Guerra in Ucraina
22 Novembre 2022
07:16
AGGIORNATO22 Novembre

Le notizie del 22 novembre sulla guerra in Ucraina

Mentre continuano gli attacchi su alcune città ucraine – ieri, in particolare, bombardamenti si sono verificati su Kharkiv e Kherson, arriva l'inverno. L'Oms lancia l'allarme: "I cittadini rischiano di morire per il freddo". Ancora blackout in tutto il Paese, compresa Kiev. Zelensky: "Limitare uso corrente elettrica".

L'Aiea è preoccupata per i bombardamenti troppo vicini alla centrale nucleare di Zaporizhzhia che hanno sfiorato i reattori, l'agenzia russa Russatom avverte che "la centrale è a rischio di un incidente nucleare". Secondo il segretario della NATO Stoltenberg la "guerra sarà lunga".

La Russia ufficializza il ritiro dal Consiglio d'Europa. Morto in combattimento un ballerino del teatro dell'opera di Kiev

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina
22 Novembre
22:40

Zelensky: “Fine guerra non garantisce pace”

Volodymyr Zelensky avverte che la fine del conflitto con Mosca “non garantisce la pace”. “La Russia sta cercando una breve tregua per recuperare le forze. Qualcuno potrebbe parlare di fine della guerra, ma una tregua simile non farà altro che peggiorare la situazione”, dice il presidente ucraino in un messaggio che è stato ascoltato all’annuale Forum internazionale sulla sicurezza di Halifax. “Qualsiasi idea peggiorativa delle nostre concessioni di terra o della nostra sovranità non può essere chiamata pace. I compromessi immorali porteranno a nuovo sangue. Una pace reale, duratura e onesta può essere il risultato solo della completa demolizione dell’aggressione russa”.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
22:28

Estonia pubblicherà lista dei monumenti di epoca sovietica da rimuovere

Il governo estone ha fatto sapere che pubblicherà domani la lista completa dei 322 monumenti di epoca sovietica presenti nello spazio pubblico del paese passibili di rimozione. Dopo l'aggressione della Russia all'ucraina, analoghe misure di rimozione di simboli di epoca sovietica sono state prese dalle vicine Lituania e Lettonia.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
21:44

Morto in combattimento un ballerino del teatro dell'opera di Kiev

Vadym Khlupyanets, un ballerino del teatro dell'opera di Kiev, è morto in combattimento. Lo fanno sapere fonti del teatro, citate da Unian, precisando che il ballerino aveva 26 anni, ed è morto vicino a Bakhmut, nel Donetsk. Il teatro ha espresso le sue "più sincere condoglianze alla famiglia dell'artista". Khlupyanets era originario di Donetsk.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
21:24

Zelensky, appello agli ucraini: "Limitare uso corrente elettrica"

Nel suo discorso serale il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha invitato i cittadini a limitare l'uso della corrente elettrica. "Naturalmente, i lavoratori dell'energia, i lavoratori dei servizi pubblici, i soccorritori e tutte le persone coinvolte stanno lavorando al massimo. Ma il danno sistemico alla nostra energia dagli attacchi dei terroristi russi è significativo", ha detto precisando che la situazione è particolarmente critica a Kiev e nella regione, così come a Vinnytsia, Sumy, Ternopil, Cherkasy, Odessa e in alcune altre città e distretti.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
20:51

Kuleba: "Solo noi decideremo quando e come negoziare"

"Recentemente ci sono state molte speculazioni sui media sui negoziati con la Russia, ma solo l'Ucraina determinerà quando e come negoziare con l'aggressore. Non ci sarà accordo sull'Ucraina senza l'Ucraina". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dimitro Kuleba parlando di un possibile ritorno dell'Ucraina al tavolo dei negoziati con la Russia. Il rappresentante della diplomazia ucraina ha sottolineato che il presidente Volodymyr Zelensky ha già dettagliato, al recente vertice del G20, i requisiti necessari per tornare al tavolo dei negoziati. "Solo azioni reali da parte della Russia, come la cessazione degli attacchi terroristici contro le infrastrutture ucraine, il ritiro delle truppe dal territorio ucraino e il rilascio di tutti i prigionieri e deportati possono aprire la strada alla pace", ha affermato Kuleba, rammaricandosi che le autorità russe non sembrino disposte a muoversi in questa direzione, dimostrando così di non scommettere sulla fine del conflitto nonostante, ha aggiunto, abbiano subito sconfitte significative sul fronte.

A cura di Antonio Palma
22 Novembre
20:19

Zelensky: "Dobbiamo ancora liberare duemila villaggi"

L'Ucraina dovrà ancora liberare circa 2.000 villaggi e città occupati dalla Russia. Lo ha detto Volodymyr Zelensky nel suo discorso al 104° Congresso dei sindaci e dei capi delle municipalità della Francia, riferisce Ukrinform. "In generale – ha affermato il presidente ucraino – ci sono ancora circa 2.000 città e villaggi che dobbiamo liberare e restaurare. Molti di loro sono stati completamente distrutti dagli attacchi dell'esercito russo, come Mariupol o Volnovakha".

A cura di Antonio Palma
22 Novembre
20:00

Dagli USA 4,5 miliardi di aiuti attraverso Banca Mondiale

Gli Stati Uniti forniranno, attraverso la Banca Mondiale, 4,5 miliardi di dollari di aiuti all'Ucraina per "rafforzare la stabilità economica e sostenere il governo di Kiev nelle sue funzioni fondamentali". "Questi fondi inizieranno a essere erogati nelle prossime settimane", ha annunciato in una nota la segretaria al Tesoro Usa Janet Yellen. La Banca mondiale dal canto suo ha dichiarato che gli aiuti saranno mobilitati nell'ambito del su progetto PEACE, ‘Public Expenditures for Administrative Capacity Endurance', parte di una pacchetto multimiliardario per aiutare l'Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:46

Usa, continuiamo a sostenere price cap sul petrolio Russia

"Gli Stati Uniti continua a sostenere la necessità di un price cap europeo sul petrolio russo". Lo ha detto il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale americana John Kirby in un briefing virtuale con la stampa sottolineando che l'amministrazione Biden è in contatto con i partner europei e "intende offrire tutto il sostegno necessario". "Il price cap serve ad evitare che Putin approfitti dell'energia", ha sottolineato.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:23

Aiea conferma: l'Iran produce uranio arricchito al 60%

L'Aiea ha confermato che l'Iran ha iniziato a produrre uranio arricchito al 60% nel suo impianto di Fordo.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
19:01

La magistratura ucraina indaga sul video della presunta esecuzione di prigionieri russi

La procura dell'Ucraina ha avviato un'indagine in merito al video diffuso sui social media che secondo Mosca mostra soldati russi uccisi dopo essersi arresi alle forze ucraine. Lo riporta la Cnn. In una dichiarazione, l'ufficio del procuratore generale dell'Ucraina ha affermato che la procura regionale di Lugansk indagherà sulla "perfidia" – azioni volte a guadagnare la fiducia del nemico al fine di ottenere un vantaggio militare – commesse dalle forze russe durante la loro resa, una condotta vietata dalle norme internazionali. "Secondo i risultati del monitoraggio dei media, si è saputo che nel villaggio di Makiivka, nella regione di Lugansk, i militari russi, imitando una resa alle forze armate ucraine, hanno aperto il fuoco sui difensori ucraini. Tali azioni sono vietate dal diritto internazionale umanitario", sottolinea il comunicato.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:46

Mosca, abbattuti 2 droni su Sebastopoli in Crimea

I sistemi di difesa aerea russi in Crimea hanno abbattuto due droni che cercavano di attaccare Sebastopoli, dove ha sede il quartier generale della flotta russa del Mar Nero. Lo ha detto il governatore, Mikhail Razvozhaev, sul suo canale Telegram. L'amministrazione cittadina ha annunciato la sospensione del trasporto marittimo per precauzione, sostituito da un servizio navetta con autobus. Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:32

Ucraina: "Consegnato alla Moldavia tutto il gas russo"

"Tutti i volumi di gas naturale che sono stati accettati dalla federazione russa al punto di entrata ‘Sudzha' per il trasporto" in Moldavia "sono stati completamente trasferiti ai punti di uscita di ‘Oleksiivka' e ‘Grebenyky'". Lo afferma in una nota l'operatore di rete ucraino (Gtsou), replicando alle accuse di Gazprom, secondo cui Kiev si sarebbe impossessata una parte del gas destinato alla Moldavia. "Non è la prima volta che la Russia utilizza il gas come strumento di pressione politica. Manipola i fatti per giustificare la decisione di limitare ulteriormente i volumi di forniture ai Paesi europei", ha dichiarato Olga Bielkova, a capo degli affari internazionali di Gtsou.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:17

Sale a tre persone morte il bilancio del bombardamento di Kherson

È salito a tre il numero delle persone uccise a Kherson a seguito del bombardamento della città da parte delle truppe russe. Lo riferisce Oleksandr Leshchenko, capo della protezione civile del consiglio comunale di Kherson, come riporta Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
18:05

Kiev: "Centinaia di civili rapiti dai russi a Melitopol"

Secondo il sindaco in esilio di Melitopol occupata Ivan Fedorov i russi stanno continuando a rapire i residenti della città dell'Ucraina sud-orientale: dall'inizio dell'invasione gli invasori hanno rapito più di 700 cittadini, ha detto a Radio Svoboda. Intanto, ha riferito, più di 100 civili sono tenuti prigionieri dagli occupanti russi.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
17:34

Il Giappone fornisce generatori a Kiev per 2,57 mln di dollari

Il governo giapponese ha annunciato che fornirà all'Ucraina generatori e lanterne solari per un valore di 2,57 milioni di dollari per affrontare l'insufficienza di corrente elettrica causata dagli attacchi russi, come riportano i media internazionali. Con l'arrivo della neve e del freddo intenso, l'aiuto ha un'importanza significativa per coloro che non possono utilizzare impianti di riscaldamento e illuminazione a causa dei blackout. Il Giappone continuerà a "sostenere il popolo ucraino che sta affrontando difficoltà", ha detto il governo di Tokyo.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
17:03

Guardia di frontiera ucraina: "Guerra elettronica della Bielorussia contro i nostri droni"

Le guardie di frontiera bielorusse stanno cercando di bloccare o intercettare i droni che il servizio di guardia di frontiera statale dell'Ucraina utilizza per monitorare il territorio, ha affermato Andriy Demchenko, portavoce del servizio di guardia di frontiera statale dell'Ucraina. "La Bielorussia sta attivamente utilizzando la guerra elettronica per renderci difficile il monitoraggio della linea di confine. E hanno ripetutamente cercato di prendere il controllo dei droni e trascinarli nel loro territorio. I nostri operatori sono riusciti a evitarlo", ha detto Demchenko alla televisione ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:45

Kiev: "Nuovi territori liberati in Lugansk ma fronte non si sposta"

"Nuovi territori sono stati liberati dall'esercito ucraino nel Lugansk", anche se il fronte non si è praticamente spostato da nessuna parte e sono in corso feroci combattimenti tra le forze armate di Kiev e gli occupanti russi. Lo ha reso noto il consigliere dell'Ufficio presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:26

Scholz: "Prepariamoci ad un'escalation in Ucraina"

La Germania "deve essere pronta a un'escalation in Ucraina": è l'avvertimento del cancelliere tedesco Olaf Scholz, intervenendo a una conferenza a Berlino ospitata dal quotidiano Süddeutsche Zeitung, come riporta il Guardian. "Alla luce degli sviluppi della guerra e dei visibili e crescenti fallimenti della Russia, dobbiamo essere pronti a un'escalation", ha affermato Scholz.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
16:10

Kiev: "Ancora 3 località da liberare e la regione di Mykolaiv tornerà ucraina"

Secondo il governatore Vitaly Kim, restano ancora tre località da liberare dall'occupazione russa prima che la regione di Mykolaiv torni completamente all'Ucraina.  Lo riferisce Espreso Tv. Kim ha anche affermato che è attualmente in corso la ricostruzione della regione di Mykolayiv e dei territori liberati dagli occupanti e ha aggiunto che da altre regioni sono arrivate unità militari aggiuntive per ripristinare l'elettricità. "Inoltre stiamo aiutando Kherson per far arrivare la luce il prima possibile. Invieremo attrezzature, sminamento. E' quello che stiamo facendo", ha affermato Kim.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:51

Kiev: "Almeno 10 esplosioni a Kherson, un morto"

Continuano i bombardamenti russi a Kherson: più di 10 esplosioni sono risuonate in città oggi e una persona è stata uccisa. Lo afferma il capo dell'amministrazione militare cittadina Galina Lugovaya, come riporta Ukrainska Pravda. "È successo alle 12:01, la granata ha colpito il gasdotto principale. Sfortunatamente, abbiamo un morto. Ma la città continua a essere bombardata anche adesso", affermano le autorità locali, aggiungendo che molte case sono state danneggiate.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:40

Ukrenergo: "Danno al sistema energetico è 'colossale'"

"Tutte le grandi centrali termiche e idroelettriche dell'Ucraina sono state danneggiate, dopo la serie di attacchi missilistici russi sulle infrastrutture energetiche del Paese". Lo ha dichiarato Volodymyr Kudrytskyi, capo dell'operatore di rete statale ucraino Ukrenergo, definendo "colossale" il livello di danno al sistema energetico. Rimangono pertanto in vigore i blackout programmati per mantenere l'equilibrio e prevenire il "collasso" del sistema energetico. La Russia ha preso di mira le infrastrutture critiche dell'Ucraina dall'inizio di ottobre, ammettendo che le strutture energetiche del Paese sono il suo obiettivo principale. Attaccare infrastrutture pubbliche vitali è un crimine di guerra, secondo la Convenzione di Ginevra.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:23

Cremlino: "Nessuna bozza di accordo per l'Ucraina ricevuta prima del G20"

Il presidente russo Vladimir Putin non ha ricevuto alcuna bozza contenente una proposta per gli accordi di pace con l'Ucraina prima dell'ultimo vertice del G20 in Indonesia. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, a Ria Novosti. Secondo Ukrainska Pravda, uno dei paesi mediatori avrebbe consegnato a Putin una bozza per i negoziati con Kiev alla vigilia del G20, ma Peskov ha smentito con un secco "no" questa indiscrezione, riporta Ria Novosti.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
15:09

Zelensky: "2,5 mld Ue sono contributo per un inverno difficile"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ringraziato l'Unione europea e la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen per gli ulteriori 2,5 miliardi di aiuti a Kiev. L'Ucraina "ha ricevuto un'altra tranche di aiuti macrofinanziari dell'Ue del valore di 2,5 miliardi di euro. Un forte contributo alla stabilità dell'Ucraina alla vigilia di un inverno difficile. Sono grato all'Ue e a Ursula von der Leyen per la solidarietà e il sostegno. Attendiamo dell'approvazione del programma macrofinanziario da 18 miliardi di euro per il 2023", ha scritto Zelensky in un messaggio su Twitter.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:53

Gazprom minaccia di tagliare le forniture di gas attraverso l'Ucraina

Gazprom minaccia di ridurre da lunedì i flussi di gas attraverso l'Ucraina, ultima rotta del gas russo verso l'Europa, in risposta al fatto che l'Ucraina tratterrebbe parte del metano destinato alla Moldavia. "Dalle 10 del 28 novembre Gazprom inizierà a ridurre la fornitura di gas al gis (stazione di compressione, ndr) di Sudzha per il transito attraverso l'Ucraina per un quantitativo pari a quello giornalmente non consegnato", afferma Gazprom sul suo canale Telegram, accusando Kiev di essersi impossessata di 52,52 milioni di metri cubi di gas. Ogni giorno transitano attraverso l'Ucraina circa 42 milioni di metri cubi di gas russo.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:39

Cremlino conferma incontro Putin con madri riservisti

Il Cremlino ha confermato un incontro nei prossimi giorni con le madri dei riservisti russi richiamati per andare a combattere in Ucraina, incontro di cui aveva dato notizia il giornale Vedemosti. "Si, possiamo confermare che questo incontro è previsto – ha detto il portavoce della presidenza, Dmitry Peskov, senza indicare alcuna data – Il presidente ha spesso incontri del genere, che non sono tutti pubblici". In Russia la festa della mamma cade il 27 novembre.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:22

Papa: "In Ucraina guerra sacrilega, fermiamola"

"Oggi in tante regioni del mondo la pace è minacciata. Riconosciamo insieme che la guerra, ogni guerra, è sempre, comunque e dovunque una sconfitta per tutta l'umanità! Penso a quella in Ucraina, una guerra sacrilega che minaccia ebrei e cristiani allo stesso modo privandoli dei loro affetti, delle loro case, dei loro beni, della loro stessa vita! Solo nella volontà seria di avvicinarsi gli uni agli altri e nel dialogo fraterno è possibile preparare il terreno della pace. Come ebrei e cristiani cerchiamo di fare tutto ciò che è umanamente possibile per arrestare la guerra e aprire vie di pace". Così il Papa al World Jewish Congress.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
14:08

Kiev, presto sanzioni contro industria difesa russa

Il governo ucraino ha messo a punto un ampio pacchetto di sanzioni contro membri della leadership militare russa, imprese e istituzioni del settore militare e industriale del Paese: lo riferisce il ministero dell'Economia ucraino, secondo quanto riporta Ukrinform. "Oggi abbiamo un pacchetto di oltre 3.000 persone fisiche e giuridiche dell'industria militare dello Stato terrorista e dei fornitori dell'esercito russo, nonché dei vertici militari dello Stato terrorista – ha affermato in un comunicato Yuliia Svyrydenko, prima vice premier e ministra dell'Economia ucraina -. Di fatto, più di 3.000 persone sono state direttamente coinvolte nell'omicidio di ucraini. E il lavoro non si ferma: è in corso la preparazione di un altro pacchetto riguardante il complesso militare-industriale russo". Le sanzioni entreranno in vigore dopo l'esame e l'approvazione da parte del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa e l'attuazione della decisione del Consiglio da parte del Presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
22 Novembre
13:44

Kiev: "Danni colossali alle strutture energetiche ucraine"

Gli impianti di generazione di energia dell'Ucraina hanno subito danni "colossali" a causa degli attacchi russi. Lo ha affermato Volodymyr Kudrytskyi, amministratore delegato dell'operatore della rete elettrica nazionale ucraina Ukrenergo, citato da Sky News. L'ad ucraino ha affermato che la sua azienda voleva assicurarsi che gli ucraini potessero rimanere nel Paese durante l'inverno. Alcune aree dell'Ucraina sono sprovviste di forniture essenziali come riscaldamento, acqua o elettricità, mentre si prevede che diffusi blackout energetici potrebbero durare per mesi. In ogni caso, Kudrytskyi ha affermato che gli appelli all'evacuazione sono "inappropriati".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
13:34

Zaporizhzhia, l’ISIN: “Danni in diversi punti, ma nessun rilascio di radioattività”

L’intervista di Fanpage.it a Maurizio Pernice, direttore dell’ISIN, l’Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione, che tranquillizza: “Bombe su centrale Zaporizhzhia? Danni a strutture e impianti, ma non hanno causato alcun rilascio di radioattività nell’ambiente e non è stata registrata alcuna anomalia. Ignote le possibili conseguenze di un incidente di grande portata”.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:56

Zelensky: "Inverno non sarà facile ma vinceremo"

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha tenuto una riunione del comando supremo delle forze armate ucraine, al termine del quale ha riferito su Telegram: "Abbiamo considerato tre questioni chiave. La prima è fornire al nostro esercito equipaggiamento e armi. La seconda è la protezione delle infrastrutture energetiche. La terza è garantire il funzionamento di alta qualità delle infrastrutture durante l'inverno. Non sarà un cammino facile, ma di certo persevereremo e la vittoria sarà nostra", scrive Zelensky.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:49

Crosetto: "Esigenza Kiev è difesa da attacchi da aria"

"Sulla scrivania del ministro della Difesa non esiste nessun sesto decreto" aiuti all'Ucraina, ma "esiste un dialogo all'interno della Nato per continuare a dare aiuti a Kiev vista l'esigenza fortissima dell'Ucraina di difendersi dall'attacco che sta subendo soprattutto dall'aria". Lo ha detto il ministro della Difesa Guido Crosetto in conferenza stampa da Belgrado. "Su quali saranno le decisioni degli Alleati prima e dell'Italia dopo, non c'è nulla di formalizzato", ha aggiunto, "anche perche' alcune forniture di armi e difesa non si trovano al supermercato e non si possono acquistare, bisogna avere la disponibilita' anche quando si decide di darle".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:35

Ucraina: "Sale a 839 bilancio bambini feriti da inizio guerra"

È salito a 839 il numero dei bambini rimasti feriti dall'inizio della guerra in Ucraina: lo rende noto la Procura generale di Kiev aggiungendo che il bilancio dei minorenni uccisi è rimasto invariato a quota 437. Lo riporta Ukrinforn. "Fino alla mattina del 22 novembre 2022, oltre 1.276 bambini sono stati colpiti in Ucraina a causa dell'aggressione armata della Federazione Russa. Secondo le informazioni ufficiali delle Procure dei minori, 437 bambini sono stati uccisi e più di 839 sono stati feriti", ha scritto la Procura generale su Telegram.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
12:21

Russi esclusi da prossima Conferenza sulla sicurezza Monaco

Mosca è stata esclusa dalla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco 2023. Lo ha annunciato il presidente Christoph Heusgen in un tweet. "I funzionari russi non sono invitati a #MSC2023 . Non daremo loro una piattaforma per la loro propaganda. Vogliamo discutere del futuro della Russia con i leader dell'opposizione russa e le persone in esilio: le LORO voci devono essere ascoltate e amplificate", ha postato Heusgen.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:57

Von der Leyen (Ue): "All'Ucraina eroghiamo altri 2,5 miliardi di euro"

"La Commissione europea sta erogando ulteriori 2,5 miliardi di euro per l'Ucraina. Stiamo programmando 18 miliardi di euro per il 2023, con finanziamenti erogati regolarmente. Per riparazioni urgenti e ripristino rapido che portano a una ricostruzione di successo. Continueremo a sostenere l'Ucraina per tutto il tempo necessario". Lo annuncia in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:52

Attacco a fila per il pane a Zaporizhzhia, un morto

Una persona è morta e altre due sono rimaste ferite in seguito a un attacco russo contro gente in fila per il pane in una scuola di Orikhiv, nella regione di Zaporizhzhia: lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Oleksandr Starukh, come riportano i media ucraini. "Un colpo diretto su un punto di distribuzione di aiuti umanitari ha ucciso un'assistente sociale e ferito altre due donne", ha scritto Starukh.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:13

Russia ufficializza ritiro dal Consiglio d'Europa

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un documento che ufficializza il ritiro del suo Paese dal Consiglio d'Europa, già deciso nel marzo scorso. Putin ha infatti firmato un decreto per la rimozione di Ivan Soltanovsky dalla carica di rappresentante permanente di Mosca presso l'organizzazione con sede a Strasburgo. Ne dà notizia l'agenzia Tass.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:10

Freddo in Ucraina, il racconto da Leopoli: “Centinaia di bimbi a rischio sopravvivenza”

A Fanpage.it il racconto di Laura Marmorale, capomissione di Mediterranea Saving Humans, dal campo profughi di Sykhiv, a Leopoli: “Qui 390 persone, almeno un centinaio i bambini. Ora la temperatura è arrivata a -2 gradi, ma peggiorerà. Problemi per il razionamento dell’energia elettrica”.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
11:06

Bombe russe sul Donetsk, uccisi 4 civili

Quattro civili sono morti e altri quattro sono rimasti feriti nella regione di Donetsk, nell'Ucraina orientale, nelle ultime 24 ore in seguito agli attacchi delle forze russe: lo ha reso noto il governatore della regione, Pavlo Kyrylenko, come riporta il Kyiv Independent. Le vittime, ha precisato il governatore, sono state segnalate a Bakhmut, Heorhiivka, Kurakhove e Petrivka.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:47

Energoatom denuncia: "Russi usano centrale Zaporizhzhia come base militare"

I russi usano la centrale nucleare di Zaporizhzhia come "una base militare". Lo ha detto all'Economist Petro Kotin, presidente della compagnia ucraina per l'energia nucleare Energoatom. Secondo il magazine, nella centrale vi sono almeno 500 soldati russi, che hanno piazzato i loro mezzi corazzati nella sala turbine e nei bunker per il personale. Un maggior numero di soldati è di stanza nella vicina città occupata di Enerhodar.

"I russi usano l'impianto come una base militare. Sanno che nessun da parte ucraina li bombarderà, nessuno li attaccherà direttamente. È un posto sicuro per i loro veicoli militari e lo staff", ha detto Kotin.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:41

Lettonia chiede più difesa aerea Nato per paesi al confine con Ucraina

I paesi dell'Alleanza atlantica confinanti con l'Ucraina dovrebbero dotarsi di una "difesa aerea aggiuntiva". Lo ha affermato il ministro egli Esteri lettone Edgars Rinkēvičs commentando, durante un'intervista televisiva, l'incidente avvenuto la scorsa settimana in Polonia. La presa di posizione avviene all'indomani della proposta del ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht di dislocare in Polonia batterie di missili terra-aria Patriot per rafforzare il potenziale difensivo del fronte orientale della NATO.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:10

Putin incontrerà le madri soldati russi in occasione della festa della Mamma in Russia

Il presidente russo Vladimir Putin incontrerà nei prossimi giorni le  madri dei soldati impegnati in Ucraina. Lo rivela il giornale Vedomosti, che cita tre diverse fonti dell'amministrazione presidenziale, mentre il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha rifiutato di confermare o smentire la notizia. In Russia il 27 novembre si celebra la festa della mamma.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
10:01

Financial Times: "Putin non informò Xi Jinping prima dell'invasione russa"

Secondo fonti cinesi citate dal Financial Times il presidente russo non avvertì l'alleato dell'intenzione di invadere l'Ucraina. "Putin non ha detto a Xi la verità", ha dichiarato una fonte cinese al giornale britannico.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:46

Attacchi russi nella regione di Sumy secondo funzionari locali

Le forze russe hanno lanciato più di cento attacchi nella regione di Sumy, nell'area orientale dell'Ucraina. Lo ha reso noto su Telegram Kyrylo Tymoshenko, vicedirettore dell'ufficio del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. "Sono stati registrati circa 100 attacchi lanciati di mortai, semoventi d'artiglieria, lanciarazzi multipli. I terroristi russi hanno bombardato quattro distretti nella regione: di Hlukhiv, di Chotyn, di Seredyna-Buda, e di Znob-Novhorodske", si legge nel messaggio. Nella provincia di Chotyn, secondo Tymoshenko, sono stati danneggiati edifici residenziale e una linea elettrica.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:41

Intelligence Gb: "Attacco a terminal Novorssijsk, vicino a base flotta russa"

"Il 18 novembre 2022, diversi media russi e ucraini hanno riferito che si è verificato un attacco a un terminal petrolifero nel porto di Novorssijsk, sulla costa russa del Mar Nero". A riportarlo è l'intelligence britannica, nel suo ultimo rapporto sulla situazione sul terreno. "Un'importante base della flotta russa del Mar Nero (Bsf) è situata vicina al terminal petrolifero", sottolinea il rapporto, divulgato dal ministero della Difesa di Londra.

"La Bsf ha trasferito molte delle sue operazioni sottomarine a Novorssiysk dopo che la sua base di Sebastopoli, in Crimea, è stata colpita dall'Ucraina durante l'estate. I comandanti russi temono ora verosimilmente per le minacce alla flottiglia di navi da sbarco anfibie con base a Novorssiysk", si legge ancora.

"Queste navi sono relativamente vulnerabili senza scorta e hanno assunto un ruolo più importante nel rifornimento delle forze russe in Ucraina da quando il ponte di Kerch è stato danneggiato in ottobre. I dettagli completi di questo incidente devono ancora emergere. Tuttavia, qualsiasi dimostrazione della capacità ucraina di minacciare Novorssijsk rappresenterebbe molto probabilmente un'ulteriore sfida strategica per la flotta russa. Inoltre minerebbe ulteriormente la già ridotta influenza marittima della Russia nel Mar Nero", conclude il rapporto.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:39

Inviato Usa in Ucraina: "Prove di crimini di guerra sistemici"

"I russi hanno ucciso, torturato e rapito cittadini ucraini con una sistematicità che potrebbe veder coinvolti in crimini di guerra gli alti responsabili". A dichiararlo è stato l'ambasciatore del Dipartimento di Stato americano per la giustizia penale globale Beth Van Schaack.

Ci sono prove crescenti, ha sottolineato, del fatto che l'invasione russa dell'Ucraina "sia stata accompagnata da crimini di guerra sistemici commessi in ogni regione in cui sono state dispiegate le forze russe". Le prove emerse nelle aree liberate rivelano attacchi "deliberati, indiscriminati e sproporzionati" contro la popolazione civile, abusi verso civili e prigionieri di guerra sotto custodia, allontanamento forzato o filtraggio di cittadini ucraini – compresi i bambini – quindi trasferimento verso la Russia, omicidi simili a esecuzioni e violenze sessuali.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:21

Perquisizione dei Servizi di sicurezza al monastero delle grotte di Kiev

Il Servizio di sicurezza dell'Ucraina (Sbu) ha effettuato una perquisizione al monastero delle grotte di Kiev, dichiarato luogo di patrimonio mondiale dall'Unesco. Come ha riferito l'Sbu su Telegram, le indagini mirano a contrastare le attività sovversive dei servizi segreti russi in Ucraina. Con la partecipazione diretta dei rappresentanti della chiesa, le forze dell'ordine hanno condotto un'ispezione sul territorio del monastero. Inoltre, l'Sbu hanno controllato e interrogato il personale del monastero per quanto riguarda il loro coinvolgimento in attività illegali: rifugi di gruppi di sabotaggio e intelligence, di cittadini stranieri, stoccaggio di armi.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
09:12

Kiev offre a residenti Kherson trasferimenti temporanei in altre regioni

Il governo ucraino ha offerto agli abitanti di Kherson, la città ucraina recentemente liberata e in gran parte priva di elettricità e acqua corrente, evacuazioni gratuite verso regioni con infrastrutture migliori, e alloggi gratuiti. "Data la difficile situazione di sicurezza in città e i problemi infrastrutturali, è possibile evacuare per l'inverno in regioni più sicure del paese", ha dichiarato il vice primo ministro, Iryna Vereshchuk, su Telegram.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:51

Ucraina: "Tre navi cereali da Mar Nero a Israele, Turchia e Spagna"

Ieri dai porti ucraini sul Mar Nero sono partite tre navi caricate con mais, grano e olio di girasole le diretti in Israele, Turchia e Spagna. Lo riferisce il Centro di coordinamento congiunto previsto dall'accordo per l'export di cereali dall'Ucraina patrocinato da Onu e Turchia. In particolare, la nave Ellirea si sta dirigendo verso Israele con 44.699 tonnellate di mais e 12.441 tonnellate di grano a bordo, la AG Valor sta trasportando 27.500 tonnellate di grano verso la Turchia e la bulker Mrc Semiramis sta trasportando 5.788 tonnellate di olio di girasole verso la Spagna. Altre tre navi sono transitate nel corridoio umanitario marittimo il 21 novembre dirette ai porti ucraini. Inoltre, 76 navi sono in attesa di entrare nei porti ucraini e 33 navi cariche sono in attesa di ispezione nelle acque territoriali turche prima di procedere verso i loro punti di destinazione, ha dichiarato il CCM. "Al 21 novembre, il tonnellaggio totale di grano e altri prodotti alimentari esportati dai tre porti ucraini è di 11.677.136 tonnellate metriche. Finora sono stati abilitati 960 viaggi (477 in entrata e 483 in uscita)", conclude la nota del Centro.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:32

Colloquio telefonico Zelensky-Macron

"Ho avuto un colloquio telefonico con Macron. L'ho informato sulla situazione sul campo di battaglia e sulle centrali nucleari ucraine, con la necessità di demilitarizzare quella di Zaporizhzhia. Abbiamo anche discusso della cooperazione per aumentare la stabilità energetica del Paese e di protezione del sistema dagli attacchi aerei". Così il presidente Zelensky su Twitter

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
08:29

Ue offre "sostegno" per zona sicurezza Zaporizhzhia

L'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri, Josep Borrell, ha espresso il "pieno sostegno" dell'Ue all'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) per creare una "zona di protezione" attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. In un tweet, Borrell si è detto "fortemente preoccupato" per i "bombardamenti avvenuti nel weekend alla centrale nucleare, illegalmente occupata, è inaccettabile e questa scommessa nucleare della Russia deve finire". "Pieno sostegno all'Aiea e al suo direttore Rafael Frossi per lavorare verso la sicurezza nucleare e la zona di sicurezza intorno a Zaporizhzhia".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:39

Onu, 6.595 civili morti in Ucraina dall'inizio della guerra

Oltre 6.500 civili sono morti e oltre 10.000 sono rimasti feriti in Ucraina dall'inizio dell'invasione delle forze russe: lo ha reso noto l'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (Unhcr), secondo quanto riporta Ukrinform. "Dal 24 febbraio 2022, quando è iniziato l'attacco armato della Federazione Russa contro l'Ucraina, al 20 novembre 2022, l'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha registrato 16.784" civili morti o feriti nel Paese, scrive l'Unhcr in un comunicato precisando che le vittime sono 6.595 e le persone ferite sono 10.189, compresi i bambini, sia nel territorio controllato dal governo ucraino sia in quello controllato dalle forze russe e dai gruppi armati affiliati.

L'Unhcr commenta che la maggior parte dei decessi sono stati causati dall'uso di armi esplosive con effetti ad ampio raggio, compresi i bombardamenti dell'artiglieria pesante, i sistemi missilistici a lancio multiplo, i missili e gli attacchi aerei.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:31

Ucraina: "A Zaporizhzhia no problemi sicurezza nucleare"

"Nessun problema immediato di sicurezza nucleare nella centrale di Zaporizhzhia nonostante i bombardamenti". Ne dà notizia The Kyiv Independent spiegando che gli esperti dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica hanno rilevato che nonostante gli attacchi subiti nel fine settimana "le attrezzature chiave sono rimaste intatte".

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:27

"In Ucraina probabili blackout fino alla fine di marzo"

È molto probabile che gli ucraini vivranno con i blackout di elettricità almeno fino alla fine di marzo, ha detto lunedì il capo di un importante fornitore di energia, dopo che metà dell'infrastruttura energetica del Paese è stata danneggiata dagli attacchi russi, come ha affermato il presidente Volodymyr Zelenskiy, lasciando milioni di persone senza elettricità e acqua calda con l'arrivo dell'inverno.

Sergey Kovalenko, capo del principale fornitore di energia privato YASNO, ha affermato, come riporta il Guardian, che i lavoratori si stanno affrettando a completare le riparazioni prima che arrivi il grande freddo. "Vorrei che tutti capissero che molto probabilmente gli ucraini vivranno con i blackout almeno fino alla fine di marzo", ha detto.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:23

Oms: "In inverno a rischio la vita di milioni di persone in Ucraina"

L'Organizzazione Mondiale per la Sanità mette in guardia rispetto ad un inverno che "mette a rischio la vita" di milioni di persone in Ucraina. "Questo inverno sarà pericoloso per la vita di milioni di persone in Ucraina. La devastante crisi energetica, l'aggravarsi dell'emergenza per la salute mentale, i vincoli all'accesso umanitario e il rischio di infezioni virali renderanno questo inverno un formidabile banco di prova per il sistema sanitario ucraino e il popolo ucraino, ma anche per il mondo e il suo impegno a sostegno dell'Ucraina", ha affermato Hans Henri P Kluge, direttore dell'Oms per l'Europa, citato dal Guardian.

A cura di Ida Artiaco
22 Novembre
07:19

Le notizie di oggi sulla guerra Ucraina-Russia

Ancora attacchi sulle città ucraine. Ieri sono state colpite in particolare Kharkiv – tra i bersagli ci sarebbe anche un edificio residenziale – e Kherson. Intanto, nel Paese arriva il freddo e l'Oms lancia un allarme in vista delle rigide temperature invernali: "A rischio milioni di cittadini".

Ispezione Aiea dopo i raid dei giorni scorsi nei pressi della centrale nucleare più grande d'Europa: "A Zaporizhzhia bombe a pochi metri, non chilometri, dal reattore". Il presidente Zelensky accusa Mosca di non volere negoziare ma mirare solo ad una pausa nelle ostilità, mentre il segretario della NATO Stoltenberg dichiara: "Prepariamoci a una guerra lunga".

A cura di Ida Artiaco
3284 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni