Conflitto in Ucraina
6 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie del 6 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

72esimo giorno di guerra in Ucraina. Kiev apre a pace con Mosca senza restituzione Crimea. Kiev: "Colpita fregata russa Petrel 11356R Admiral Makarov", Mosca: "Nessuna informazione a riguardo". Il battaglione Azov denuncia spari contro civili in fuga durante le operazioni di evacuazione dell'acciaieria. Biden il 9 maggio firma legge per velocizzare invio armi

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
06 Maggio
22:29

Ucraina: nessuna vittima in bombardamento Odessa

Non ha provocato vittime il bombardamento compiuto oggi dalle truppe russe su Odessa con l'impiego di due missili. Lo riferisce il governatore della provincia ucraina sul Mar Nero, Maksym Marchenko, citato dal Kyiv Independent.
Nel tardo pomeriggio l'agenzia Unian aveva riferito che i russi avevano bombardato i dintorni di Odessa con missili
lanciati dalla Crimea.

A cura di Susanna Picone
06 Maggio
21:58

Direttore Oms in visita a Kiev

Il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus è giunto in visita di lavoro in Ucraina. Lo ha annunciato via Twitter. “Come figlio della guerra so come i bambini e le persone intrappolate in questo conflitto si sentono – ha scritto – voglio valutare di persone come l’Oms le possa supportare. Incontrerò il nostro staff sul posto. Stanno lavorando in condizioni di estrema difficoltà”.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
21:42

Il ministro Franco firma decreto per il congelamento dell'imbarcazione Scheherazade

Il governo italiano congela l'imbarcazione Scheherazade. Il ministero dell'Economia Daniele Franco ha adottato il decreto di congelamento dopo aver accertato "la presenza di significativi collegamenti economici e di affari del soggetto che ha la disponibilità, anche come titolare effettivo, dell'imbarcazione Scheherazade con elementi di spicco del governo russo".

Il mega yacht, battente bandiera delle Isole Cayman e ormeggiata a Marina di Carrara, era da tempo all'attenzione delle autorità competenti.

A cura di Annalisa Cangemi
06 Maggio
21:30

Usa non confermano che Makarov sia stata colpita

Il Pentagono non ha elementi che possano confermare che la fregata russa Makarov sia stata colpita dall'Ucraina. "E' tutto il giorno che ci stiamo lavorando ma al momento non abbiamo informazioni che corroborino queste notizie", ha detto il portavoce del Dipartimento della Difesa americana, John Kirby.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
21:13

Biden il 9 firma legge per velocizzare armi a Kiev

Il presidente americano Joe Biden firmerà lunedì 9 maggio, giorno in cui in Russia si celebra la vittoria sui nazisti nella Seconda guerra mondiale, la legge che velocizzerà la fornitura di armi all’Ucraina. Lo ha annunciato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. Il provvedimento era stato approvato da Camera e Senato a fine aprile. La legge, che si chiama ‘Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act’, si ispira alla misura del 1941 che permise agli Usa di armare l’esercito britannico contro Hitler e consente di prestare equipaggiamento militare a qualsiasi governo straniero “la cui difesa sia valutata vitale dal presidente Usa”

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
20:45

Kiev conferma: “Evacuati 50 civili da Mariupol”

Sono cinquanta i civili evacuati oggi dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo affermano le autorità di Kiev, mentre i media russi hanno dato notizia di 51 evacuati in tutto, compresi alcuni bambini. I corridoi umanitari resteranno ora chiusi fino a domani mattina, nell’ultimo giorno del cessate il fuoco annunciato da Mosca, sottolinea la Tass.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
20:32

Da Onu sostegno unanime a Guterres

In una dichiarazione unanime il Consiglio di Sicurezza Onu ha espresso il suo “fermo sostegno” al segretario generale Antonio Guterres per “una soluzione pacifica” del conflitto in Ucraina. Secondo quanto riferito da fonti diplomatiche, il Consiglio di Sicurezza Onu ha approvato la dichiarazione elaborata da Norvegia e Messico in quella che rappresenta la prima dimostrazione di unità dei Quindici dall’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio.
Il testo fornisce “forte sostegno” a Guterres “nella ricerca di una soluzione pacifica” alla guerra, pur se non arriva a sostenere la mediazione del segretario generale come previsto in una prima versione del testo.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
20:14

Biden il 9 maggio firma una legge per velocizzare le armi a Kiev

Joe Biden firmerà lunedì 9 maggio, giorno in cui in Russia si celebra la vittoria sui nazisti nella Seconda guerra mondiale, la legge che velocizzerà la fornitura di armi all'Ucraina. Lo ha annunciato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. Il provvedimento era stato approvato da Camera e Senato a fine aprile. La legge, che si chiama "Ukraine democracy defense lend-lease Act", si ispira alla misura del 1941 che permise agli Usa di armare l'esercito britannico contro Hitler e consente di prestare equipaggiamento militare a qualsiasi governo straniero "la cui difesa sia valutata vitale dal presidente Usa".

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
19:47

Deputato di Mosca: "Resteremo per sempre nel sud dell'Ucraina"

La Russia resterà "per sempre" nel sud dell'Ucraina. Lo ha affermato un importante esponente del Parlamento di Mosca, Andrei Turchak, durante una visita a Kherson, la città nel sud dell'Ucraina sotto controllo russo da marzo.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
19:30

Media russi, evacuati altri 23 civili da Azovstal 

Un altro gruppo di 23 civili è riuscito a lasciare l'acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo riporta la Tass, dopo che media russi avevano riferito questo pomeriggio di un'evacuazione di 12 persone, tra cui 4 bambini. Le notizie non sono finora state confermate da fonti ucraine.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
19:26

Usa, Biden e Draghi discuteranno costi da imporre a Mosca

"Biden e Draghi parleranno dei costi da imporre alla Russia per la sua guerra in Ucraina". Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca in un briefing con la stampa sull'Air Force One delineando la visita del premier italiano a Washington. I due leader, ha aggiunto, parleranno anche delle relazioni bilaterali Italia-Usa e della collaborazione in diversi settori tra cui il clima.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
19:04

Di Maio: "Pronti a essere garanti tra Russia e Ucraina"

“L’Italia è pronta a diventare uno Stato garante nel quadro di un possibile trattato russo-ucraino che prevede la neutralità di Kiev”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a conclusione di The State of the Union a Firenze.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
18:51

Sanzioni Regno Unito, Mosca convoca l'ambasciatore di Londra

L'ambasciatore britannico è stato convocato al ministero degli Esteri di Mosca, dove gli è stata espressa una "decisa protesta contro l'adozione di un altro pacchetto di sanzioni" contro la Russia. "Londra ha scelto in modo definitivo il confronto aperto con la Russia", ha dichiarato Mosca, avvertendo che "continuare su questa linea porterà alla distruzione definitiva delle relazioni bilaterali". Lo riporta la Tass.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
18:32

Missili su Odessa dalla Crimea

Le forze russe stanno bombardando Odessa dal territorio della Crimea, lanciando missili. Lo riporta l’agenzia Unian sottolineando che nella città risuonano le sirene. “Si possono sentire esplosioni a Odessa. La difesa aerea sta funzionando. Rimani al riparo”, l’appello lanciato alla popolazione.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
18:11

Nuovo scambio di prigionieri tra Ucraina e Russia 

Un nuovo scambio di prigionieri tra Ucraina e Federazione Russa ha avuto luogo oggi. Lo ha annunciato il vice primo ministro nonché ministro per la reintegrazione dei territori temporaneamente occupati dell'Ucraina Iryna Vereshchuk sul suo canale Telegram, come riferisce l'agenzia ucraina Unian. Secondo quanto ha reso noto Vereshchuk, 41 persone, tra cui 11 donne, sono state riportate in Ucraina dalla prigionia. "28 militari e 13 civili stanno tornando a casa. E' particolarmente gratificante che oggi il rettore della Chiesa ortodossa ucraina sia tra i liberati", ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
17:56

Cosa sappiamo finora del presunto danneggiamento di una fregata russa nel Mar Nero

Kiev ha rivendicato di aver colpito una fregata russa al largo dell’Isola dei Serpenti. L’Admiral Makarov sarebbe stata colpita da un missile antinave Neptune e l’esplosione avrebbe causato un incendio a bordo.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
17:40

Il Cremlino: "Non abbiamo informazioni su navi russe colpite nel Mar Nero"

Il Cremlino non ha informazioni su navi russe colpite nel Mar Nero. Lo afferma il portavoce Dmitry Peskov sottolineando come la notizia del missile che avrebbe centrato la fregata Admiral Makarov provenga da fonti ucraine.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
17:32

Kiev: “1,6 milioni di cittadini senza acqua”

“Oggi 1,6 milioni dei nostri cittadini vivono in stato di guerra e non hanno accesso all’acqua potabile. 4,7 milioni si stanno avvicinando a questa situazione”. Lo ha detto all’Ansa Lyudmila Denisova, commissaria per i diritti umani del Parlamento ucraino. “Dove ci sono le ostilità la situazione è molto pericolosa” e “il diritto alla vita è minacciato”, ha aggiunto. “A Popasna, Berezhna e in tutte le regioni di Donetsk e Lugansk, non ci sono più scorte di cibo, distrutte o sequestrate dai russi. Queste regioni hanno bisogno di assistenza umanitaria sotto forma di cibo e medicine”.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
17:14

Fonti Ue, slitta ancora l'accordo sulle sanzioni contro Mosca

Nonostante il "generale consenso al sesto pacchetto sanzioni" contro la Russia presentato dalla Commissione Europea, e la volontà politica ad approvarlo, i 27 – a quanto si apprende – non hanno ancora trovato la quadra sull'accordo. Rimangono infatti ancora "resistenze" sulla parte relativa al petrolio. I rappresentanti permanenti torneranno a riunirsi del corso del fine settimana, con la speranza di approvare il pacchetto prima di lunedi'. Il nodo resta la durata delle deroghe per alcuni paesi e l'entità delle compensazioni.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
17:00

I russi a Kherson: "Siamo qui per rimanere per sempre"

"Siamo qui per rimanere per sempre". Lo ha detto Andrei Turchak, capo del partito Russia Unita che sostiene Vladimir Putin, parlando nella città ucraina occupata di Kherson. È quanto appare in un video diffuso su Twitter dal giornalista del Guardian Pjotr Sauer.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
16:31

Zelensky: “Pace se Mosca torna su posizioni 23 febbraio"

L’Ucraina sarebbe disposta ad accettare un accordo di pace di compromesso con la Russia se le forze di Mosca si ritirassero “sulle posizioni del 23 febbraio”. Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky, intervenendo in video alla Chatham House, think tank britannico con sede a Londra, e lasciando intendere che almeno per ora Kiev non pretenderebbe la restituzione della Crimea, annessa dai russi nel 2014. “Da parte nostra non tutti i ponti diplomatici sono stati bruciati”, ha poi precisato, evitando di avanzare richieste pure su quella parte del Donbass fra Donetsk e Lugansk sottratta a sua volta al controllo di Kiev dal 2014

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
16:11

Berlusconi: "Su Ucraina Forza Italia è chiara, ma non guerrafondaia"

La posizione di Fi sulla guerra in Ucraina è "chiara", ma non "guerrafondaia". Lo scrive Silvio Berlusconi in una lettera a militanti e simpatizzanti di Fi pubblicata su Facebook. "Abbiamo preso una posizione chiara e inequivoca, con i nostri alleati occidentali, di fronte all'aggressione messa in atto contro un Paese libero e sovrano come l'Ucraina. Una posizione che non è certo guerrafondaia ed è anzi consapevole della necessità di addivenire al più presto ad un accordo che sia la base di un nuovo ordine europeo. Ma di questo non possiamo chiedere agli Ucraini di essere loro a pagare il prezzo".

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
15:53

Ucraina, Zelensky: "Ok negoziati ma Mosca prima ritiri truppe"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto "ancora aperto ai negoziati con la Russia", ma solo se Mosca ritirerà le sue forze, portandole sulle posizioni pre-invasione. Zelensky ha detto in un incontro al think tank Chatham House di Londra che "riportare la situazione come era il 23 febbraio", giorno prima dell'invasione, è un prerequisito per i colloqui. "In quella situazione potremmo iniziare a discutere normalmente" e l'Ucraina potrebbe usare "canali diplomatici" per riprendere il suo territorio. Il governo britannico, un alleato chiave dell'Ucraina, ha affermato che l'esercito russo deve essere cacciato da tutta l'Ucraina, inclusa la Crimea, che Mosca ha conquistato nel 2014. Nonostante l'intensificarsi dell'attacco della Russia alla regione orientale del Donbass in Ucraina, Zelensky ha affermato che c'è ancora spazio per la diplomazia. "Non tutti i ponti sono ancora distrutti", ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
15:44

Ucraina, Kiev: "Su Crimea servirà incontro Zelensky-Putin"

La priorità di Kiev è finire la guerra e far ritirare i russi almeno alla situazione precedente all'invasione del 24 febbraio. A spiegarlo è Andriy Yermak, capo dell'ufficio della presidenza ucraina, secondo il quale lo status della Crimea occupata e delle repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk potrebbe essere discusso direttamente dai presidenti ucraino Volodymyr Zelensky e russo Vladimir Putin. "Oggi l'obiettivo prioritario è finire la guerra e far ritirare le truppe russe almeno ai confini del 23 febbraio. Cadlr (Luhansk e Donetsk, ndr) e Crimea sono due questioni impegnative, che devono essere discusse dai due presidenti. Il presidente dell'Ucraina è pronto a farlo", ha detto Yermak in un'intervista all'emittente Rbc-Ukraine, rilanciata da Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
15:20

Embargo al petrolio russo, ancora stallo tra i Paesi Ue: manca l’accordo sulle tempistiche

Il Comitato dei rappresentanti permanenti Ue si è riunito stamattina per provare a trovare una quadra: non si è però riusciti a trovare un’intesa sulle tempistiche con cui applicare l’embargo al petrolio russo, con alcuni Paesi come l’Ungheria che chiedono deroghe più ampie.

A cura di Susanna Picone
06 Maggio
14:54

 Zelensky: "Possiamo spezzare assedio Mariupol con le armi giuste"

L'assedio a Mariupol, all'acciaieria Azovstal, "può essere spezzato dall'Ucraina con le armi appropriate, se le avremo". Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intervenendo in video conferenza a un evento organizzato dal centro studi britannico Chatham House.

A cura di Susanna Picone
06 Maggio
14:34

Battaglione Azov denuncia: "Russi sparano su civili evacuati, ucciso un soldato"

"Durante il cessate il fuoco nel territorio dell'acciaieria Azovstal le truppe russe hanno sparato su un'auto che stava trasportando dei civili per evacuarli dalla fabbrica. Un soldato è stato ucciso e ci sono 6 feriti". Lo denuncia il battaglione Azov su Telegram, secondo quanto riporta l'Ukrainska Pravda. "Il nemico continua a violare tutti gli accordi e a non attenersi alle garanzie di sicurezza per l'evacuazione dei civili", afferma il battaglione Azov.

A cura di Susanna Picone
06 Maggio
14:23

Kiev: rischio massicci bombardamenti in vista del 9 maggio

"I cittadini ucraini dovrebbero prestare particolare attenzione agli allarmi dell'8 e 9 maggio: in questi giorni, gli occupanti russi possono organizzare massicci bombardamenti di vari insediamenti per aumentare il terrore della popolazione civile". L'allerta è dal Consiglio nazionale di sicurezza e Difesa ucraino, secondo quanto riporta l'Unian.
"Le truppe russe non possono vantare risultati significativi al fronte prima del Giorno della Vittoria e il rischio di
massicci bombardamenti delle città è in aumento. Durante questi due giorni, le forze dell'ordine lavoreranno in modalità intensificata", aggiunge.

A cura di Susanna Picone
06 Maggio
13:54

Cremlino: "Nessuna informazione" su attacco alla fregata russa 'Ammiraglio Makarov'

Il Cremlino "non ha informazioni" su un presunto attacco alla fregata russa ‘Ammiraglio Makarov' nel Mar Nero. A dirlo il portavoce di Putin Dmitri Peskov, rispondendo a una domanda dei giornalisti sulla notizia diffusa dai media ucraini di un'esplosione e di un incendio sulla nave da guerra russa. Lo riporta Ria Novosti.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
13:43

Austria, arrivato dall'Ucraina il primo treno carico di grano

Il primo treno carico di grano proveniente dall'Ucraina è giunto stamattina in Austria. Il convoglio carico di 1.450 tonnellate di grano servirà all'alimentazione degli animali. Il treno è partito da Ternopil nell'Ucraina occidentale ed è arrivato ad Aschach an der Donau nei pressi di Linz. La ministra austriaca dell'Agricoltura, Elisabeth Kostinger ha annunciato che l'Austria sosterrà la creazione di corridoi per continuare a consentire l'approvvigionamento di materie prime dall'Ucraina.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
13:21

La Russia: "Non ci sarà la parata ufficiale a Mariupol il 9 maggio"

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha annunciato che Mosca non terrà una parata ufficiale a Mariupol per il 9 maggio, data in cui la Russia celebra la vittoria sui nazisti durante la Seconda guerra mondiale. Lo riporta la Tass. Peskov ha detto di non essere a conoscenza dell'invio a Mariupol di alcuna delegazione ufficiale della Federazione Russa per celebrare il 9 maggio, sottolineando che al momento è impossibile tenere nella città portuale un'ampia celebrazione. Nei giorni scorsi era circolata sui media ucraini la notizia che Mosca si stava preparando a tenere celebrazioni a Mariupol per la ‘Giornata della vittoria'.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
13:03

Perché la Russia ha già perso la guerra, comunque vada a finire in Ucraina

L’invasione dell’Ucraina doveva restituire alla Russia lo status di super potenza globale. Di fatto, l’ha resa una gigantesca Corea del Nord, dipendente dalla Cina e isolata dal resto del mondo. Comunque andrà, sarà un insuccesso.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
13:02

La Russia dovrà rispondere di crimini di guerra, dice un’indagine di Amnesty International

Un report di decine e decine di pagine in cui sono state raccolte moltissime testimonianze e prove, dai bombardamenti in zone residenziali alle esecuzioni di massa di civili: secondo Amnesty International ci sono prove inconfutabili che la Russia abbia commesso crimini di guerra in Ucraina.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
12:23

Guerra Ucraina, Kiev: "Molti soldati russi si rifiutano di attaccare"

L'intelligence ucraina ha diffuso un'intercettazione telefonica che dimostrerebbe quanto già in molte occasioni si è constatato sul terreno, ovvero l'impreparazione dell'esercito russo, spesso mandato allo sbaraglio contro le difese delle forze di Kiev. In questo caso, un tankista russo racconta che spesso i combattenti "versano sabbia nel sistema di alimentazione, nei serbatoi, per non attaccare". "Non seguo ordini stupidi, semplicemente rifiuto", afferma il militare, che alla domanda su cosa farebbe se gli fosse ordinato di avanzare a piedi, risponde che a quel punto "farebbe avanzare un ufficiale".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
12:16

Von der Leyen: "La nostra risposta all'aggressione dell'Ucraina plasmerà i prossimi decenni"

"L'importanza dell'aggressione russa per l'Europa e per le altre democrazie del mondo difficilmente può essere sottovalutata. Perché dobbiamo essere chiari su una cosa: l'Ucraina non riguarda solo il destino dei nostri vicini e del loro popolo coraggioso. Anche per noi, anche per l'Unione Europea, c'è in gioco una cifra incredibile". Lo ha affermato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al Leserkongress 2022 organizzato dal Frankfurter Allgemeine. "La violenza si riaffermerà come mezzo della politica in Europa? O riusciremo a preservare il nostro ordine di sicurezza, che ci ha fornito stabilità e prosperità per decenni? Ci saranno conflitti e lotte costanti ora? O ci sarà un futuro di prosperità condivisa e pace duratura? E soprattutto la domanda: saranno gli autocrati a imporci la loro visione del mondo? O noi democratici riusciremo a difendere i nostri valori? Le risposte – ha sottolineato – che noi europei, ma anche altre democrazie nel mondo, diamo a queste domande plasmeranno chiaramente i prossimi decenni. Questo vale per la nostra convivenza in Europa, ma anche oltre. Perché il resto del mondo sta osservando da vicino l'atteggiamento e la coerenza con cui difendiamo i nostri valori".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
12:10

Deputato ucraino: "Colpita la fregata russa Admiral Makarov"

La fregata russa Admiral Makarov sarebbe stata colpita dalla flotta ucraina. A rivelarlo il deputato ucraino Oleksiy Goncharenko e lo ha scritto anche Forbes sul suo sito in lingua inglese. Il colpo – clamoroso se confermato, dopo quello dell'incrociatore Moskva – sarebbe stato inferto da un missile Neptune. Al momento nessuna conferma ufficiale da parte del comando operativo ucraino del Sud. Altre informazioni non verificate in rete parlano di "un incendio su una nave da guerra russa".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
11:59

Guerra Ucraina, Olaf Scholz: "Un semplice ritorno allo status quo ante non potrà esserci e non ci sarà"

"Ogni giorno, ogni mese, diventa più chiaro: Putin e il suo regime compiono un mutamento radicale anche dal punto di vista della civilizzazione. Un'uscita temeraria dalla comunità mondiale, come la ritenevamo possibile solo nel 21/o secolo. Un semplice ritorno allo status quo ante non potrà esserci e non ci sarà". Lo ha detto il Cancelliere tedesco Olaf Scholz, aggiungendo che "Putin non deve vincere la guerra e non la vincerà. Ne va della sovranità dell'Ucraina, della libertà del suo popolo, ma anche del futuro di qualsiasi ordine mondiale basato sulle regole".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
11:46

La Germania fornirà all'Ucraina sette obici semoventi Panzerhaubitze 2000

La Germania invierà all'Ucraina sette obici semoventi per difendersi dalla Russia. A confermarlo la ministra della Difesa tedesca, Christine Lambrecht, aggiungendo che i soldati ucraini verranno addestrati in Germania per usare i Panzerhaubitze 2000, che sono in grado di esplodere munizioni di precisione a una distanza fino a 40 chilometri. La Germania ha intensificato il suo sostegno materiale all'Ucraina nelle ultime settimane, dopo che l'iniziale riluttanza del governo a fornire armi pesanti aveva suscitato diverse critiche.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
11:31

La Russia: "Non intendiamo utilizzare armi nucleari in Ucraina"

La Russia non è intenzionata ad utilizzare armi nucleari nella guerra in Ucraina. Lo rende noto il ministero degli Esteri russo definendo il conflitto "operazione militare speciale".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
11:21

Perché l’Europa vuole sanzioni su Alina Kabaeva, la fidanzata di Putin

Nella bozza del nuovo documento preparato a Bruxelles compare per la prima volta anche il nome della ex ginnasta ritenuta la fidanzata di Putin.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
11:07

Metsola: “Ucraina vincerà, ma stop a petrolio e gas dalla Russia"

L’Ucraina vincerà la guerra. Ma l’Europa la deve sostenere, slegandosi dalle dipendenze energetiche dalla Russia e rimanendo unita sulle sanzioni. Lo dice la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, in visita in Italia.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
10:53

La Russia ammette: "I negoziati di pace sono in una fase di stallo"

I negoziati di pace tra Russia e Ucraina sono in uno stato di stallo. Ad affermarlo è il vicedirettore del dipartimento di informazione e stampa del ministero degli Esteri russo Alexei Zaitsev in un briefing venerdì secondo quanto riferisce l'agenzia russa ‘Tass'. "I negoziati russo-ucraini sono in stallo", ha detto.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
10:39

Russia-Ucraina, leader militare di Lugansk: "La città di Popasna è completamente distrutta"

Sergei Hayday, capo dell'amministrazione militare di Lugansk, ha affermato che la città di Popasna "viene bombardata 24 ore su 24. Il nemico attacca quotidianamente in interi battaglioni. La città è praticamente distrutta". Secondo Hayday, alcuni civili sono ancora a Popasna ma i contatti con loro sono stati persi. La città contava 20.000 abitanti prima della guerra. Violenti scontri continuano intorno a Voyevodivka, dove "il controllo del territorio è passato dai russi a noi diverse volte", ha continuato Hayday. A Severodonetsk e Avdiivka, invece, "il nemico non ha svolto ostilità attive".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
10:26

UK: "Lo sforzo per conquistare Azovstal è legato al desiderio di Putin di avere successo per il 9 maggio"

"Il rinnovato sforzo della Russia per conquistare Azovstal e completare la cattura di Mariupol è probabilmente legato alle imminenti commemorazioni del Giorno della vittoria del 9 maggio e al desiderio di Putin di avere un successo simbolico in Ucraina". A dirlo il ministero della Difesa britannico nell'aggiornamento quotidiano dell'intelligence su Twitter.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
10:00

La Cina: "Siamo vittime della campagna di disinformazione condotta dagli Stati Uniti"

La Cina è sempre stata "una vittima" della campagna di disinformazione condotta dagli Stati Uniti nel quadro del conflitto in Ucraina. È quanto dichiarato ieri dal portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Zhao Lijian, nel corso della conferenza stampa quotidiana. Pechino si è sempre rapportata alla crisi con atteggiamento "imparziale ed oggettivo" ha affermato Zhao, secondo cui "il governo degli Stati Uniti dovrebbe affrontare e riflettere sulle proprie responsabilità (…), collaborando con la comunità internazionale ad una soluzione politica" della crisi quanto prima.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
09:53

Cosa sappiamo del ruolo degli Usa nell’affondamento dell’incrociatore Moskva

Nell’affondamento dell’incrociatore russo Moskva potrebbero aver avuto un ruolo i servizi di intelligence statunitensi che passano informazioni a Kiev sui movimenti delle forze russe. Ecco come.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
09:43

Metsola: "L'Ue è nelle strade di Bucha e nei tunnel di Mariupol"

"C'è una realtà pre-24 febbraio e una realtà post-24 febbraio. Il mondo è cambiato. Dobbiamo capire che il peso dell'ordine globale democratico ora poggia in modo più pesante che mai sulle spalle dell'Europa. Dobbiamo essere in grado di portarlo. È il nostro momento whatever-it-takes. Un momento che arriva una volta ogni generazione. Un momento in cui bisogna capire che l'Europa è anche nelle strade di Bucha, nei tunnel di Mariupol, nelle cantine di Irpin, sulle rive dell'Isola dei Serpenti". Così la presidente del Parlamento Ue Roberta Metsola alla conferenza europea The State of the Union.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
09:08

Il governatore di Luhansk: "Ieri sera i russi intendevano colpire uno stabilimento chimico"

"Ieri sera i russi intendevano colpire lo stabilimento chimico. Però hanno colpito la stazione di servizio e la strada ferroviaria dello stabilimento di Severodonetsk. Si sono incendiati i binari e l'erba su un terreno di 400 m quadrati". Lo scrive su Telegram Serhii Haidai, governatore della regione di Luhansk, precisando che "vicino c'erano delle cisterne con varie sostanze chimiche. Per fortuna i vigili di fuoco sono riusciti ad estinguere l'incendio". "Inoltre – aggiunge – i russi stanno attaccando in maniera più massiccia le zone residenziali. A Severodonetsk sono stati danneggiati 12 grattacieli, una stazione elettrica, vari negozi. Ci sono stati due morti. Tantissimi danni a Rubizhne, Lysychansk, Novodruzhevsk, Orihove, Hirske e Popasna".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
08:44

La Russia userà le armi nucleari in risposta a un attacco

Secondo il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin, la Russia può usare le armi nucleare solamente in “ambito difensivo”, e spiega: “Se attaccano noi risponderemo”.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
08:37

Ucraina, cinquecento civili evacuati da Mariupol

Circa 500 civili sono stati già evacuati da Mariupol. Lo riferisce la presidenza ucraina, aggiungendo che le operazioni di evacuazione continuano.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
08:26

Kiev: "Dall'inizio della guerra i russi hanno ucciso 223 bambini ucraini"

È salito a 223 il numero dei bambini ucraini rimasti uccisi dall'inizio dell'invasione russa. A renderlo noto l'ufficio del procuratore generale ucraino, citato da Ukrinform. Secondo i dati ufficiali, i bambini feriti sono 408. La maggior parte delle vittime è stata registrata nelle regioni di Donetsk, Kiev, Kharkiv, Chernihiv.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
08:14

Orban contro le sanzioni: "Causano più danni all'Europa che alla Russia"

"La proposta di sanzioni Ue al petrolio russo nella sua forma attuale è inaccettabile" e "ne aspettiamo una nuova". A dirlo il presidente ungherese, Viktor Orban, citato dalla Reuters. Per Orban, secondo il quale "le sanzioni varate finora dall'Ue causano più danni all'Europa che alla Russia", servono "investimenti per cambiare il sistema energetico in 5 anni". Il premier ungherese ha assicurato di desiderare "cooperazione e non conflitti con l'Ue", ha ribadito che l'Ungheria "non invierà armi all'Ucraina". Questa "è una guerra tra la Russia e l'Ucraina, non è la nostra guerra", ha detto.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
08:07

Ucraina: "Ripresi i bombardamenti russi a Kherson e Mykolaiv"

Bombardamenti sono in corso sulla regione settentrionale ucraina di Kherson e su quella di Mykolaiv, nel Sud del Paese, dove sono stati presi di mira gli insediamenti da dove l'esercito russo si era ritirato. A rivelarlo il rapporto della mattina dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine su Facebook, citato da Ukrinform. A partire dalle sei del mattino, razzi e artiglieria stanno colpendo le aree residenziali e i sobborghi della città orientale di Kharkiv. Sempre nell'Est del Paese sono continuate le operazioni offensive di Mosca nelle regioni di Donetsk e Lugansk, "per mantenere una rotta terrestre tra questi territori e la Crimea temporaneamente occupata". In direzione di Popasna le truppe russe si stanno concentrando per avanzare e prendere il controllo totale della città e riprendere l'offensiva su Lyman e Siversk. Secondo lo Stato Maggiore, l'esercito russo sta espandendo la difesa aerea, il supporto logistico e i sistemi di attacco.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:54

Il Pentagono nega di aver dato informazioni specifiche a Kiev su incrociatore Moskva

Il Pentagono ha negato di aver fornito all'Ucraina "informazioni specifiche" per l'identificazione e l'affondamento dell'ammiraglia della flotta russa nel Mar Nero, Moskva, come scritto dal Washington Post. L'incrociatore Moskva, dispiegato nel Mar Nero insieme al resto della flotta, era stato distrutto lo scorso 13 aprile. Per Kiev la nave era stata colpita da missili antinave di produzione ucraina del tipo R-360 Neptun ma Mosca ha parlato di un guasto a bordo. "Non abbiamo fornito all'Ucraina informazioni specifiche per l'individuazione della Moskva", ha detto il portavoce del Pentagono John Kirby. "Non siamo stati coinvolti nelle decisioni dell'Ucraina di colpire la nave o nell'operazione che hanno condotto. Non sapevamo in anticipo delle intenzioni dell'Ucraina di colpire la nave", ha aggiunto.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:52

Zelensky: “Situazione acciaieria Azovstal è come l’inferno: bombardamenti russi non si fermano”

Ad Azovstal è un “inferno”. A dirlo il presidente ucraino Zelensky nel quotidiano messaggio della notte in cui ha spiegato che il bombardamento dell’acciaieria a Mariupol “non si ferma” anche se “i civili devono ancora essere evacuati".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:49

Russia-Ucraina, Presidente Duma: "L'unità europea sta crollando. I cittadini UE non sono più sovrani"

"L'unità europea sta crollando. Il Parlamento europeo ha chiesto una profonda riforma dell'Unione, si propone di abbandonare il diritto di veto dei membri dell'Ue, l'opinione dei singoli Stati, e quindi dei loro cittadini, non sarà più presa in considerazione". Lo ha dichiarato il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin. "Con l'introduzione delle sanzioni contro la Russia, i Paesi dell'Unione Europea non hanno unità su questo tema. Pertanto, bisogna cercare altre forme decisionali, abbandonando il principio che esisteva da anni", ha aggiunto Volodin. Secondo il presidente della Duma, "milioni di persone in Europa saranno private del diritto di voto. I loro Stati perderanno la loro sovranità. Sorge la domanda: chi sarà responsabile nei confronti dei cittadini di un determinato Paese in caso di aumento dei prezzi, disoccupazione, problemi economici a seguito di decisioni prese senza tener conto delle loro opinioni? Se gli Stati che oggi fanno parte dell'Ue vogliono mantenere la sovranità e difendere gli interessi dei propri cittadini, non hanno che una strada rimasta: lasciare l'Unione Europea".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:42

Bush a Zelensky: "Sei il Winston Churchill del nostro tempo"

L'ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha definito Zelensky il "Winston Churchill del nostro tempo". Bush ha ringraziato Zelensky per "la sua leadership, il suo esempio e il suo impegno per la libertà" in un post su Instagram pubblicato ieri, 5 maggio. Ha anche "saluto il coraggio del popolo ucraino".

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:35

Incrociatore Moskva affondato: "Dagli Usa informazioni a Kiev per colpirlo"

Informazioni d'intelligence fornite dagli Usa avrebbero aiutato l'Ucraina a colpire l'incrociatore russo Moskva, affondato a metà aprile, presumibilmente con missili anti-nave ucraini anche se Mosca ha parlato di un incendio a bordo. A rilevarlo i media americani Washington Post e New York Times citando fonti anonime a conoscenza della vicenda. Secondo Nbc News, su richiesta delle forze di Kiev, gli americani hanno confermato che una nave nel Mar Nero segnalata dagli ucraini era l'incrociatore Moskva e hanno contribuito confermarne la posizione. Stando a una fonte Usa citata dal Post, nonostante il passaggio di informazioni di intelligence sul Moskva, gli Stati Uniti "non erano a conoscenza" della decisione dell'Ucraina di colpirlo.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:23

Ucraina, Pentagono: "Da parte dei russi piccoli progressi nel Donbass"

Le forze armate russe hanno compiuto "alcuni piccoli progressi, in particolare nella parte settentrionale del Donbass". A dirlo il portavoce del Pentagono John Kirby durante un briefing, secondo cui l'avanzata di Mosca procede comunque a rilento rispetto al cronoprogramma.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:16

USA all'ONU: "Dalla Russia teorie del complotto e disinformazione"

"Mosca ha mentito ripetutamente a questo Consiglio con una sfrenata serie di teorie del complotto e disinformazione, ogni falsità più ridicola dell'altra".  A dirlo l'ambasciatrice americana all'Onu, Linda Thomas-Greenfield, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza.  "Non ci sono segnali che la guerra della Russia contro l'Ucraina si stia attenuando". "La Russia ha violato la Carta delle Nazioni Unite, ha ignorato i nostri appelli globali e unificati per porre fine a questa guerra", ha continuato l'inviata americana.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:04

ONU: "180 casi di detenzioni arbitrarie e sparizioni forzate tra gli ucraini a causa dei russi"

L'Onu ha individuato 180 casi di detenzioni arbitrarie e possibili sparizioni forzate di funzionari locali, giornalisti, attivisti, ex membri dell'esercito e altri civili da parte delle truppe russe in zone dell'Ucraina controllate da Mosca: a dirlo l'Alto Commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite, Michelle Bachelet, riporta il Guardian. Cinque di queste persone sono state trovate morte e alcune sono state portate in Bielorussia e Russia, all'insaputa delle loro famiglie. Sono stati riscontrati anche otto casi di possibili sparizioni forzate di individui filo-russi nel territorio controllato dall'Ucraina.

A cura di Davide Falcioni
06 Maggio
07:00

Come sta andando l'assalto russo all’acciaieria Azovstal

Cosa sta succedendo a Mariupol, dove è in corso l’offensiva russa contro l’acciaieria Azovstal, ultima roccaforte della difesa ucraina. Secondo il comandante del battaglione Azov, durante la notte ci sono stati pesanti e sanguinosi combattimenti: “Difendere l’impianto è la nostra priorità”.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
06:40

Un altro giornalista è morto in Ucraina, chi era Oleksandr Makhov

Oleksandr Makhov, 36 anni, è almeno l’ottavo giornalista morto in più di due mesi di conflitto in Ucraina. Si era unito all’esercito combattente in prima linea dopo l’invasione russa.

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
06:20

Cosa ha detto a Fanpage.it Aldo Ferrari (Ispi) sulla guerra in Ucraina

Secondo il Professor. Aldo Ferrari, responsabile della sezione Russia all’Ispi, Istituto per gli studi di politica internazionale, l’insuccesso dell’offensiva Russa in Ucraina aprirebbe la strada per una rinnovata alleanza con la Cina. “Putin? Potrebbe cadere, il suo potere subirebbe un duro colpo”

A cura di Biagio Chiariello
06 Maggio
06:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 6 maggio sulla guerra

Non si fermano i bombardamenti russi sull'acciaieria di Mariupol, mentre gli allarmi aerei risuonano praticamente in tutte le regioni dell'Ucraina. Zelensky però promette: "il giorno della nostra liberazione è vicino".

Intanto, nelle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk, le autorità russe hanno annullato la parata e la marcia per la Giornata della Vittoria del 9 maggio. Il premier israeliano Bennett: "Putin si è scusato per le parole di Lavrov su Hitler".

L’annuncio arriva dal ministro della Difesa della Russia: prova di lanci con missili balistici nucleari. Slitta l'embargo europeo al petrolio russo. Dopo il no di Ungheria, Slovacchia e Bulgaria, congelato il sesto pacchetto di sanzioni

A cura di Biagio Chiariello
2537 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni