuovo attacco missilistico contro Odessa. Secondo quanto riporta la Bbc dal centro della città sono state udite tre forti esplosioni. La prima esplosione, sottolinea l'emittente, è stata forte abbastanza da scuotere i vetri delle finestre e da far scattare gli allarmi delle auto nelle vicinanze.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
22:28

Ucraina, Zelensky ringrazia Biden per legge su armi

"Grato al presidente americano e al popolo per il sostegno nella lotta per la nostra liberta' e futuro. La firma odierna della legge e' un passo storico, sono convinto che insieme vinceremo ancora, e difendermo la democrazia in Ucraina e in Europa, come 77 anni fa". Lo ha scritto su Twitter il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. alla luce della firma di Joe Biden di una normativa che facilita la fornitura di armi Usa a Kiev.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
21:52

Biden firma legge per accelerare aiuti militari a Kiev

Il presidente Joe Biden ha firmato la legge che consente un "rapido" invio di aiuti militari all'Ucraina, scavalcando una serie di lungaggini procedurali. Si tratta di una nuova versione della cosiddetta legge ‘Lend-Lease' che rispolvera un programma varato nella Seconda Guerra Mondiale per fornire aiuti agli Alleati contro la Germania nazista. La legge garantisce alla Casa Bianca maggiori poteri ed è un "importante strumento" per sostenere militarmente l'Ucraina nel fronteggiare l'invasione russa, ha detto il presidente, che ha ringraziato il Congresso per l'approvazione bipartisan del provvedimento.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
21:35

Gli USA: "I nostri sforzi per aiutare l'Ucraina non sono terminati"

"I nostri sforzi per aiutare l'Ucraina sono lungi dall'essere terminati. Quello che stiamo facendo è metter gli ucraini in una posizione di vantaggio "nelle trattative per raggiungere la pace. Lo afferma il portavoce del Dipartimento di Stato, Ned Price, ribadendo l'impegno americano a riaprire l'ambasciata a Kiev il prima possibile. I diplomatici americani "torneranno a Kiev il prima possibile, e l'ambasciata americana riaprirò il prima possibile".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
21:06

Il Pentagono: "Nel discorso di Putin le solite spacconate"

John Kirby, portavoce del Pentagono, ha affermato che durante il discorso del presidente russo, Vladimir Putin, per il Giorno della Vittoria, "abbiamo sentito le stesse spacconate, le stesse falsità, le stesse bugie, in termini di retorica, che abbiamo sentito dall'inizio". Kirby ha affermato che è "ridicolo" che Putin abbia menzionato il nazismo in Ucraina per giustificare l'invasione. "L'Ucraina non rappresenta una minaccia per la Russia o per nessuno", ha affermato il portavoce, definendo l'attacco russo "ingiustificato".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
20:43

l Pd ha cambiato idea sull’invio di armi in Ucraina?

Alla vigilia della visita di Draghi a Washington per il bilaterale con Biden, la politica italiana fa il punto sulla strategia da adottare in Ucraina. “Nessuno vuole l’escalation militare, nessuno ha mai pensato di inviare armi a Kiev come strumento di offesa e di aggressione in territorio russo”, ha detto Enrico Letta.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
20:35

Gli USA: "Nazisti in Ucraina? Putin ridicolo"

"Le dichiarazioni di Putin che in Ucraina ci sono i nazisti sono ridicole. In Ucraina ci sono gli ucraini": a dirlo il portavoce del Pentagono, John Kirby, in un briefing con la stampa. "Abbiamo indicazioni che gli ucraini sono stati portati dall'Ucraina alla Russia contro la loro volontà", ha aggiunto Kirby sottolineando che le forze russe stanno commettendo "crimini di guerra". Il dipartimento della Difesa non ha tuttavia precisato il numero di ucraini che ritiene siano stati deportati in Russia.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
20:24

Von der Leyen: "Con Orban progressi ma ancora lavoro da fare"

"La discussione di questa sera con il premier Viktor Orban è stata utile per chiarire alcune problematiche legate alle sanzioni e alla sicurezza energetica. Abbiamo fatto progressi ma è necessario un supplemento di lavoro. Convocherò una videocall con gli attori regionali per rafforzare la cooperazione regionale sulle infrastrutture petrolifere". Lo rivela in un tweet la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
20:13

USA: "I soldati russi si stanno rifiutando di obbedire agli ordini nel Donbass"

Gli Stati Uniti hanno visionato dei rapporti secondo cui alcune truppe russe in Ucraina non stanno obbedendo agli ordini, secondo un alto funzionario della difesa statunitense. Gli Stati Uniti ritengono che le truppe russe e "ufficiali di grado medio a vari livelli" si stiano rifiutando di obbedire agli ordini di andare avanti nella nuova offensiva del Donbass in Ucraina, ha affermato il funzionario. "O si sono rifiutati di obbedire agli ordini o non stanno ubbidendo con la stessa alacrità che ci si aspetterebbe da un ufficiale", ha spiegato la fonte Usa.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
19:47

Ripresi i bombardamenti all'acciaieria Azovstal di Mariupol

I russi hanno ripreso i bombardamenti nell'area dell'acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo rende noto il canale ucraino Ukraine Now, citando lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine. Secondo il sito di notizie, le ostilità continuano a Rubizhne, nella regione di Luhansk.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
19:39

La Commissione Ue deciderà a giugno sull’Ucraina: come funziona il processo di adesione

La Commissione europea darà il proprio parere sull’adesione dell’Ucraina all’Ue nel mese di giugno, dopo aver valutato le risposte nel questionario, già consegnato da Zelensky. E dopo? Ecco tutti i passaggi che deve fare uno Paese per entrare in Ue.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
19:02

Macron: "Dobbiamo stare al fianco di Kiev ma proteggere UE da un conflitto più ampio"

La situazione in Europa con la guerra in Ucraina "ci preoccupa profondamente". A dirlo il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron a Berlino con Olaf Scholz. "Siamo di fronte a una sfida per la nostra generazione, per il nostro continente", ha affermato. "Dobbiamo stare al fianco dell'Ucraina e allo stesso tempo proteggere le nostre popolazioni da un conflitto più ampio".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
18:55

Il premier ucraino: "Un milione di profughi rientrati nelle ultime settimane"

Circa 1 milione di persone sono tornate in Ucraina nelle ultime settimane. A rivelarlo oggi il primo ministro ucraino Denys Shmyhal. "Circa 1 milione di persone è già tornato in Ucraina nelle ultime settimane. Il flusso di ritorno è ora maggiore del deflusso dall'Ucraina", ha dichiarato Shmyhal in un'intervista al canale televisivo statale polacco Tvp.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
18:28

Missili su Odessa durante visita di Michel: presidente Consiglio Ue si ripara in rifugio antiaereo

