in evidenza 25 marzo 10:28 Regionali Basilicata, vince il centrodestra con Bardi: dietro centrosinistra e M5s

Quando ormai i risultati sono quasi definitivi – con 656 sezioni scrutinate su 681 – l’elezione di Vito Bardi a presidente della Regione Basilicata è cosa certa. Insegue il centrosinistra, molto lontano dal candidato di centrodestra. Più indietro il Movimento 5 Stelle. Bardi ha ottenuto il 41,91% dei voti. Dietro troviamo Carlo Trerotola, per il centrosinistra, con il 33,26%, e Antonio Mattia, del M5s, al 20,47%. Quarto posto per Valerio Tramutoli, sostenuto dalla lista civica Basilicata Possibile, con il 4,36% dei voti. Per quanto riguarda le singole liste, in testa troviamo il Movimento 5 Stelle con il 20,47% dei voti, seguito dalla Lega al 19,14%. Sempre nel centrodestra troviamo Forza Italia all’8,90% e Fratelli d’Italia al 5,91%. Più liste facevano invece parte della coalizione di centrosinistra: la migliore è stata Avanti Basilicata con l’8,62%, seguita da Comunità democratiche – Pd al 7,79%. Infine Progressisti per la Basilicata registra il 4,52%.

25 marzo 12:16 Zingaretti: “Voto Basilicata conferma che alternativa a centrodestra e Salvini siamo noi”

Dopo il risultato delle elezioni regionali in Basilicata, arriva il commento del segretario del Pd Nicola Zingaretti: “La Basilicata conferma che l'alternativa al centrodestra e a Salvini siamo noi, il Pd che deve diventare più forte e un nuovo centrosinistra. Sembra strano, ma non facciamo finta di dimenticare che purtroppo neanche questo era scontato, visto che dal voto politico il vero tema era una marginalità assoluta del Pd e l'inesistenza di una coalizione competitiva”.

25 marzo 12:10 Le prime parole di Bardi da presidente: “Centrodestra unito è unica possibilità buon governo”

Il neo-presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, parla di un “risultato straordinario”, incontrando la stampa dopo la vittoria elettorale del centrodestra. “Siamo qui per costruire il presente, il risultato va al di là di ogni aspettativa e premia il centrodestra unito, unico orizzonte possibile per il buon governo”. Bardi parla di una “giornata storica” e sottolinea di aver già sentito Salvini, Berlusconi e Meloni: i tre leader saranno presto nel capoluogo lucano per una conferenza stampa, annuncia ancora Bardi. L’ex generale afferma che “la Basilicata ha scelto la credibilità, la sobrietà e la serietà, voltando pagina dopo decenni di centrosinistra”. “Mi farò sentire a Roma – assicura ancora il neo-presidente – otterremo quello che ci spetta”. Per quanto riguarda la giunta, Bardi assicura che “sarà di altissimo profilo: sceglierò gli assessori anche in base ai risultati elettorali. Alla base ci sarà la competenza”.

25 marzo 10:51 Regionali Basilicata, Di Maio: “Abbiamo battuto tutte le liste, oggi M5s più forte”

Dopo le elezioni regionali in Basilicata, il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio si dice "molto contento" per come sono andate le cose, nonostante il 20,4% dei voti, ben dietro a centrodestra e centrosinistra. In un post su Facebook scrive: "Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata. Gran parte della stampa parla di “voti dimezzati in un anno” e di “crollo”, ma la verità è che abbiamo battuto tutte le liste, anche quelle con gli impresentabili dentro, anche quelle con i portavoti di Pittella". Di Maio esulta per aver ottenuto un buon risultato a Matera e attacca il Pd: "Considerando il vero tracollo di Pd (che perde ben 16 punti rispetto al 2013) e Forza Italia, se andassimo al voto alle elezioni politiche domani potremmo anche rivincere in quella regione, visto che non esisterebbero le miriadi di liste civetta che hanno assorbito centinaia di voti soprattutto nei Comuni di provincia". Secondo Di Maio "il Movimento oggi è più forte di prima in Basilicata: passa dall'8% delle regionali 2013 a oltre il 20% di oggi. E questa non è la nostra storia, è la realtà". In ogni caso, garantisce Di Maio, questo risultato non avrà influenza sul governo che "non cadrà".

25 marzo 10:40 Regionali Basilicata, Salvini festeggia: “7 a 0 alla sinistra, ora si cambia l’Europa”

Dopo l'affermazione elettorale in Basilicata, con l'elezione del candidato del centrodestra, Vito Bardi, a presidente di Regione, e con l'ottimo risultato della Lega, secondo partito, festeggia il vicepresidente del Consiglio e segretario del Carroccio, Matteo Salvini. Ricordando, come già fatto in occasione delle ultime elezioni – le regionali in Sardegna – il filotto di successi del centrodestra che prosegue dal voto delle politiche del 2018. "Grazie. La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata: 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l'Europa", scrive Salvini su Facebook. Il riferimento è alle elezioni locali – soprattutto a livello regionale – che si sono tenute nell'ultimo anno e che hanno visto sempre affermarsi il centrodestra, come avvenuto in Molise, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Sardegna.

25 marzo 07:35 Basilicata, metà delle sezioni scrutinate: in testa Vito Bardi con il 42,45%

Con più del 50 per cento delle sezioni scrutinate (346 su 681), il candidato governatore della Basilicata per il centrodestra Vito Bardi è in testa con il 42,45%, secondo i risultati parziali ufficiali delle elezioni regionali di ieri.     Alle sue spalle Carlo Trerotola del centrosinistra al 34,22%, Antonio Mattia del Movimento 5 stelle con il 19,34% e Valerio Tramutoli di Basilicata Possibile al 3,99%. Il Movimento 5 Stelle si attesta come primo partito con il 19,26%. Segue la Lega con il 18,73%. Il Partito Democratico si ferma invece all'8,48%.

25 marzo 00:06 Regionali Basilicata, primi dati ufficiali: in testa il centrodestra, crolla il M5s

Le prime proiezioni, sulla base di dati reali, confermano quanto evidenziato dalle linee di tendenza per le elezioni regionali in Basilicata. In testa c'è con il 41,6% dei voti il candidato del centrodestra, Vito Bardi. Dietro di lui troviamo il candidato del centrosinistra, Carlo Trerotola, con il 33,2% dei voti. Nettamente dietro il Movimento 5 Stelle con Antonio Mattia, fermo al 20,2%. Quarto posto per la lista civica di sinistra, Basilicata Possibile, che sostiene il candidato Valerio Tramutoli, con il 5%. I dati sono comunque parziali, con una copertura solamente del 13% del campione.

25 marzo 00:03 Regionali Basilicata, affluenza definitiva al 53,58%: in crescita rispetto al 2013

Cresce di quasi sei punti percentuali l’affluenza alle elezioni regionali in Basilicata rispetto alla precedente tornata elettorale, quella che ha visto l’elezione di Marcello Pittella nel 2013. Oggi l’affluenza alle regionali si attesta al 53,58%, secondo il dato definitivo riguardante i dati di tutti i 131 comuni interessati dal voto. Alle precedenti elezioni regionali l’affluenza si era fermata al 47,6%.

24 marzo 23:26 Exit poll regionali Basilicata, centrodestra avanti di 10 punti: Lega primo partito

Pochi dati ancora a disposizione, ma oltre alle linee di tendenza secondo cui in vantaggio c'è il candidato del centrodestra Vito Bardi (davanti a centrosinistra e Movimento 5 Stelle), arrivano anche i primi exit poll. Il centrodestra avrebbe tra il 43% e il 47% dei voti, il centrosinistra tra il 34% e il 38%, il Movimento 5 Stelle tra il 12% e il 16%. Ci sono anche i primi dati sulle liste: in testa c'è la Lega, che sarebbe il primo partito (tra il 16,5% e il 20,5%), seguito da Movimento 5 Stelle (tra il 12% e il 16%) e Forza Italia (tra l'11% e il 15%). Il Pd si attesta tra l'8% e il 12%, mentre Avanti Basilicata (facente parte del centrosinistra) ottiene tra il 6% e il 10%. Più dietro Fratelli d'Italia tra il 5% e l'8%.

24 marzo 23:05 Elezioni regionali Basilicata, centrodestra avanti sul centrosinistra. Terzo il M5s

Il candidato del centrodestra, Vito Bardi, risulta essere in testa secondo le linee di tendenza delle elezioni regionali in Basilicata. Rai 2, infatti, non fornisce dei veri e propri exit poll ma delle linee di tendenza senza numeri precisi. Dietro a Bardi troviamo il candidato del centrosinistra, Carlo Trerotola. Terzo posto per il Movimento Cinque Stelle con Antonio Mattia e dietro troviamo Valerio Tramutoli della lista civica Basilicata Possibile. I primi dati ufficiali verranno forniti dal consorzio Opinio con le proiezioni intorno alla mezzanotte.

24 marzo 19:52 Alle 19 ha votato il 40% degli aventi diritto

Comunicato il nuovo dato relativo all’affluenza alle urne per le elezioni regionali in Basilicata: alle 19 ha votato il 40% degli aventi diritto. Si tratta di un dato in linea con la rilevazione precedente, che dovrebbe portare i votanti totali oltre il 50% degliaventi diritto.

24 marzo 13:29 Elezioni Basilicata, Matteo Salvini rompe ancora una volta il silenzio elettorale

Il ministro degli Interni Matteo Salvini, violando, ancora volta, il silenzio elettorale, pubblicando ben due post su Facebook: "Amici Lucani, siete andati a votare? E se sì, da dove? C'è tempo fino alle 23 per liberare la Basilicata da PD e sinistra, fatemi e fatevi questo regalo!". Questa mattina presto aveva lanciato un altro appello: "Amici Lucani, oggi dalle 7 alle 23 tocca a voi liberare la vostra splendida regione, questo treno non passa due volte!"

24 marzo 12:52 Elezioni Basilicata, l’affluenza alle 12 è al 13,31%

Si attesta al 13,31% l'affluenza al voto in Basilicata alle ore 12.00. È quanto emerge dalla rilevazione del Viminale relativa ai 131 comuni della regione. Affluenza al voto leggermente più alta nella provincia di Potenza dove si è recato ai seggi il 13,42% degli aventi diritto, mentre a Matera ha votato il 13,08%.

Nelle precedenti consultazioni regionali del 2013, allo stesso orario, era stato registrato solo il 5,79% in tutta la regione. In quelle del 2010, invece, la percentuale era del 7,42. Alle politiche del 2018 la percentuale è stata del 16,27%.

24 marzo 12:33 Elezioni Basilicata, il candidato Vito Bardi (centrodestra) non vota

Il candidato del centrodestra Vito Bardi, generale della Guardia di Finanza è a passeggio con la famiglia a Matera. Non ha votato perché formalmente non risiede in Basilicata e non è stato perfezionato il cambio di residenza per ragioni tecniche di tempistica burocratica. Nel pomeriggio si trasferirà a Potenza per prepararsi alla notte elettorale.

24 marzo 11:55 Elezioni Basilicata, il candidato Trerotola lancia un appello: “Io ho votato, fatelo anche voi”

Il candidato del centrosinistra alla presidenza della regione Basilicata Carlo Trerotola si è presentato alle 9 al seggio elettorale di Pignola ( in provincia di Potenza), allestito dell'Istituto comprensivo (materna, elementare e media) di via Cristoforo Colombo, per esprimere il proprio voto. Trerotola era accompagnato dalla moglie che però vota in un altro seggio a Potenza città. Sul Facebook ha lanciato un appello ai lucani: "‘Non voglio che il mio voto sia dato per scontato'. L’ho sentito ripetere tante volte in questi giorni. Considero ogni vostro singolo voto con il rispetto che merita. Ogni impegno preso con la comunità, ogni azione del programma, sarà orientata a meritarmi quella fiducia. Sono andato a votare e invito tutti a farlo, per difendere la Basilicata, scegliere un programma concreto e avviare una nuova fase in Regione. Siamo in tanti e faremo vincere".

24 marzo 08:48 Elezioni regionali Basilicata, seggi elettorali aperti dalle 7 alle 23

Urne aperte da questa mattina alle 7 in Basilicata. Si vota per eleggere il presidente della giunta regionale e i 20 componenti del Consiglio regionale dell'undicesima legislatura. Sono chiamati al voto 573.970 elettori che potranno recarsi alle urne fino alle 23. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura dei seggi elettorali. Si prevede una corsa a tre per la presidenza della Regione tra il generale Vito Bardi (centrodestra), il farmacista Carlo Trerotola (centrosinistra) e l'imprenditore Antonio Mattia (M5s).

Trerotola è sostenuto da7 liste (Avanti Basilicata; Comunità democratiche; Basilicata Prima Riscatto; Progressisti Basilicata; Verdi – Realtà Italia; lista Trerotola- Centro democratico – Progetto popolare; Psi). Mentre per Bardi ci sono a supporto 5 liste (Basilicata positiva Bardi Presidente; Lega Salvini Basilicata; Forza Italia; Fratelli d'Italia; Idea-Per un'altra Basilicata). Staccato dai tre, secondo gli ultimi sondaggi, c'è Valerio Tramutoli, che si presenta con "Basilicata possibile".