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel si trovava in visita a sorpresa a Odessa quando è stato costretto a mettersi a riparo in un rifugio antiaereo a causa di un raid russo.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
18:13

Renzi: “Serve un’iniziativa diplomatica dell’Europa, altrimenti perderà”

Il leader di Italia Viva torna a parlare della guerra in Ucraina e rilancia un’iniziativa diplomatica a livello europeo: “Che sia Merkel o Blair, che sia un inviato speciale o una conferenza di pace, serve una iniziativa politica e diplomatica targata Europa”.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
17:50

Charles Michel: "Silos pieni di grano bloccati al porto di Odessa"

Charles Michel, presidente del Consiglio UE, ha lamentato che "silos pieni" di cibo per l'esportazione sono bloccati nel porto di Odessa, nel Mar Nero, che ha visitato lunedì. La città ucraina è stata bersaglio di attacchi missilistici russi negli ultimi giorni. In un tweet, Michel ha affermato di essere stato con il primo ministro ucraino a esaminare gli effetti della guerra sul porto. "Ho visto silos pieni di grano e mais pronti per l'esportazione", ha scritto Michel, "Questo cibo estremamente necessario è bloccato a causa della guerra russa e del blocco dei porti del Mar Nero. Con conseguenze drammatiche per i paesi vulnerabili. Abbiamo bisogno di una risposta globale".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
17:34

Biden elimina i dazi sull'acciaio dall'Ucraina per un anno

L'amministrazione Biden annuncerà oggi l'eliminazione per un anno dei dazi sull'acciaio dell'Ucraina, imposti da Donald Trump nel 2018. Lo riporta il New York Times. La misura, riferiscono fonti del dipartimento del Commercio americano, era stata chiesta esplicitamente dal premier ucraino Denys Shmyhal quando era venuto in visita a Washington.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
17:26

Gentiloni: "In Europa a rischio pace e prosperità"

"Schuman credeva che unire la produzione di carbone e acciaio avrebbe reso la guerra tra Francia e Germania ‘non solo impensabile, ma materialmente impossibile'. La storia gli ha dato ragione. Per oltre sette decenni, l'Europa ha goduto di pace e prosperità. Oggi, quel risultato è a rischio. La guerra è tornata nel continente europeo, proprio di fronte ai confini dell'Ue e della Nato". A dirlo il commissario Ue all'Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo alla conferenza della giornata dell'Europa organizzata dal Jornal do negócios e e dalla Scuola cattolica di business ed economia di Lisbona. "L'Ucraina è sotto attacco per le sue aspirazioni occidentali, per aver cercato di costruire una democrazia liberale basata sulla libertà e lo stato di diritto e per cercare legami più stretti con l'Unione Europea. E mentre l'invasione della Russia sta portando in primo luogo una sofferenza incalcolabile al popolo ucraino, i suoi effetti si fanno sentire in tutta l'economia globale e in particolare in Europa", ha aggiunto

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
16:45

L’intervista di Fanpage.it al generale Bertolini sulla parata del 9 maggio di Putin

L’intervista di Fanpage.it al generale Marco Bertolini, che ha commentato le parole di Putin durante il discorso tenuto a Mosca in occasione delle celebrazioni del 9 maggio: “Toni pacati per non esacerbare la situazione. Nessuno ha interesse ad arrivare a un punto di non ritorno”.

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
16:39

Scholz: "Sulle armi Putin non ci lascia altra scelta"

"Putin non ci lascia altra scelta". Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz, parlando oggi al congresso del sindacato Dgb a Berlino. Il presidente russo ha messo in gioco la pace in Europa, e su questo non deve riuscire, "perciò aiutiamo l'Ucraina", ha spiegato il Bundeskanzler, motivando la decisione di fornire armi pesanti. Putin ha leso "il principio dell'inviolabilità dei confini in Europa per il suo progetto di rivincita di un impero russo. Accettare questo significherebbe non solo piantare in asso le vittime, ma anche rafforzare il suo aggressore nella sua azione criminale"

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
16:32

Usa: "Putin ha ammesso che non c'è vittoria da celebrare"

"Putin ha riconosciuto che non c'è una vittoria da celebrare". Lo ha detto l'ambasciatrice americana all'Onu, Linda Thomas-Greenfield in un'intervista alla Cnn, a proposito del discorso del leader del Cremlino alla parata del 9 maggio. Quanto alla possibilità che la Russia sia inserita dall'amministrazione Biden nella lista degli Stati che sponsorizzano il terrorismo l'ambasciatrice ha detto "la Russia ci si è messa da sola in quell'elenco".

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
16:17

Macron: "Pace non si costruisce con l'umiliazione di Mosca"

"Non dobbiamo cedere alla tentazione dei revanscismi. Domani avremo una pace da costruire" e "dovremo farlo con Ucraina e Russia attorno al tavolo. Ma questo non si farà né con l'esclusione reciproca né con l'umiliazione". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in un passaggio del suo discorso a Strasburgo per la cerimonia di chiusura della Conferenza sul Futuro dell'Europa.

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
16:06

Zelensky ringrazia Michel per la visita a Odessa

"Ho parlato con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, che ha visitato Odessa. È importante prevenire una crisi alimentare nel mondo causata dalle azioni aggressive della Russia. Occorre adottare misure immediate per sbloccare i porti ucraini per le esportazioni di grano. Apprezzo la posizione coraggiosa del Presidente del Consiglio europeo e la sua presenza personale a Odessa. Sono grato per il costante sostegno del nostro paese da parte dell'Ue in molti settori". Lo ha scritto su twitter il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
15:55

Onu: distrutti uffici postali e vittime tra impiegati 

La guerra in Ucraina ha causato gravi danni agli edifici e alle infrastrutture del servizio postale e sono numerose le vittime e i feriti tra gli impiegati. Nonostante ciò l'organizzazione postale ucraina, Ukrposhta, ha continuato a distribuire aiuti umanitari, pagamenti pensionistici e articoli postali. Per favorire la ricostruzione della rete postale in Ucraina è scesa in campo l'Unione postale universale (UPU), un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la cooperazione internazionale nel settore postale, fondata nel 1874 a Berna, che ha deciso di intervenire attraverso un apposito Fondo.

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
15:47

Von der Leyen all'Ucraina: "Futuro dell'Europa è anche il vostro futuro"

"Quindi voglio concludere con un messaggio speciale ai nostri amici e familiari ucraini. Il futuro dell'Europa è anche il vostro futuro. Il futuro della nostra democrazia è il futuro della vostra democrazia". Lo ha affermato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nella cerimonia di chiusura della Conferenza sul futuro dell'Europa."72 anni fa la guerra in Europa è stata sostituita con qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo. Prima una Comunità, poi un'Unione. Era il giorno in cui iniziava il futuro. È un futuro che scriviamo insieme da allora, come architetti e costruttori d'Europa. E la prossima pagina la state scrivendo voi. Da noi. Da tutti noi insieme. Slava Ukrainje Viva l'Europa", ha concluso.

A cura di Biagio Chiariello
09 Maggio
15:35

Lo storico Mark Galeotti: "Insoddisfazione forze armate russe è minaccia per PUtin"

Mark Galeotti, storico, autore di The Weaponization of Everything (Yale, 2022) e di Putin’s Wars (di prossima uscita, Osprey, 2022) vede nell’insoddisfazione delle forze armate e della élite più nazionalista una minaccia per il regime. Nel discorso alla nazione per le celebrazioni del 9 maggio, da parte del capo del Cremlino “un’anticipazione della possibile annessione del Donbass” e anche “un tentativo di ricostruire un minimo di fiducia” nei confronti dell’Occidente.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
15:24

Media internazionali: "Putin ha assistito alla parata con una coperta sulle gambe" 

"Putin per la prima volta in tutta la storia della Russia e dell'Unione Sovietica ha seguito la parata del 9 maggio non in piedi, ma seduto e con una coperta poggiata sulle gambe". Lo dice il giornalista Yuri Colombo, collaboratore di diverse testate italiane e internazionali, che intervenendo sul canale svizzero Rsi a proposito delle celebrazioni del 9 maggio, ha aggiunto: "Mi ha colpito. È evidente che ci siano segnali di affaticamento".

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
15:16

Attacco missilistico a Odessa, Michel costretto a nascondersi nei rifugi

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel costretto a nascondersi nei rifugi durante la sua visita di oggi ad Odessa a causa di un attacco missilistico. Lo riferiscono alle agenzie di stampa fonti Ue, precisando che il raid è avvenuto mentre era in corso un incontro con il primo ministro ucraino Denys Shmyhal, che “i partecipanti hanno dovuto interrompere per rifugiarsi mentre i missili colpivano di nuovo la regione”.
Michel stava visitando la città di Odessa per verificare l’impatto della guerra russa sulle catene di approvvigionamento globali ed è stato informato dal capo della Marina ucraina in particolare sui danni causati dai missili russi lanciati dal mare e ha potuto assistere in prima persona alla distruzione di un edificio residenziale.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
15:08

Mosca: "Varsavia 'connivente' in aggressione a ambasciatore"

"Una risoluta protesta" è stata presentata alle autorità polacche dalla Russia per l'aggressione subita dall'ambasciatore di Mosca a Varsavia mentre deponeva fiori al cimitero dei soldati sovietici caduti durante la Seconda guerra mondiale. In un comunicato del ministero degli Esteri russo, citato dalla Tass, si accusa la polizia polacca di non essere intervenuta per proteggere il diplomatico, Serghei Andreyev, e le autorità di Varsavia di essere state "conniventi con i teppisti neo-nazisti" autori dell'attacco.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:59

Macron: "Ucraina è già membro affettivo nostra famiglia"

"La guerra in Ucraina e la legittima aspirazione del suo popolo, come della Georgia e della Moldavia, a unirsi all'Unione europea ci invitano a ripensare la nostra geografia e l'organizzazione del nostro continente. L'Ucraina con il suo coraggio e la sua battaglia è già membro di cuore della nostra Europa, della nostra famiglia e della nostra Unione". Lo ha dichiarato il presidente francese Emmanuel Macron alla cerimonia per la conclusione dei lavori della Conferenza sul Futuro dell'Europa

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:50

Macron: “Non siamo in guerra contro Mosca”

“Affinché questa guerra possa concludersi abbiamo adottato sanzioni senza precedenti e abbiamo mobilitato mezzi umanitari, finanziari e militari come mai prima d’ora. Non siamo in guerra contro la Russia, lavoriamo per la preservazione dell’integrità dell’Ucraina, per la pace nel nostro continente. Ma sta solo all’Ucraina definire i termini dei negoziati con la Russia”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron parlando a Strasburgo alla chiusura della Conferenza sul futuro dell’Europa.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:41

A Melitopol marcia dei russi con le bandiere rosse per le strade

Nella città di Melitopol, in occasione del Giorno della vittoria, gli occupanti russi e i collaborazionisti hanno marciato per le strade con bandiere rosse della Federazione russa. Secondo quanto riportato da Melitopol News le entrate al luogo di marcia erano bloccate da autocarri con cassone ribaltabile.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:30

Visita a sorpresa del presidente del Consiglio Ue Michel a Odessa

Visita a sorpresa del presidente del Consiglio Ue Charles Michel a Odessa in occasione della Giornata dell’Europa. “Sono nella città dove, come disse Pushkin, si può sentire l’Europa”, scrive Michel su Twitter dopo aver incontrato il premier ucraino Denis Smihal e aver parlato in riunione con il presidente Volodymyr Zelensky collegato da Kiev. L’incontro, si spiega, è stato poi interrotto a causa di nuovi bombardamenti su Odessa. La sua visita, spiegano fonti Ue, è “un’ulteriore dimostrazione dell’incrollabile solidarietà dell’Ue al popolo ucraino nella loro battaglia contro l’invasione russa”.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:23

Putin: “Non ho dubbi che l’operazione in Ucraina produrrà risultati”

Il presidente russo Vladimir Putin ha detto di non avere “alcun dubbio” sul fatto che quella che chiama “l’operazione militare speciale” in Ucraina “produrrà risultati“. Lo riferisce la Tass. “Se ci fosse stata anche una possibilità di risolvere la questione ucraina pacificamente, la Russia l’avrebbe usata”, ha aggiunto Putin.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
13:59

Zelensky agli ucraini: "Abbiamo vinto nella seconda guerra mondiale e vinceremo ora"

Il presidente ucraino Zelensky si è congratulato con gli ucraini nel giorno della vittoria sul nazismo. "Stiamo lottando per la libertà dei nostri figli e quindi vinceremo – ha scritto su Telegram – Non dimenticheremo mai cosa fecero i nostri antenati durante la seconda guerra mondiale, che uccise più di otto milioni di ucraini. Molto presto ci saranno due giornate della vittoria in Ucraina. E qualcuno non ne avrà. Abbiamo vinto allora. Vinceremo ora. E Khreshchatyk vedrà la parata della vittoria: la vittoria dell'Ucraina! Buona vittoria nel giorno della vittoria sul nazismo!".

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:46

Xi Jinping a Scholz: "Il conflitto in Ucraina non si trasformi in una situazione ingestibile"

Il presidente della Cina, Xi Jinping, ha avvertito il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, che devono essere compiuti tutti gli sforzi per garantire che il conflitto in Ucraina non si trasformi in una "situazione ingestibile", riferiscono i media statali cinesi. In una videochiamata tra i due leader, Xi avrebbe detto a Scholz. I media statali cinesi hanno affermato che Xi ha anche invitato la Germania a partecipare alla Global Security Initiative, un vago progetto presentato dal presidente cinese il mese scorso che sostiene il principio della "sicurezza indivisibile", un concetto invocato dalla Russia per giustificare la sua invasione dell'Ucraina.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:38

Metsola: futuro dell'Europa legato a quello dell'Ucraina

"Il futuro dell'Europa è strettamente legato al futuro dell'Ucraina. La minaccia che affrontiamo è reale. Quale sarà il giudizio della storia delle nostre azioni? Le generazioni future leggeranno del trionfo del multilateralismo sull'isolazionismo?". Lo ha detto la presidente dell'Europarlamento Roberta Metsola alla cerimonia di chiusura della Conferenza sul futuro dell'Europa

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:28

Podolyak: "Kiev non avrebbe attaccato nessuno, la guerra colpa delle ambizioni imperiali della Russia"

"Nè la Nato né l'Ucraina hanno pianificato di attaccare nessuno", lo ha dichiarato Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell'Ufficio del Presidente dell'Ucraina, rispondendo indirettamente a Putin, che alla parata di oggi ha detto di aver attaccato l'Ucraina perché temeva che Kiev o la Nato avrebbero attaccato per prima. “I paesi della NATO non avrebbero attaccato la Russia. L'Ucraina non aveva intenzione di attaccare la Crimea. L'esercito russo sta morendo non per difendere il proprio Paese, ma cercando di occuparne un altro", ha scritto su Twitter Mikhail Podolyak, ribadendo che l'unico motivo della guerra, sono le  "ambizioni imperiali della Russia".

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:19

Ucraina, rischio occupanti con divise ucraine per provocare a Zaporizhia

Gli occupanti russi potrebbero travestirsi con uniformi ucraine e compiere provocazioni per accusare le forze armate di Kiev nella regione di Zaporizhia. Lo riferisce l'amministrazione regionale, affermando che i russi attaccheranno colonne pacifiche di persone, con cecchini che apriranno il fuoco sulla folla . Lo riferisce il canale telegram dell'amministrazione regionale dello stato di Zaporizhia.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:10

Astronauti russi sulla ISS improvvisano parata con dei modellini

Astronauti russi sulla ISS hanno improvvisato una parata con dei modellini. Oggi è un giorno importante per tutti i russi ed ex sovietici, ricorre infatti l'anniversario del "Giorno della Vittoria", ovvero il giorno in cui a Mosca e in tutte le altre capitali dell'ex URSS si festeggia la sconfitta del nazifascismo nella Seconda Guerra Mondiale. I cosmonauti russi hanno improvvisato oggi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale una simbolica Parata della Vittoria usando i modellini di un aereo da attacco Ilyushin Il-2 della seconda guerra mondiale e di una navicella spaziale Soyuz MS.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:03

L’ambasciatore russo in Polonia è stato accolto con una secchiata di vernice rossa

All’ambasciatore russo in Polonia è stata lanciata della vernice rossa durante una cerimonia in onore dei soldati sovietici uccisi durante la seconda guerra mondiale.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
13:00

Il cinese Xi a Scholz: "No a espansione del conflitto"

"La crisi ucraina ha nuovamente spinto la sicurezza europea a un bivio critico" e "dobbiamo fare del nostro meglio per evitare l'intensificazione e l'espansione del conflitto, che porterà a una situazione ingestibile". Lo ha dichiarato il presidente cinese, Xi Jinping, citato dai media statali, durante un incontro in videoconferenza con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
12:59

In Italia 111.386 ucraini da inizio guerra

Sono 111.386 le persone arrivate finora in Italia: 57.943 donne, 15.082 uomini e 38.361 minori. Rispetto a ieri l'incremento è di 615 ingressi nel territorio nazionale, le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Lo rende noto il Viminale.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
12:43

Kiev: "Parata Mosca non visibile nei territori occupati"

La parata per il giorno della vittoria a Mosca e il discorso del presidente russo Vladimir Putin non sono stati trasmessi nelle regioni ucraine occupate dai russi. Lo riporta l'Ukrainska Pravda, citando il Servizio di comunicazioni speciali statali  dell'Ucraina. "La propaganda russa, guidata dal suo leader Putin, oggi non è riuscita a trasmettere i suoi falsi messaggi agli ucraini che vivono nei territori temporaneamente occupati", scrive il Servizio di comunicazioni su Telegram, spiegando che la "trasmissione dal satellite russo alle regioni ucraine occupate è stato improvvisamente interrotta".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
12:36

Ministro Gb: "Da Putin favole sulla NATO, un segno di disperazione"

"Credo che Putin creda quello che vuole credere, un segno di disperazione". Così il ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, ha bollato come "favole" le accuse rivolte oggi da Vladimir Putin alla NATO riguardo alle presunte minacce rivolte alla Russia. "Fatemi essere chiaro in modo categorico: la NATO, la Gran Bretagna e l'Europa orientale non stanno pianificando di invadere la Russia e mai l'hanno fatto", ha aggiunto il ministro. Nel discorso pronunciato oggi al British National Army Museum, Wallace ha anche contestato la nozione che la Russia si senta circondata dall'Alleanza Atlantica: "La NATO rappresenta il 6% dei suoi confini terrestri, non si è circondati se solo il 6% dei confini terresti sono di Paesi membri. Sono sicuro che l'ambasciatore ucraino vi dirà che non c'erano basi Nato in Ucraina", ha poi concluso.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
12:23

Von der Leyen: "Obiettivo parere adesione Ucraina a Ue a giugno"

"In occasione della Giornata dell'Europa abbiamo discusso il sostegno dell'Ue al cammino europeo dell'Ucraina. In attesa di ricevere le risposte al questionario sull'adesione all'Ue, la Commissione punta a esprimere il proprio parere a giugno". Lo annuncia in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, dando conto di una telefonata con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
12:22

Perché i 77 aerei militari non hanno sfilato nella parata a Mosca per il Giorno della vittoria

Oggi a Mosca si sta festeggiando il Giorno della Vittoria: nella tradizionale parata militare però non si sono alzati in volo i 77 aerei militari. Perché? Ha spiegato tutto a Fanpage.it il Generale in pensione dell’Aeronautica militare Carlo Landi.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
12:10

Germania: "Mosca ha iniziato la guerra, presto per commentare discorso di Putin"

"È troppo presto per commentare il discorso di Putin. Prendiamo atto delle sue parole". Lo ha detto un portavoce di Olaf Scholz, alla conferenza stampa di governo. La posizione russa di aver reagito ad una minaccia "non è nuova", ha aggiunto il portavoce della ministra degli Esteri, ma è la Russia che ha portato la guerra in Europa.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:55

Consigliere Zelensky: "Colloqui interrotti con Mosca dopo scoperta crimini sui civili"

I colloqui di pace tra la Russia e l'Ucraina sono stati "interrotti dopo la scoperta dei crimini sui civili". Lo ha detto in un'intervista a Rai Radio1 il capo negoziatore ucraino e consigliere del presidente Zelensky, Mikhailo Podolyak. Le negoziazioni "sono in pausa. Continua solo l'attività dei gruppi di lavoro che si occupano di aspetti umanitari e che stanno coordinando, ad esempio, i corridoi umanitari, le evacuazioni e lo scambio dei prigionieri. Gli altri gruppi di lavoro si incontrano virtualmente solo in modo sporadico. Non ci sono le condizioni per un incontro tra i due presidenti. L'escalation generale della guerra contribuisce a renderlo impossibile". Rispondendo poi a una domanda sull'Italia, che è stato uno dei primi Paesi che si è detto disponibile a diventare garante del futuro della sicurezza ucraina, Podolyak ha detto: "Dobbiamo ringraziare l'Italia che ha adottato una posizione trasparente a sostegno della democrazia. Possiamo chiamare Roma un nostro sicuro e fedele alleato. I vertici politici del paese capiscono molto bene la situazione che stiamo vivendo. Stanno mostrando reazioni efficaci e veloci sugli eventi in corso. E' stato poi uno dei primi paesi a offrirsi come garante della nostra sicurezza futura, aderendo alla proposta di creare un nuovo assetto securitario. Da chi in futuro farà parte di questa nuova architettura di sicurezza ci aspetteremo armi in caso di nuove aggressioni, assistenza finanziaria e umanitaria. Il tutto in base alle vostre disponibilità. La cosa più importante sarà la rapidità".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:50

TV russa nel mirino degli hacker: nomi dei programmi cambiati con messaggi contro la guerra

Hacker in azione contro la TV russa nel Giorno della Vittoria. Sui principali canali d'informazione russi come Rossiya 1, Ntv Plus e Pervyi Kanal, il nome di ogni programma è stato caambiato con messaggi diretti alla popolazione: "Sulle vostre mani vi è il sangue di migliaia di ucraini".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:36

Ucciso vice comandante della Marina ucraina: era a bordo di un elicottero colpito da missile

Il vice comandante della Marina ucraina, il colonnello Ihor Bedzai, è rimasto ucciso durante una missione di combattimento mentre era a bordo di un elicottero Mi-14 colpito da un missile di un caccia russo: lo ha reso noto il direttore della Come Back Alive Foundation, Taras Chmut, secondo quanto riporta l'agenzia Ukrinform.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:31

Assenze e presenza alla parata militare a Mosca per il Giorno della Vittoria

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu, che usualmente assisteva alla parata militare della Giornata della vittoria accanto al Presidente Vladimir Putin, sulla tribuna, ha sfilato sulla Piazza rossa a bordo di un'auto nera. Ma poi non si è più visto. Così come il capo di stato maggiore, Valery Gersasimov, di cui non è stata diffusa alcuna inquadratura questa mattina.

La parata, scrive la Tass senza citare Gerasimov, è stata comandata dal capo di stato maggiore delle forze di terra, il generale Oleg Salyuko. Putin si è poi recato alla Tomba del milite ignoto, dove ha deposto una corona di fiori. Unico accenno del Presidente russo all'arma nucleare, è stato per accusare Kiev di aver iniziato a pensare di dotarsene nuovamente.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:24

Quali mezzi militari hanno sfilato oggi a Mosca

Parata a Mosca per il Giorno della Vittoria “sotto tono” secondo gli analisi internazionali: hanno sfilato nella Piazza Rossa 130 mezzi militari di terra e missili balistici termonucleari Rs-24 Yars, ma è stata cancellata all’ultimo minuto la parte aerea dell’evento per “condizioni meteo avverse”.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:09

Gb: "Putin rispecchia il fascismo di 77 anni fa"

Il presidente russo Vladimir Putin e i suoi generali "rispecchiano il fascismo" e la tirannia di 77 anni fa e la loro invasione dell'Ucraina disonora il passato militare della Russia. Lo ha dichiarato il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace. In un discorso che coincide con il V-Day in Russia, Wallace ha detto che i generali russi sono complici quanto il loro presidente e dovrebbero affrontare la corte marziale. "Con l'invasione dell'Ucraina, Putin e la sua cerchia ristretta di generali rispecchiano il fascismo e la tirannia di 77 anni fa, ripetendo gli errori del regime totalitario del secolo scorso", ha detto Wallace come riportano i media britannici.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
11:05

Ucraina: "Piccola parata nel Parco della Gloria a Kherson per V-Day"

A Kherson l'esercito russo ha celebrato il 9 maggio con una piccola parata. Un gruppo di persone si è radunato nel Parco della Gloria con bandiere rosse.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:57

Autorità ucraine: "4 missili hanno colpito regione Odessa"

Quattro missili "ad alta precisione" hanno colpito la regione di Odessa. Lo ha riferito il consiglio comunale della città ucraina meridionale, rilanciando i dati del comando operativo del Sud, secondo il quale i missili sono stati lanciati dalla penisola della Crimea. Non ci sono ancora ulteriori dettagli a riguardo. Il consiglio comunale ha aggiunto che gli "occupanti russi" continuano a distruggere le infrastrutture della regione e a esercitare pressioni psicologiche sui civili. Lo riporta l'agenzia Unian.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:51

Mosca: "Negoziati con Ucraina proseguono in formato virtuale"

I negoziati tra Russia e Ucraina stanno proseguendo in formato virtuale. Lo ha detto il capo negoziatore di Mosca Vladimir Medinsky, secondo quanto riporta l'agenzia Interfax.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:49

Cosa ha voluto dirci Putin nel suo discorso alla parata del 9 maggio (tra una bugia e l’altra)

Un discorso brevissimo, una parata sottotono, nessun segnale di escalation e anzi un piccolo spiraglio alle trattative: l’atteso discorso del 9 maggio ha deluso le attese di chi si aspettava un Putin pronto al tutto per tutto. Ma non c’è da fidarsi troppo.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:31

Putin depone corona fiori alla tomba del Milite Ignoto davanti al Cremlino

Dopo la parata militare sulla Piazza Rossa, il presidente russo Vladimir Putin, come da tradizione, ha deposto una corona di fiori alla cosiddetta fiamma eterna presso la tomba del Milite Ignoto nel giardino di Alessandro, sotto le mura del Cremlino. Insieme al capo di Stato, hanno preso parte alla cerimonia i veterani della Grande guerra patriottica e i leader militari russi.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:18

Kiril Martynov (Novaja Gazeta) a Fanpage.it: "Putin in un vicolo cieco, non sa più come uscirne"

L'evoluzione del conflitto contro l’Ucraina, il dissenso contro Putin, la minaccia atomica, le paure degli ebrei: l'intervista a tutto campo di Fanpage.it con il direttore di Novaja Gazeta Europe, già vicedirettore del giornale diretto dal premio Nobel Muratov. "Putin è in un vicolo cieco: vuole tornare a una situazione in cui partecipa al G8 e discute con Biden, con Macron, con Xi Jinping e con gli grandi leader internazionali. Il problema di Putin è che, a questo punto della storia, non sa più come arrivarci. Ancora di più, considerando il fatto che in Russia c’è un altissima aspettativa per una vittoria militare in Ucraina che giustifichi i sacrifici economici di questi mesi. Se non dovesse arrivare ci sarebbe una grossa crisi di consenso, per Putin", ha detto.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
10:08

Putin lascia la Piazza Rossa, terminata la parata del Giorno della Vittoria

È appena terminata la parata a Mosca per il Giorno della Vittoria. Anche Vladimir Putin lascia l'evento, tra gli applausi della gente e il saluto agli alti generali dell'esercito.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
09:57

Dopo il discorso di Putin un minuto di silenzio a Mosca per vittime del 1945 e del Donbass

Durante il discorso alla Parata della Vittoria il presidente russo Vladimir Putin ha chiesto un minuto di silenzio per i militari uccisi durante la Seconda guerra mondiale e per quelli nei combattimenti in corso nel Donbass.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
09:49

In discorso Putin a V-Day nessun annuncio importante

Non c'è stato alcun annuncio importante nel discorso del presidente russo, Vladimir Putin, per il Giorno della Vittoria, come alcuni avevano previsto o temuto. Nel suo discorso, il leader del Cremlino ha di nuovo spiegato le motivazioni dietro l'operazione speciale in Ucraina, dicendo che la Nato e l'Ucraina stavano creando una minaccia "inaccettabile" per la Russia ai suoi confini. Ha poi lodato l'operato dei solasti russi, sottolineando che stanno combattendo "per la sicurezza della patria".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
09:46

Zelensky, "Noi presto avremo 2 Giorni della Vittoria, gli altri no"

"Stiamo lottando per la libertà dei nostri figli, e quindi vinceremo. Non dimenticheremo mai cosa hanno fatto i nostri antenati durante la Seconda guerra mondiale, in cui morirono piu' di otto milioni di ucraini. Molto presto ci saranno due Giorni della Vittoria in Ucraina. E qualcuno non ne avrà nessuno". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un video postato sui social mentre cammina nel viale Khreschatyk deserto all'alba. "Abbiamo vinto allora. Vinceremo ora. E Khreshchatyk vedrà la parata della vittoria: la vittoria dell'Ucraina!" ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
09:37

Capo battaglione Azov: "Noi abbandonati da Kiev, resa è inaccettabile"

"La resa è inaccettabile perché non possiamo concedere un regalo così grande al nemico". Lo spiega il tenente Ilya Samoilenko, responsabile dell'intelligence del reggimento Azov, asserragliato nell'acciaieria Azovstal a Mariupol, in un'intervista riportata sul quotidiano La Stampa. "Il nostro governo ha fallito la difesa di Mariupol, non ha garantito prima di tutto la sicurezza via mare. La gente ci chiama eroi viventi. Molte persone hanno rinunciato alla loro vita per la città, per il Paese, per il popolo dell'Ucraina. Sapete, potremmo facilmente ritirarci da Mariupol. Molti mesi fa, quando abbiamo visto la situazione diventare critica, abbiamo deciso di stare – prosegue – abbiamo anche avuto l'ordine di difendere Mariupol. Il problema è che molte delle autorità ufficiali hanno sabotato la difesa dell'Ucraina negli ultimi due anni. La guerra è iniziata 8 anni fa e non il 24 febbraio. Il governo ci ha lasciati soli, ci sentiamo abbandonati. Il nostro addestramento anni fa è stato sabotato dai funzionari, dalla burocrazia, dal governo". I civili sono stati evacuati dall'acciaieria. "I politici possono celebrare la loro piccola vittoria, e per fortuna i civili sono stati portati in salvo, ma 25.000 persone state uccise a Mariupol dall'esercito russo. Non è stata un'evacuazione riuscita, come alcuni politici ucraini vogliono far credere – conclude – molti che erano qui dentro sono stati trasportati in Russia come prigionieri. Il problema è che noi siamo militari e abbiamo un dovere ben preciso: difendere il nostro Paese e il nostro popolo".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
09:29

Putin: "In Ucraina abbiamo dato un colpo preventivo, era necessario"

"L'aggressione nelle nostre terre storiche della Crimea è stata una minaccia ai nostri confini, inammissibile per noi. Il pericolo è cresciuto ogni giorno, il nostro è stato un atto preventivo, una decisione necessaria e assolutamente giusta". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando sulla Piazza Rossa. "Mi rivolgo alle nostre forze armate e alle milizie del Donbass: voi combattete per la sicurezza patria e per il futuro", affinché "non ci sia posto nel mondo per i criminali nazisti" ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
09:23

Putin: "Da Nato minaccia inammissibile a nostri confini"

"Dalla Nato minaccia inammissibile a nostri confini, l'Occidente preparava invasione dei nostri territori", lo ha dichiarato Vladimir Putin dal palco della Piazza Rossa durante la parata per il giorno della vittoria del 9 maggio. "Fieri dei vincitori, siamo i loro eredi" ha detto, e ai soldati russi in Ucraina: "combattete per la difesa della patria". "La Russia è sempre stata favorevole alla creazione di un sistema indivisibile per la sicurezza, ma la Nato non ha voluto ascoltarci" ha detto il presidente russo aggiungendo: "Compagni ufficiali, sottoufficiali, compagni, generali e ammiragli, mi congratulo con voi per il 77esimo anniversario della grande vittoria. Anche ora in questi giorni voi combattete per la nostra gente nel Donbass, per la sicurezza della nostra patria". "Una delegazione di veterani americani della Seconda guerra mondiale avrebbe voluto venire a Mosca" per partecipare alle celebrazioni per la sconfitta del nazismo, "ma è stato loro vietato di farlo" ha aggiunto il presidente russo.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
09:11

Cremlino: "Cancellata parte aerea parata V-Day Piazza Rossa per condizioni meteo"

La parte aerea della parata militare per il V-Day a Mosca, una delle più attese dell'evento in programma oggi, è stata cancellata per le condizioni meteo nella capitale russa. Lo ha annunciato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
09:06

Dove guardare in tv la grande parata del Giorno della Vittoria a Mosca

La parata a Mosca nel Giorno della Vittoria di oggi è appena cominciata. Alle 10:30 è in programma il discorso di Putin. L'evento è disponibile anche su Youtube e sulla tv italiana, da La7 a RaiNews.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:59

Iniziata a Mosca la parata del giorno per il Giorno della Vittoria

Iniziata a Mosca la parata del giorno per il Giorno della Vittoria in ricordo della fine della Seconda Guerra mondiale. In tribuna anche Lavrov e Kirill.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:50

Appello dei presidenti delle Camere di Italia, Germania, Francia e Spagna: "Serve piano Marshall per Kiev"

"Le atrocità russe in Ucraina ci rammentano quotidianamente quanto siano essenziali l’unità e la solidarietà europee. Dobbiamo ripensare la nostra politica energetica e rafforzare la nostra architettura di sicurezza e difesa. Dobbiamo rendere l’Europa più efficiente per perseguire il suo scopo originario: garantire la pace e la prosperità in Europa. Oggi abbiamo bisogno di esprimere solidarietà all’Ucraina, a chi si batte per l’esistenza e la libertà del suo Paese e con chi ha cercato rifugio nell’Ue. È nostra ferma intenzione ricostruire quel Paese quale parte integrante della nostra comunità di valori. Avremo bisogno di un piano Marshall per l’Ucraina. Occorre solidarietà anche verso quegli Stati membri dell’Ue che, confinando con l’Ucraina e la Russia, sono più esposti alla minaccia russa e devono far fronte al più alto numero di profughi ucraini". Lo scrivono in una lettera aperta il presidente della Camera, Roberto Fico, e i suoi omologhi di Germania, Bärbel Bas, Francia, Richard Ferrand e Spagna, Meritxell Batet.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:41

Zelensky agli ucraini sul 9 maggio: "Abbiamo vinto allora, vinceremo ora"

"Abbiamo vinto allora, vinceremo ora", ha detto il presidente ucraino Zelensky che si è congratulato con gli ucraini nel giorno della vittoria sul nazismo. "Stiamo lottando per la libertà dei nostri figli e quindi vinceremo – ha scritto su Telegram -. Non dimenticheremo mai cosa fecero i nostri antenati durante la Seconda Guerra Mondiale, che uccise più di otto milioni di ucraini. Molto presto ci saranno due giornate della vittoria in Ucraina. E qualcuno non ne avrà. Abbiamo vinto allora. Vinceremo ora. E Khreshchatyk vedrà la parata della vittoria: la vittoria dell'Ucraina! Buona vittoria nel giorno della vittoria sul nazismo".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:30

Sale a 226 il bilancio dei bambini uccisi secondo il governo ucraino

Sale a 226 il bilancio dei bambini uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione russa. Lo riferisce la Procura generale, secondo quanto riporta l'agenzia ucraina Ukrinform. Il numero dei bambini feriti sale a 415.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:23

Attesa per la parata e per il discorso di Putin oggi a Mosca per il Giorno della Vittoria

Cominceranno oggi alle 9 ora italiana i festeggiamenti in Russia per il Giorno della Vittoria. Alle 10:30 è in programma l’intervento di Vladimir Putin dalla Piazza Rossa di Mosca: ecco cosa potrebbe dire il presidente russo nel suo atteso discorso.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:18

Secondo Kiev "Mosca si prepara per offensiva a Est"

Le forze russe si stanno preparando per un'offensiva nell'est dell'Ucraina in direzione di Seversk, Slavyansk, Lisichansk e Avdiivka: lo ha reso noto lo Stato Maggiore Generale delle Forze Armate ucraine sulla sua pagina Facebook, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Unian. Lo Stato Maggiore sottolinea che Mosca continua a condurre operazioni offensive a Est per conquistare il pieno controllo delle regioni di Donetsk e Lugansk e mantenere il corridoio di terra tra questi territori e la Crimea occupata. L'attività principale si registra nelle direzioni Slobozhansky e Donetsk, ma c'è un'alta probabilità che i russi lancino attacchi missilistici sull'intero territorio dell'Ucraina, prosegue l'Esercito. "II nemico ha concentrato i suoi sforzi principali nella direzione di Donetsk, con il supporto dell'aviazione e dell'artiglieria, nel tentativo di prendere il controllo degli insediamenti di Rubizhne e Popasna, e si prepara a continuare l'offensive nella direzione degli insediamenti di Seversk, Slavyansk, Lisichansk e Avdiivka – commenta lo Stato Maggiore in un comunicato -. Il nemico  ha aumentato la sua potenza di fuoco, cercando di sfondare la difesa delle nostre truppe".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:11

Intelligence inglese: "Bombardamenti indiscriminati, nessuna considerazione per le vittime civili"

L'invasione dell'Ucraina ha rivelato carenze nella capacità di Mosca di condurre attacchi di precisione su larga scala: lo riporta oggi l'intelligence britannica sottolineando che le forze russe prendono di mira villaggi e città con bombardamenti intensi e indiscriminati, con poca o nessuna considerazione per le vittime civili. Nel suo aggiornamento sulla situazione in Ucraina pubblicato dal ministero della Difesa di Londra, l'intelligence ricorda che all'inizio dell'invasione la Russia aveva pubblicamente promosso la sua capacità di condurre attacchi di precisione e limitare così i danni collaterali. Tuttavia, il conflitto continua al di là delle aspettative russe ed è probabile che le scorte di munizioni di precisione si siano fortemente ridotte. Questo ha costretto le forze russe a utilizzare munizioni obsolete, meno sofisticate, meno affidabili e più facilmente intercettabili. La Russia probabilmente avrà difficoltà a rifornire il suo arsenale di armi di precisione, conclude il rapporto.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
08:01

Cominciate a Vladivostok le celebrazioni per la Giornata della Vittoria

A Vladivostok, città russa vicino al confine con la Cina e la Corea del Nord, sono già iniziate le celebrazioni per la Giornata della Vittoria. Lo riporta la Bbc.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:50

Kiev: "Mosca schiera 6 navi in Mar Nero con missili balistici"

La Russia ha schierato sei navi e due sottomarini nel Mar Nero, davanti alle coste ucraine: lo ha reso noto l'Esercito ucraino, secondo quanto riporta il Kyiv Independent. Il Comando operativo meridionale dell'Ucraina ha precisato che le navi sono pronte al combattimento e sono equipaggiate con oltre 50 missili da crociera.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:42

Nuovo messaggio di Zelensky: "La guerra continua e le sanzioni non sono sufficienti"

Nel suo ultimo videomessaggio condiviso sui social alla vigilia del Giorno della Vittoria in Russia, Zelensky ha ringraziato i leader del G7 a cui ha partecipato e ha chiesto nuove sanzioni contro Mosca: “La Russia perderà, perché il male perde sempre”. Sulle sanzioni: "Chiediamo sostegno finanziario all'Ucraina e sforzi congiunti per ripristinare il nostro Stato dopo la guerra. Per unire gli sforzi e per garantire la stabilità del mercato alimentare internazionale".

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:37

Zelensky premia Patron, il cane ucraino anti-mine di Chernihiv

È stato premiato anche il cane più famoso dell'Ucraina, Patron, dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo incontro con il premier canadese Justi Trudeau. Secondo il governo di Kiev, Patron, un Jack Russell Terrier, ha scoperto centinaia di ordigni esplosivi da quando la Russia ha invaso l'Ucraina. E in queste settimana è diventato un eroe nazionale, per il lavoro svolto nello sminare le aree della città di Chernihiv. Zelensky ha premiato Patron e il suo proprietario, Myhailo Iliev, alla presenza di Trudeau. Il team di sminamento di Chernihiv ha infatti utilizzato la tecnologia canadese nel suo lavoro.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:27

Ucraina: "Truppe Kiev si ritirano da Popasna, in mano ai ceceni"

Le truppe ucraine si sono ritirate dalla città di Popasna, in Ucraina orientale: lo ha reso noto il governatore della regione di Lugansk, confermando che la città è stata conquistata dai russi.
Era stato il leader ceceno Ramzan Kadyrov a rivendicare su Telegram domenica di aver preso con le proprie truppe il controllo della città, ma Kiev aveva smentito. Ora arriva la conferma del governatore, Serhiy Gaidai, secondo il quale le truppe di Kiev si sono ritirate per prendere posizioni più fortificate. "Purtroppo, le nostre truppe si sono davvero ritirate da Popasna", che è stata bombardata – ha ricordato – per più di due mesi. "Lì è stato tutto distrutto", ha aggiunto Gaidai.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:19

Guterres (ONU): "Sconvolto dall'attacco russo sulla scuola a Bilohorivka"

Il Segretario generale delle Nazioni Unite è sconvolto dall'attacco della Russia del 7 maggio che ha colpito una scuola a Bilohorivka, in Ucraina, dove molte persone avrebbero cercato riparo dai combattimenti in corso. Lo riferisce il portavoce del segretario generale Stéphane Dujarric. Questo attacco – si sottolinea – ricorda che in questa guerra, come in tanti altri conflitti, sono i civili a pagare il prezzo più alto. Il Segretario generale ribadisce che i civili e le infrastrutture civili devono essere sempre risparmiati in tempo di guerra. Questa guerra deve finire e la pace deve essere stabilita in linea con la Carta delle Nazioni Unite e il diritto internazionale, ha riferito il portavoce Dujarric.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:16

Secondo il governatore della regione Kiev sono state distrutte quattromila case

Le truppe russe hanno distrutto 4.000 case nella regione di Kiev dall'inizio della guerra. Il governatore della Regione di Kiev Oleksandr Pavliuk ha dichiarato, secondo quanto riportato da Kyiv Independent, che finora la distruzione è stata registrata in 46 comunità su 69, ovvero il 66,7% della regione.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:12

Tutto pronto a Mosca per il Giorno della Vittoria, in strada militari e attrezzature per parata

Sono già in strada a Mosca militari, blindati e attrezzature che tra qualche ora sfileranno sulla Piazza Rossa per l'attesa parata che celebra il Giorno della Vittoria, ma che quest'anno ha un valore speciale in considerazione della guerra in Ucraina. È uno impressionante sfoggio di potenza militare. Sono coinvolti 11mila tra ufficiali, sergenti, soldati, cadetti, membri del movimento giovanile Yunarmiya, unita' del ministero delle situazioni di emergenza, della Guardia nazionale russa e degli agenti di frontiera dell'Fsb. Tutti fileranno in 33 colonne in marcia. Coinvolte anche 131 unità di armamenti ed equipaggiamenti, 77 aerei ed elicotteri. Per l'occasione tornerà in volo, dopo 12 anni, anche l'Ilyushin-80 modificato che dovrebbe permettere a Vladimir Putin di dirigere il Paese in caso di attacco nucleare. L'aereo, che non ha finestrini se non nella cabina di pilotaggio, può rimanere in cielo per giorni senza atterrare.

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
07:08

Borrell (UE): "Per ricostruire l'Ucraina sequestrare riserve a Mosca"

L'Ue dovrebbe impadronirsi delle riserve russe per ricostruire l'Ucraina. Lo afferma Josep Borrell, l'alto rappresentante dell'Unione Europea per la politica estera, in una intervista al Financial Times. Borrell ha affermato che gli Stati Uniti hanno preso il controllo di miliardi di dollari di beni appartenenti alla banca centrale afgana, in parte per risarcire potenzialmente le vittime del terrorismo e per gli aiuti umanitari al Paese, e che sarebbe logico considerare passi simili con le riserve russe. "Sarei molto favorevole perché è pieno di logica", ha detto Borrell nell'intervista

A cura di Ida Artiaco
09 Maggio
06:50

Raid russo su una scuola nel Lugansk, Zelensky: "Sono morte 60 persone"

Un raid russo ha colpito una scuola nel villaggio di Bilohirivka, nella Regione di Lugansk. "Una bomba russa ha ucciso 60 civili", ha detto il presidente ucraino Zelensky durante l'intervento in videoconferenza al vertice del G7. Nella scuola, che dava rifugio a circa 90 persone, in 30 si erano salvate ma 60 erano rimaste sotto le macerie, e sin dall'inizio si era temuta una strage.

A cura di Tommaso Coluzzi
09 Maggio
06:30

"Putin è la vergogna della Russia, non vincerà la guerra", la dichiarazione dei leader G7

I leader del G7 si sono riuniti per parlare della guerra in Ucraina, vertice al quale ha partecipato anche il presidente Zelensky. Nel comunicato ufficiale diramato dopo l'incontro, i leader hanno attaccato duramente Putin: "Non deve vincere la guerra in Ucraina, lo dobbiamo alla memoria di chi è morto durante la Seconda guerra mondiale – dicono i leader – Putin sta coprendo la Russia di vergogna".

A cura di Tommaso Coluzzi
09 Maggio
06:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 9 maggio 2022 sulla guerra

Nel 75esimo giorno di guerra in Ucraina, tutti gli occhi sono puntati su Mosca. È il giorno della parata e il presidente Putin pronuncerà un discorso attesissimo e potenzialmente decisivo per capire quale sarà l'evoluzione del conflitto. Non si sa ancora se Putin dichiarerà la guerra totale di cui si è tanto parlato contro l'Ucraina, né su cosa verterà il suo discorso. Nel frattempo i leader del G7 hanno fatto una dichiarazione durissima contro Putin, mentre il presidente ucraino Zelensky ha chiarito che l'obiettivo è il ritiro di tutte le truppe russe.

A cura di Tommaso Coluzzi
2534 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni